angri.info





Home Page - Attualità - Video - Politica - Sport - Cultura & Spettacolo - InformaGiovani - Angresi nel Mondo - Contattaci - La voce degli Angresi (Forum)
Angri 1 – Pisticci 1. Ancora una partita casalinga “stregata”
Al fischio di inizio osservato un minuto di silenzio per ricordare il giovane calciatore Domenico Battaglia

Pubblicato da: Enzo Vaccaro il 31 gennaio 2010

Al Novi ancora una gara stregata stavolta ci si è messo anche la pioggia
che ha ridotto il fondo in un’autentica risaia favorendo la squadra ospite andata in vantaggio sull’unica azione degna di nota.
L’Angri deve quindi rimandare l’appuntamento con la vittoria casalinga che non viene dal lontano 8 novembre contro l’allora capolista Sant’Antonio Abate. dopo un inizio fallimentare caratterizzato da tre sconfitte consecutive, anche se rocambolesche.


Contro il Pisticci doveva rappresentare l’inizio della riscossa invece si è dovuto soffrire per ben 64 minuti per agguantare un pareggio che sta stretto ai grigiorossi per quello che è stato espresso in campo specie nel secondo tempo e che ha lasciato l’amaro in bocca ai pochi affezionati che hanno sfidato freddo e pioggia per sostenere i propri beniamini.

Alla vigilia si pensava che il Pisticci si sarebbe schierata imbottita di difensori ma mister Camassa ha sorpreso tutti presentandosi sul terreno di gioco con uno spregiudicato 3-4-3 deciso a giocarsi tutte le opportunità per risollevarsi in classifica, dopo che dal mercato di dicembre ha notevolmente rinforzato la sua squadra con gli innesti di D’Aniello, Di Maria, Cazzanò e Parente.

Da parte dell’Angri oltre alle annunciate defezioni di Biancardi, Alterio e Ragosta in infermeria, mister Pagliarulo che ha sostituito lo squalificato Criscuolo ha dovuto letteralmente inventare tutto il pacchetto difensivo. Cacace è stato affiancato da Formisano e Cascella; Amarante per necessità ha dovuto lasciare il centro campo per ritornare nel suo ruolo originario di difensore mentre Maruggi, Venditto e Vitagliano hanno tentato nel fango del Novi di dare i suggerimenti giusti ai propri compagni d’attacco.

Al fischio di inizio è stato osservato un minuto di silenzio per ricordare il giovane attaccante Domenico Battaglia deceduto dopo una incurabile malattia., La gara si era subito messa sui binari giusti con l’Angri che al fischio di inizio si è scaraventata in area avversaria per sorprendere la retroguardia primo che chiudessero i ranghi con una tattica ostruzionistica; la conclusione di Vitagliano è stata spedita in angolo. Il Pisticci ha subito presentato il proprio biglietto da visita e senza timori riverenziali con D’Aniello un minuto dopo ha impegnato severamente Inserra. Capovolgimento di fronte con De Sena che al 4’ illude i tifosi con un tiro
neutralizzato da Marino. L’abbondante pioggia caduta ha reso il fondo quasi
impraticabile, il solo stare in equilibrio era una impresa e questo ha condizionato i ventidue in campo aiutando in particolar modo il Pisticci che ha tratto il massimo e visto come l’Angri ha interpretato la gara poteva in condizioni normali offrire bel gioco con rapidi capovolgimenti di fronte. Al 5’ una triangolazione tra Lupacchio e Parente mette in difficoltà la difesa grigiorossa che si salva con un provvidenziale intervento di anticipo di Formisano. Sul fronte opposto al 9’ fa tutto bene Lambiase ma sbaglia la conclusione. Al 13’ un angolo calciato da Venditto attraversa indisturbata l’area di rigore senza che nessuno ne approfittasse. Al 20’ e 21’ il Pisticci confeziona due belle azioni prima con Parente e poi con D’Aniello meritevoli
di miglior fortuna. Passato il pericolo l’Angri tenta di insabbiare il gioco a centro campo mantenendo lontani con autorevolezza gli avversari dalla propria area di rigore almeno fino al 41’ quando Parente su azione di contropiede si incunea in area cercando il fallo, Cascella abbocca e lo atterra in piena area. Il calcio di rigore è trasformato da D’Aniello che non si lascia stregare da Inserra. In svantaggio l’Angri si riversa a pieno organico nella metà campo avversaria ma solo al 45’ riesce a confezionare un’azione degna di nota con Vitagliano che mette di poco a lato. Nella ripresa mister Pagliarulo lascia negli spogliatoi Cascella e Maruggi per inserire Fabbricatore e Falcone. Gli effetti subito si vedono, l’Angri avanza il baricentro affacciandosi sempre più pericolosamente nell’area pisticcese. Al 47’ Venditto, un autentico motorino, spara una bordata che la difesa a fatica mette fuori, al 55’ è Vitagliano a tentare la via della rete con una maligna punizione. L’assalto all’arma
bianca dei grigiorossi non conosce sosta ma è brava la difesa ospite a mantenere alla giusta distanza i padroni di casa. Bisogna però necessariamente ribaltare il risultato, ci prova al 61’ ancora una volta Venditto prima di essere sostituito da Russo che cambia volto alla gara rivelandosi un autentico flagello in area avversaria destabilizzando l’equilibrio in campo e pareggiano con una rete da antologia ad appena tre minuti dal suo ingresso in campo; De Sena caparbiamente difende il pallone poi crossa e Russo a volo fa gonfiare la rete di Marino. Raggiunto il pareggio l’Angri insiste, non dà respiro all’avversario che comincia a traballare. Al 67’ un’azione corale cui partecipano Vitagliano, Russo, Fabbricatore e De Sena che da buona posizione non aggancia. I minuti scorrono inesorabili, il Pisticci vede svanire l’opportunità di portare a casa almeno un punto, ma l’Angri non riesca a trovare la giocata giusta fallendo a catena occasioni importanti che le potrebbero permettere la conquista dei tre punti. Ci provano Russo all’80’, De Sena un minuto dopo, Falcone che riesce anche a scuotere la rete avversaria ma in dubbia posizione di fuorigioco
all’85’ mentre sbaglia clamorosamente all’86’ sprecando da buona posizione.
Vincenzo Vaccaro
Tabellino
ANGRI: Inserra, Formisano, Cascella (46’ Fabbricatore), Lambiase, Cacace, Maruggi (46’ Falcone), Vitagliano, Amarante, De Sena, Venditto (61’ Russo), Galdi.A disp. Sannino, Gallo, Cirillo, Evacuo. All. Pagliarulo
PISTICCI: Marino, Basile ( 71’ Palladino), Polichetti, De Biase, Di Maria, Parente (69’ Cocca), Cazzarò, Lupacchio, D’Aniello (81’ Palladino), Benegiano.A disp. Maida, Lottino, Pietrafesa, Farinosa. All. Camassa
Arb. La calamita di Bari
Reti 41’ D’Aniello (rig.), 64’ Russo Ammoniti: Cascella, Vitagliano, Venditto (A), De Biase (P)Angoli 8 a 2 per l’Angri.

Spogliatoi: Il direttore sportivo Massimo Lombardi in sostituzione di società
e calciatori in silenzio stampa analizza la gara: “Veniamo da tre sconfitte
nonostante avessimo giocato bene partite, esordisce i tesserato dell’Angri, oggi
dovevamo capovolgere la malasorte. Oggi sull’unica azione pericolosa il Pisticci si è portato in vantaggio su calcio di rigore. È un brutto periodo anche se poi abbiamo sfoderato un secondo tempo fatto di bel gioco nonostante il fondo e cuore. Purtroppo il pubblico tarda ancora a ringraziare il sacrificio dei ragazzi per quello che sta facendo e l’impegno tra mille difficoltà della società. La gara è stata caratterizzata da una decina di occasioni da rete fallite più per imprecisione ed eccessiva fretta che per merito degli avversari. Purtroppo a noi manca ancora la cosiddetta prima punta e mister Criscuolo le sta proprio provando tutte per sopperire alla mancanza purtroppo, continua il DS, ci si mettono oltre che le squalifiche anche gli infortuni che non ci hanno permesso di schierare Ragosta. Ci rendiamo però conto che in questa categoria c’è bisogno di una punta di peso così come Lupacchio del Pisticci, una formazione uscita fortemente rafforzata dal mercato di dicembre. Noi
abbiamo anche contattato calciatori importanti ma eravamo lontani anni luci tra
domanda e offerta. Che la squadra non gira è solo una questione di risultati perché a Casarano abbiamo dominato, con la Casertana siamo stati sconfitti su solo tre tiri in porta e a Pomigliano abbiamo lasciato tre punti che gridano ancora vendetta per come si è realizzata la sconfitta al 93’ su evidente azione di fuori gioco segnalata anche dal collaboratore di linea e inspiegabilmente concessa. L’Angri gioca e pur se di giovane età si fa rispettare, facciamo tante azioni non sempre siamo precisi sotto porta. Abbiamo ora una coppia di gare difficile come il Francavilla Fontana anch’essa rafforzata dal mercato e il Forza e Coraggio una delle pretendenti alla posizioni play off, due autentiche battaglie cui ci prepareremo con attenzione e la consueta umiltà”.

Mister Camassa del Pisticci non impreca sul risultato ottenuto su un campo
pesante e viscido che ha notevolmente aiutato la sua squadra. “Il punto ottenuto era nei nostri programmi per mantenere la media, dice il tecnico, per tentare di risalire la china. La gara è stata difficile come difficile è stato contenere i padroni di casa nelle loro sfuriate offensive, però ci siamo riusciti anche se nel secondo tempo abbiamo sofferto oltre misura negando all’Angri la gioia dei tre punti”.

Vincenzo Vaccaro




Parole chiave: Angri , Sport , Calcio , Serie D , Us Angri , girone H , Pisticci




COMMENTI DEGLI UTENTI ALLA NOTIZIA

Questa notizia non ha ancora ricevuto commenti





CRISI GRIGIOROSSA
Us Angri 1 - Trani 2
L'Angri perde anche con il Trani. Battipaglia: "per fare calcio ci vuole tranquillità"

SUPERARE LA CRISI
“L’Angri è una squadra ben determinata e tosta”
Ad iniettare fiducia ai giocatori e ai tifosi grigiorossi, in vista dell’incontro con il Trani, è il capitano Davide Cacace

US ANGRI
Nicola Varone si è dimesso da presidente dell’Us Angri
In un comunicato stampa la decisione, dettata da motivi personali.

ESEMPI DA IMITARE
Domenica La Fortis Murgia di Altamura accoglierà i tifosi angresi con amicizia e simpatia
Previsto anche uno spettacolo di falconeria all’interno dello stadio D’Angelo

PROMOZIONE
S. Vito Positano 1 - Libertas Angri 2
La Libertas Angri finalmente si sblocca e vince a Positano

US ANGRI
Fortis Murgia 2 – Angri 1
I grigiorossi passano in vantaggio per primi ma poi cedono alla squadra locale. Il Sindaco Mauri smentisce ogni illazione e incoraggia la squadra e la società.

CALCIO
L’Angri si prepara al mach di Altamura contro il Fortis Murgia
Enzo Criscuolo precisa: “La maggior parte dei tifosi ci è vicina, sono pochi coloro che vogliono destabilizzare l’ambiente.”

 

Prodotti
Dico tutto. E se fa caldo gioco all'ombra

MY WAY SPORT

TEICO

ANTONIO MANZO FOTOGRAFO

LA FAVOLA

FOTOCOPIAMO

AQUARIUM


Raccolta Differenziata
Cosa butto questa sera?
Questo strumento è stato realizzato gratuitamente da Angri.info. Immagini dal sito di Angri Eco Servizi
Pagine Utili
Cenni storici
Istituzioni
Associazioni
Imprese
Negozi
Professionisti
 
Artigiani
Scuola
Università
Numeri Utili (081)
Comune
Acquedotto
Guardia Medica
Vigili
Carabinieri
Protezione Civile

Polizia Stradale
Guasti Gas
CSTP
5168111
5161517
9368176
5168227
948383
947603

949666
800-016086
089 487111
Annunci Generici
Angri.info-Punto Info, Quotidiano Online. Aut.Trib. Nocera Inferiore N. 11/07 del 25/09/2007. Dir.Resp. A. Santaniello