angri.info





Home Page - Attualità - Video - Politica - Sport - Cultura & Spettacolo - InformaGiovani - Angresi nel Mondo - Contattaci - La voce degli Angresi (Forum)
Angri Eco Servizi, indagano la Procura e la Guardia di Finanza ?
Il Consiglio Comunale di stamattina discuterà del bilancio di previsione 2008 dell'AES.

Pubblicato da: Pippo Della Corte il 23 dicembre 2008

Una brutta tegola potrebbe abbattersi su Angri Eco Servizi. Indiscrezioni avrebbero fatto trapelare che la Procura della Repubblica di Nocera Inferiore e la Guardia di Finanza starebbero indagando sull’azienda speciale comunale. L’indagine che tenderebbe a fare luce sulla gestione della municipalizzata sarebbe partita a seguito di alcune denunce ed esposti.

Da mesi gli uomini della Procura e delle Fiamme Gialle starebbero spulciando gli incartamenti della multiservizi, nata durante la gestione dell’ex sindaco Umberto Postiglione.

L’attività della Procura potrebbe ripercorrere a ritroso la vita dell’azienda nel tentativo di verificare la gestione sin dalla sua nascita. L’AES, ritornerebbe quindi al centro del dibattito politico. La creatura politico imprenditoriale sorta diversi anni fa per rispondere alle esigenze occupazionali di cinquanta lavoratoti socialmente utili sarebbe stata caratterizzata da numerosi avvicendamenti ai propri vertici. Attualmente il consiglio di amministrazione è presieduto da Giovanni Longobardi, mentre il direttore generale è Domenico Novi. Secondo lo statuto aziendale l’AES dovrebbe occuparsi di tutto il ciclo dell’igiene urbana, non soltanto dello spazzamento delle strade e del ritiro dei rifiuti, ma anche cura dei giardini e del verde pubblico e pulizia delle caditoie.

L’azienda speciale riuscirebbe a sopravvivere grazie alla convenzione in essere con il Comune, in base alla quale esso eroga finanziamenti milionari per garantirne l’esistenza.

Circa cinque miliardi di vecchie lire l’ultimo importo previsto. Ogni anno Palazzo di Città prevede nel proprio bilancio cospicue somme di denaro da versare nelle casse della struttura di via Stabia. La multiservizi è legata al Comune, unico proprietario, attraverso una convenzione caratterizzata da un rapporto di prestazioni e controprestazioni. La convenzione scadrà il prossimo trentuno dicembre e per mantenere in vita la multiservice dovrà essere necessariamente rinnovata, considerata la necessità di liquidità. Ovvero, la parte pubblica finanzia l’azienda e la stessa dovrebbe erogare una serie di servizi. Al fine di migliorare questi ultimi anche un recente bando per l’acquisto di numerosi automezzi : due autocompattatori tipo Iveco, dieci autocarri tipo Daily, un veicolo tipo Fiat Oblò per trasporto merci. In totale tredici automezzi. Come è riportato all’interno del bando l’azienda, che è ad intero capitale pubblico, ha adottato il “criterio dell’offerta economicamente più vantaggiosa”. Intanto, il Consiglio Comunale in svolgimento questa mattina dovrà discutere in merito all’approvazione del bilancio di previsione 2008 dell’AES, nonostante l’anno sia ormai concluso. Una anomalia considerato che solitamente i bilanci di previsione vengono redatti e sottoposti ad approvazione entro l’inizio dell’anno di riferimento.



Parole chiave: Angri , Rifiuti , Angri Eco Servizi , Consiglio Comunale , Procura




COMMENTI DEGLI UTENTI ALLA NOTIZIA

Questa notizia non ha ancora ricevuto commenti





AMMINISTRAZIONE COMUNALE
Consiglio Comunale, riconosciuto il debito fuori bilancio di Angri Eco Servizi
Nato durante l’emergenza rifiuti del 2008, sarà finanziato con una parte dell’avanzo di amministrazione

Amministrazione Comunale
Approvato il conto consuntivo 2009
Resta il problema dei residui e dei debiti fuori bilancio appartenenti alle gestioni passate. Nuovo consiglio comunale per il 30 settembre.

US ANGRI
Nicola Varone si è dimesso da presidente dell’Us Angri
In un comunicato stampa la decisione, dettata da motivi personali.

POLITICA
Generazione Italia sabato 2 ottobre inaugura la sede in Piazza Sorrento
Sarà presente l'on. Italo Bocchino, capogruppo di Futuro e Libertà per l'Italia

opere d arte da salvare
La Cappella Pisacane, un gioiello d’arte da recuperare
Il prof. Sergio Amato chiede l’intervento dell’Amministrazione Comunale per il restauro delle opere d’arte risalenti al 1600

Amministrazione Comunale
Dal 4 ottobre inizia la refezione nelle scuole angresi
Il costo del ticket per i buoni pasto resta invariato

POLITICA
“La Pari Opportunità nella programmazione della Pubblica Amministrazione”
L'importante ed attuale tema è stato discusso ieri sera dal Movimento Pdl Angri Donna, ispirato dall’Assessore provinciale Antonio Squillante

 

Prodotti
ANTONIO MANZO FOTOGRAFO

LA FAVOLA

FOTOCOPIAMO

AQUARIUM

MY WAY SPORT

TEICO


Raccolta Differenziata
Cosa butto questa sera?
Questo strumento è stato realizzato gratuitamente da Angri.info. Immagini dal sito di Angri Eco Servizi
Pagine Utili
Cenni storici
Istituzioni
Associazioni
Imprese
Negozi
Professionisti
 
Artigiani
Scuola
Università
Numeri Utili (081)
Comune
Acquedotto
Guardia Medica
Vigili
Carabinieri
Protezione Civile

Polizia Stradale
Guasti Gas
CSTP
5168111
5161517
9368176
5168227
948383
947603

949666
800-016086
089 487111
Annunci Generici
Angri.info-Punto Info, Quotidiano Online. Aut.Trib. Nocera Inferiore N. 11/07 del 25/09/2007. Dir.Resp. A. Santaniello