angri.info





Home Page - Attualità - Video - Politica - Sport - Cultura & Spettacolo - InformaGiovani - Angresi nel Mondo - Contattaci - La voce degli Angresi (Forum)
L’Angri chiude in bellezza ma non riesce nel “miracolo”
Delusione negli spogliatoi. La cronaca della partita.

Pubblicato da: Vincenzo Vaccaro il 04 maggio 2008

Grande delusione a fine gara tra le fila della squadra grigiorossa che per differenza gol non riesce ad approdare per la seconda volta ai play off nonostante un finale di campionato da incorniciare avendo inanellato una lunga sfilza di risultati positivi.

Contro il Siracusa si è giocato più con l’orecchio attaccato alle radioline che hanno in un certo qual modo distolto gli atleti in campo da quello che era l’unico vero obiettivo della giornata, vincere contro il Siracusa e sperare nella Casertana.
Mister Esposito ha dovuto contro la terza forza del torneo schierare ancora una volta una formazione di emergenza con Ferraioli e Galdi fuori per squalifica e Iossa e Falcone, ancora infortunati, prudentemente tenuti in panchina. Esposito quindi manda in campo la stessa formazione schierata la scorsa domenica affidando a Vitale e Criscuolo il compito di far gioire gli ultimi nostalgici amanti del calcio grigiorosso presenti sugli spalti. Il Siracusa dal canto suo lamentava l’assenza di Savino e dell’allenatore Auteri lontano dalla panchina per squalifica per cui la squadra era stata affidata al suo secondo Galizia. Identico schieramento in campo con quattro difensori e centro campisti con Arcadio e Gaudio in prima linea.

Parte subito l’Angri e già al 6’ conquista un angolo che Vezzoli si vede respingere dalla difesa e sul rilancio dei siciliani Bonarrigo con una palombella chiama alla deviazione in angolo di De Rosa. Ancora un angolo si registra al 9’ con Amarante che lanciava Vitale la cui conclusione era deviata da Siringo. Tutto sommato le squadre per il valore espresso nei primi minuti si sono equivalse anche se il terreno di gioco e il gran caldo ha condizionato non poco il rendimento dei ventidue in campo. Il gioco si è sviluppato prevalentemente a centro campo e solo da qualche punizione di Panatteri per il Siracusa e Amarante dell’Angri partivano brividi per le rispettive difese. Al 24’ Vitale era chiuso tra due avversari in area ma il direttore di gara lasciava correre, poi un pericoloso retropassaggio di Mercurio scatenava le ire di Siringo. Al 37’ il Siracusa effettua le prove generali del gol con una palombella di Gaudio che De Rosa intercetta all’ultimo istante. Ci riprova Arcadio al 44’ dalla destra lascia partire un pallonetto che beffa De Rosa un tantino fuori dai pali.

Il gol del vantaggio siracusano arriva proprio quando l’Adrano raddoppiava il vantaggio lasciando nello sconforto i ragazzi di Esposito. Nel secondo tempo dopo appena 8 minuti Esposito richiama Vezzoli per giocarsi il tutto per tutto mandando in campo il bomber Falcone in odore di passaggio al Rimini l’anno prossimo, passando ad una triade offensiva. L’attaccante dà una sterzata alla gara che ora diventa piacevole e più offensiva. Al 57’ una bella azione di Basile per Falcone si perde sull’esterno della rete. Un minuto dopo Falcone serve Basile il cui cross è deviato in rete da Criscuolo alla sua seconda marcatura in due gare. L’Angri ora diventa padrone del campo, al 62’ Amarante lancia in profondità ancora Criscuolo che viene fermato sul filo del fuori gioco. L’Angri cerca la vittoria indipendentemente dal risultato di Adrano, vuole chiudere in bellezza il suo campionato e con una serie di azioni offensive mette con le spalle al muro l’avversario. Al 70’ passa in vantaggio, Basile dalla bandierina pesca di precisione la testa di Amarante che mette il pallone in rete. Raggiunto il meritato vantaggio, Esposito fa arretrare Criscuolo a centro campo adottando una tattica più coperta tentando di controllare il risultato. Al 76’ da un’azione del Siracusa nata senza pretese mette in condizione Messina di ricevere gli applausi dei dieci sulla gradinata con una rete in diagonale di precisione. Tutto da rifare quindi per l’Angri che deve patire ancora qualche minuto prima di ritornare in vantaggio. Ci prova al 78’ Falcone di testa servito dalla destra da Cacace mentre all’80’ ancora il difensore grigiorosso crossa in area per Falcone, alla sua diciannovesima marcatura che come un falco arpiona il pallone e mette in rete anche se il Siracusa protesta per l’intervento in extremis di Bufalino di poco oltre la linea di porta. L’Angri tenta ancora nel finale di gara di arrotondare il bottino con conclusione di Criscuolo lanciato da Falcone all’83’ e con Vitale che prima di lasciare il posto all’ennesimo under classe 90’ e ricevere la meritata standing ovation all’89’ impensierisce l’estremo Siringo dalla lunga distanza sfiorando la traversa.
Vincenzo Vaccaro


ANGRI 3
SIRACUSA 2
ANGRI: De Rosa, Romano, De Sia, Amarante, Cacace, Manzo, Basile, Vezzoli (53’ Falcone), Criscuolo, Della Femina (84’ Amoroso), Vitale (91’ Di Costanzo)
A disp. D’Oriano, Iossa, Lambiase, Prodromo. All. Esposito
SIRACUSA:Siringo, Bufalino, Mercurio, Pellegrino, Mariniello, Chiariello, Panatteri (68’ Strigari), Profeta, Arcadio (66’ Messina), Bonarrigo, Gaudio.
A disp. Forconi, Diarra, De Pascale, Ginobili, Iodice. All. Galizia.
Arb:De Meo di Foggia
Reti: 44’ Arcadio, 58’ Criscuolo, 70’ Amarante, 76’ Messina, 78’ Falcone.
Ammoniti: Basile, Vitale (A)
Angoli 6 a 2 per Angri
Recupero 4’ e 4’
Spettatori circa 300 di cui 10 provenienti da Siracusa




Parole chiave: Angri , Sport , Calcio , Siracusa , US Angri 1927 , play off




COMMENTI DEGLI UTENTI ALLA NOTIZIA

Questa notizia non ha ancora ricevuto commenti





US ANGRI
Nicola Varone si è dimesso da presidente dell’Us Angri
In un comunicato stampa la decisione, dettata da motivi personali.

CALCIO
L’Angri si prepara al mach di Altamura contro il Fortis Murgia
Enzo Criscuolo precisa: “La maggior parte dei tifosi ci è vicina, sono pochi coloro che vogliono destabilizzare l’ambiente.”

SUPERARE LA CRISI
“L’Angri è una squadra ben determinata e tosta”
Ad iniettare fiducia ai giocatori e ai tifosi grigiorossi, in vista dell’incontro con il Trani, è il capitano Davide Cacace

ESEMPI DA IMITARE
Domenica La Fortis Murgia di Altamura accoglierà i tifosi angresi con amicizia e simpatia
Previsto anche uno spettacolo di falconeria all’interno dello stadio D’Angelo

CRISI GRIGIOROSSA
Us Angri 1 - Trani 2
L'Angri perde anche con il Trani. Battipaglia: "per fare calcio ci vuole tranquillità"

PROMOZIONE
S. Vito Positano 1 - Libertas Angri 2
La Libertas Angri finalmente si sblocca e vince a Positano

US ANGRI
Fortis Murgia 2 – Angri 1
I grigiorossi passano in vantaggio per primi ma poi cedono alla squadra locale. Il Sindaco Mauri smentisce ogni illazione e incoraggia la squadra e la società.

 

Prodotti
MY WAY SPORT

Dico tutto. E se fa caldo gioco all'ombra

ANTONIO MANZO FOTOGRAFO

LA FAVOLA

FOTOCOPIAMO

AQUARIUM

TEICO


Raccolta Differenziata
Cosa butto questa sera?
Questo strumento è stato realizzato gratuitamente da Angri.info. Immagini dal sito di Angri Eco Servizi
Pagine Utili
Cenni storici
Istituzioni
Associazioni
Imprese
Negozi
Professionisti
 
Artigiani
Scuola
Università
Numeri Utili (081)
Comune
Acquedotto
Guardia Medica
Vigili
Carabinieri
Protezione Civile

Polizia Stradale
Guasti Gas
CSTP
5168111
5161517
9368176
5168227
948383
947603

949666
800-016086
089 487111
Annunci Generici
Angri.info-Punto Info, Quotidiano Online. Aut.Trib. Nocera Inferiore N. 11/07 del 25/09/2007. Dir.Resp. A. Santaniello