angri.info





Home Page - Attualità - Video - Politica - Sport - Cultura & Spettacolo - InformaGiovani - Angresi nel Mondo - Contattaci - La voce degli Angresi (Forum)
ANGRI 0 - OSTUNI 0 – Al Novi pareggio deludente
Giovanni Ferrara: “ mi aspettavo un esordio diverso ma per ora il nostro pensiero è consolidare la società”

Pubblicato da: Enzo Vaccaro il 20 dicembre 2009

L’Angri esce dal terreno di gioco visibilmente delusa dal risultato perdendo l’occasione per incamerare i tre punti in palio e dare una scossa definitiva alla propria classifica. Il pareggio soddisfa sicuramente gli ospiti che in formazione fortemente rinnovata non è riuscita a concretizzare un tiro dal dischetto di Salzano neutralizzato da uno stellare Inserra.

La gara non è stata bella, l’Angri pur schierandosi in campo con una formazione votata all’attacco ha mancato solo il tiro risolutore mentre tutta arroccata in difesa l’Ostuni ha giocato di rimessa senza impensierire più di tanto il bravo Inserra. La squadra ospite usciva dal mercato di riparazione notevolmente rinforzata tanto che in formazione esordivano ben nove nuovi acquisti e nonostante ciò non è mai riuscita a metter in difficoltà la squadra di casa uscita notevolmente indebolita dal mercato di dicembre. Mister Criscuolo vista l’assenza di Amarante e Alterio ha fatto esordire al centro della difesa il neo acquisto Biancardi che non ha fatto rimpiangere gli assenti comportandosi egregiamente nella propria zona di operazione. Partiti a ritmo blando le formazioni in campo si sono studiate forse per troppo tempo visto che per annotare una azione degna di interesse si è dovuto attendere il 6’ quando De Sena e Galdi scambiavano al limite dell’area con conclusione lontana dai pali. Al 9’ l’Ostuni sfrutta una punizione dalla tre quarti battuta da De Simone con conseguente respinta della barriera. Carnicelli conclude alto una azione manovrata da tutto il reparto avanzato.

L’Angri capisce che gli avversari sono in difficoltà e inizia dal ventiquattresimo minuto un forcing che mette alle corde i gialloblè di Ostuni. Al 24’ Melis deve anticipare De Sena ben smarcato da Vitagliano, al 25’ l’angolo di Vitagliano è troppo lungo per gli attaccanti appostati in area, imitato da Galdi un minuto che vede il suo tiro deviato in fallo laterale. Insiste l’Angri, vede che può passare in vantaggio ma non riesce a trovare il tiro risolutore; ci prova al 29’ Vitagliano, De Sena al 31’ che mette di poco oltre la traversa su suggerimento di Formisano dalla rimessa laterale. Senza velleità l’azione di alleggerimento di De Simone al 33’ che dalla lunga distanza tenta di impensierire Inserra. Al 34’ l’Angri confezione l’azione più ghiotta, Galdi dalla sinistra lascia partire un assit che attraversa tutta l’area di rigore finendo tra i piedi di Carnicelli che tutto solo e a porta vuota fallisce clamorosamente il bersaglio. Galdi scatenato si ripete al 36’ De Sena non è fortunato nella conclusione finita alta. Il tempo si chiude con l’ennesima incursione di Galdi che pesca in area Carnicelli che di testa non inquadra il bersaglio. Stesso tema nella ripresa, l’Angri vuole fare sua la gara ed insiste con più convinzione, al 48’ una triangolazione De Sena-Carnicelli mette in condizione Vitagliano di controllare e tirare ma la conclusione è ancora alta. Inserra compie il primo miracolo al 51’ quando su azione di contropiede dei pugliesi deve uscire all’altezza della sua tre quarti campo e rinviare mentre al 55’ deve smanacciare in angolo una palla che in mischia sotto porta poteva essere pericolosa. Mister Criscuolo per dare più spessore tattico a centrocampo rischia Amarante ma è ancora l’Ostuni ad avere l’occasione buona per passare in vantaggio, corre il minuto 61, Formisano tocca involontariamente con un braccio in area, l’arbitro è irremovibile e concede un calcio di rigore. Sul dischetto si porta Salzano ma è Inserra a strozzare il grido di gioia dei pugliesi con una parata eccezionale portando a tre i calci di rigore neutralizzati in questa prima parte di campionato. Inserra da così la giusta carica ai suoi compagni ma il riacutizzarsi dei dolori muscolari ad Amarante costringe il tecnico a rivoluzionare ancora una volta l’atteggiamento in campo. Entra anche Falcone ma è Salomone che costringe alla difensiva i grigiorossi. In un paio di occasioni il centrocampista mette in condizione i compagni di reparto di farsi pericolosi mentre è clamoroso il liscio di Salzano all’80’ che conclude da buona posizione alto. All’82’ ancora l’Ostuni in contropiede si avvicina minaccioso all’area di Inserra il traversone dalla destra non è raccolto da D’Elia che manda alle ortiche una buona occasione. Al 92’ Falcone parte sul filo del fuorigioco, entra in area e mette alle spalle di Furone, il signor Giovani annulla ritenendo l’attaccante angrese oltre la linea difensiva dell’Ostuni.
Vincenzo Vaccaro


Angri: Inserra, Formisano, Cascella, Lambiase, Cacace, Biancardi, Vitagliano, Maruggi (57’ Amarante, 64’ Fabbricatore), De Sena, Galdi, Carnicelli (53’ Falcone).
A disp. Carotenuto, Gallo, Evacuo, Morelli. All. Criscuolo
Ostuni: Furone, Mazzitelli, Ciaramitaro, Foschini, Melis, Orlando, Di Capua (59’ Incontrera), Scarongella (85’ Catalucci), Salzano (80’ D’Elia), Salomone, De Simone
A disp. Semprevivo, Matera, Maresca, Miccoli. All. Lombardo
Arb. Giovani di Grosseto
Amm. Formisano, Carnicelli (A) Foschini, Di Capua, Scarongella, De Simone (O)
Angoli 6 a 5 per Angri
Rec. Pt: 1 min, sec t. 4 min.


Spogliatoi:
ai taccuini il neo co-presidente Giovanni Ferrara: «mi aspettavo un esordio diverso dal punto di vista del risultato, alla squadra non è imputabile nessuna colpa ma ha dato l’anima in campo per tutti i novanta minuti sul piano dell’impegno sono stati eccezionali. Volevamo essere baciati dalla fortuna mentre ci accingiamo a porre le basi concrete per fare qualcosa di concreto per il futuro societario. Il calcio di rigore a mio avviso, continua Ferrara, poteva anche non essere dato vista la distanza che frapponeva Formisano da Salomone. Ma voglio sperare che anche fuori casa possiamo incontrare una terna propendente per la squadra ospite. A tempo debito faremo i nomi dei nuovi soci, oggi siamo in una fase interlocutoria, dobbiamo prima mettere in sesto quelle che sono le aspettative della città poi considerando il momento di crisi economica che attraversa il nostro paese proporrei un attimo di calma e rimandare alla prossima stagione la realizzazione dei sogni, cerchiamo di fare il meglio possibile in questa stagione. Manco dai campi di gioco da un bel po’ di tempo, continua il neo co-presidente, ma ritengo che il calcio sia scaduto di molto forse anche dalla eccessiva presenza di giovani, oggi si gioca sul fattore agonistico e atletico e l’Angri ha tenuto molto bene il campo. Intanto ci impegniamo a fare una forte società poi penseremo a non vedere più il desolante spettacolo dello scarso pubblico sugli spalti facendo anche l’impossibile per riportare tifosi allo stadio»
Mister Criscuolo «voglio complimentarmi con i ragazzi per l’ottima prestazione offerta oggi e che poteva anche essere coronata da una vittoria che avremmo certamente meritato; ma al di là della prestazione in campo vorrei capire, dice il tecnico grigiorosso, quale campionato dovrà continuare a fare dopo che la nuova cordata si è insediata e l’organico ridotto. Ritengo, continua il tecnico, di aver fatto oggi un passo avanti conquistando un buon punto, dobbiamo ora guardare solo al consolidamento della posizione in classifica e arrivare presto alla salvezza. Tutto è successo troppo in fretta, conclude Criscuolo, approfitteremo della sosta di Natale per riordinare le idee».

Inserra l’eroe della giornata ha in un paio di occasioni evitato il peggio superandosi sul calcio di rigore battuto da Salzano: «quest’anno il vento è cambiato in positivo, sto riscuotendo ottime soddisfazioni almeno sui tiri dal dischetto, mi rammarico solo che al Novi non riusciamo a concretizzare il lavoro che facciamo in settimana a differenza di quando si va in trasferta. Forse temiamo il campo amico o il giudizio dei nostri tifosi certo è che dalla gara contro il Sant’Antonio Abate non ne imbrocchiamo una giusta. Spero che presto riusciamo a dare il massimo per vincere anche in casa. Dai tifosi mi aspetto ancora tanto, la loro spinta diventa sempre più importante e credo che noi la meritiamo perché diamo sempre il massimo. Abbiamo fatto quadrato intorno all’allenatore che stimiamo moltissimo, continua l’estremo difensore grigiorosso, e la nostra stima va anche all’ex direttore generale Elefante che ha lasciato tra noi un buon ricordo»

Mister Lombardo dell’Ostuni: «Sono molto soddisfatto della prova dei miei ragazzi offerta su un campo difficile come Angri, manca a mio parere ancora l’amalgama con i nuovo arrivati. A livello di risultato usciamo dal campo con un certo rammarico per il rigore fallito e qualche occasione sprecata. Dobbiamo essere sereni e guardare il futuro con grande tranquillità. L’Angri nonostante le epurazioni mi è sembrata una squadra giovane ma capace di metterci in difficoltà in più di una occasione. Ci siamo rinnovati per circa l’ottanta per cento rispetto all’organico di partenza abbiamo bisogno di tempo per poter dire la nostra e mettere un buo margine con la zona play out»

Scarongella centrocampista dell’Ostuni: «oggi abbiamo conquistato un punto importante e potevamo anche vincere visto il rigore parato da Inserra. Quest’anno striamo vivendo un campionato duro, difficile e strano tutte le squadre sono ben organizzate, anche l’Angri che sembra però raccogliere di più in trasferta. Noi continueremo per la nostra strada cercando di raggiungere presto la quota salvezza, fortunatamente ci sarà la sosta di Natale certamente sl sfrutteremo per riorganizzarci dopo i numerosi arrivi»
Vincenzo Vaccaro




Parole chiave: Angri , Serie D , US Angri 1927 , girone H , Giovanni Ferrara , Ostuni




COMMENTI DEGLI UTENTI ALLA NOTIZIA

Questa notizia non ha ancora ricevuto commenti





CALCIO
L’Angri si prepara al mach di Altamura contro il Fortis Murgia
Enzo Criscuolo precisa: “La maggior parte dei tifosi ci è vicina, sono pochi coloro che vogliono destabilizzare l’ambiente.”

US ANGRI
Nicola Varone si è dimesso da presidente dell’Us Angri
In un comunicato stampa la decisione, dettata da motivi personali.

SUPERARE LA CRISI
“L’Angri è una squadra ben determinata e tosta”
Ad iniettare fiducia ai giocatori e ai tifosi grigiorossi, in vista dell’incontro con il Trani, è il capitano Davide Cacace

CRISI GRIGIOROSSA
Us Angri 1 - Trani 2
L'Angri perde anche con il Trani. Battipaglia: "per fare calcio ci vuole tranquillità"

attività sociali
Continuano gli spettacoli di animazione per bambini
E’ la volta di via Orta Longa, località Avagliana, sabato 2 ottobre alle ore 17,00

POLITICA
E’ dibattito tra i giovani angresi di destra
Il Movimento Nova Luce risponde al manifesto di Azione Giovani

ASSOCIAZIONI E TERRITORIO
Al via la decima edizione de “Il Paese dei Balocchi”
Si terrà in Piazza Annunziata, durerà tre giorni a partire da oggi, ed è rivolta a tutti i bambini di Angri

 

Prodotti
FOTOCOPIAMO

AQUARIUM

MY WAY SPORT

TEICO

ANTONIO MANZO FOTOGRAFO

LA FAVOLA


Raccolta Differenziata
Cosa butto questa sera?
Questo strumento è stato realizzato gratuitamente da Angri.info. Immagini dal sito di Angri Eco Servizi
Pagine Utili
Cenni storici
Istituzioni
Associazioni
Imprese
Negozi
Professionisti
 
Artigiani
Scuola
Università
Numeri Utili (081)
Comune
Acquedotto
Guardia Medica
Vigili
Carabinieri
Protezione Civile

Polizia Stradale
Guasti Gas
CSTP
5168111
5161517
9368176
5168227
948383
947603

949666
800-016086
089 487111
Annunci Generici
Angri.info-Punto Info, Quotidiano Online. Aut.Trib. Nocera Inferiore N. 11/07 del 25/09/2007. Dir.Resp. A. Santaniello