angri.info





Home Page - Attualità - Video - Politica - Sport - Cultura & Spettacolo - InformaGiovani - Angresi nel Mondo - Contattaci - La voce degli Angresi (Forum)
Antonio Squillante rimette la delega di assessore nelle mani del suo Partito
“In questi mesi ho dovuto subire continue e irragionevoli pressioni e intromissioni nelle scelte del mio Assessorato”

Pubblicato da: La Redazione il 06 agosto 2008

LETTERA APERTA
ALLA CITTADINANZA

Cari Concittadini,
avrete letto o sentito di una crisi politica, sviluppatasi in questi giorni sui temi dell’amministrazione della Città. Diverse sono state le chiavi di lettura proposte. Semplici e pochi i dati di fatto.


Antonio Squillante
Al momento della nomina della Giunta, il Sindaco Mazzola chiese di svincolare il più possibile l’azione di governo della Città dall’influenza dei Partiti che l’avevano sostenuto durante la campagna elettorale. Col Gruppo Politico che rappresentavo in Consiglio Comunale ho accettato questa richiesta, consentendo la nomina di assessori “tecnici”, alcuni dei quali profondamente lontani dalla mia cultura e modo d’agire. Ho poi lasciato l’incarico di Consigliere Comunale, cui ero stato chiamato per Volontà Popolare, perché ho ritenuto giusto non sottrarmi al difficile compito di governo della Città, propostomi con insistenza dallo stesso Sindaco. Ho fatto ciò sulla base della preventiva condivisione di un preciso programma di governo e avendo ottenuto ogni garanzia d’autonomia d’azione e di pieno rispetto delle responsabilità politiche e giuridiche legate all’esercizio del difficile compito di Vice Sindaco e Assessore alle Finanze che mi veniva affidato.

In questi 12 mesi, non mi sono mai opposto alle scelte fatte dagli assessori “tecnici” e dal Sindaco, nei rispettivi ambiti di competenza, anche quando non le sentivo mie. L’ho fatto, non solo per spirito di coalizione ma anche nella stretta osservanza delle prerogative - oltre che delle responsabilità giuridiche - che la legge attribuisce a chi esercita compiutamente e quotidianamente il governo di una Città, secondo le deleghe attribuitegli. Pertanto, mi rincresce molto dovere affermare che non è stato usato altrettanto riguardo nei miei confronti. In questi mesi ho dovuto subire notevoli, continue e quasi sempre irragionevoli pressioni e intromissioni nelle scelte strategiche e operative del mio Assessorato. Non solo esponenti dell’attuale maggioranza ma anche rappresentanti della sinistra, accomunati però da una lunga e simile militanza politica, hanno pensato di poter condizionare la politica economica e finanziaria del Comune di Angri riproponendo logiche ed esperienze che già hanno dimostrato abbondantemente di non potere dare buoni risultati, se non per i pochi amici beneficiati dall’ennesima consulenza elargita.

Il nodo della discordia, cari Concittadini, è proprio questo. Il nostro Comune, non sempre per incapacità o cattiva volontà degli Operatori, ha serie difficoltà nell’accertamento e riscossione dei tributi. I dati oggettivi parlano chiaro e non è questo in discussione. La contesa è su come affrontare e risolvere il problema. Probabilmente, la cosa più semplice e logica che può venire in mente è quella di investire massicciamente in risorse umane, attrezzature e formazione per riorganizzare gli Uffici. Con tale scelta, però, a fronte di una spesa certa per l’Ente si correrebbe comunque il rischio di non avere dei risultati concreti. Inoltre, per renderla materialmente percorribile, occorre disporre preventivamente dei fondi da investire; fondi di cui il Comune di Angri certamente non dispone. Nell’impossibilità di spezzare questo circolo vizioso, gli onesti Cittadini continuano a fare più del loro dovere e i furbi a farla franca, usufruendo di servizi a spese degli altri.

Per affrontare e risolvere il problema, avevo proposto di gestire il servizio tributario in maniera innovativa. Ovvero, selezionando un soggetto gestore - attraverso una procedura ad evidenza pubblica - che fosse in grado di corrispondere immediatamente al Comune il 120% dei tributi attualmente incassati. In tal modo, l’Ente sarebbe stato certo non solo di non sprecare risorse ma, addirittura, di averne molte in più da potere impiegare immediatamente per progetti a vantaggio della Collettività.


In contrapposizione a tale proposta, il “Governo ombra” della Città ha però suggerito un’operazione dai tratti diametralmente opposti: si sarebbe voluto che il Comune incaricasse una società privata di affiancarlo nell’attività di accertamento e riscossione dei tributi, corrispondendo alla medesima società un compenso che prescindesse dai risultati ottenuti, più una quota dei maggiori incassi.

E’ a questa operazione che mi sono opposto. L’ho fatto prima in Giunta, dove mi era formalmente attribuita la responsabilità politica e amministrativa della materia, e poi in Consiglio Comunale. L’ho fatto per una questione di coerenza con le mie idee politiche e i miei principi morali ma anche per segnare le distanze da un’operazione della quale non intendevo assumermi alcuna responsabilità, né politica né di altra natura. Il Consiglio Comunale, legittimamente e democraticamente, ha ritenuto di dover condividere la mia posizione, evitando l’ennesimo sperpero di denaro pubblico. Per tale motivo, mi è stata revocata la delega di Vice sindaco ma non quella di assessore alle finanze.

E’ questa delega, che ancora mi è attribuita, che io intendo in questo momento conferire nelle mani dei vertici provinciali del mio Partito. Intendo metterla a disposizione di quel Gruppo di Persone col quale condivido passioni e ideali e insieme al quale ho sostenuto e vinto la difficile competizione per eleggere Giampaolo Mazzola a Sindaco della Città di Angri. Vorrà dire che libertà e coerenza del mio pensiero avranno richiesto come prezzo da pagare la fiduciosa e, a questo punto, incosciente rinuncia all’esercizio delle mie funzioni di Consigliere Comunale cui il Popolo mi aveva chiamato.

Anche in questo caso, resterò comunque al fianco dei Cittadini e al servizio della Comunità Angrese, coerentemente col mio impegno politico, per porre termine alle ambiguità nel governo reale della Città, per suggerire ogni utile soluzione ai problemi della gestione dei Beni Comuni, per radicare anche nel nostro Territorio i principi della buona e libera amministrazione.

Antonio Squillante




Parole chiave: Angri , Dimissioni , An , Gianpaolo Mazzola , Antonio Squillante , Tributi , crisi al Comune , Politica




COMMENTI DEGLI UTENTI ALLA NOTIZIA

Postato da: alchemy il 07-08-2008
Immobilismo
'Na vota allatta, 'na vota è prena e nun 'a pozzo maje vattere!
(Proverbio napoletano)

TRADUZIONE: Una volta è in allattamento, una volta è gravida e non posso mai picchiarla!

Penso che non vi sia migliore comparazione della situazione politica Angrese nell'ultimo decennio... e oltre

Postato da: HomerJ.S. il 07-08-2008
Opinione personale...
Secondo me il vicesindaco Squillante è l'unico (insieme a qualche giovane consigliere) che in quest'anno di amministrazione di centrodestra ha tentato di fare un po' di politica costruttiva per il nostro paese! Ha tentato ma, ovviamente non ci è riuscito soffocato dallo
"pseudoimmobilismo Mazzoliano"...

Postato da: peppe90 il 07-08-2008
Questa è angri....
Non c'è niente da fare questo è il prezzo che paga chi cerca il bene del paese.....ma la peggio tocca sempre a noi.....

Postato da: ilpostino il 07-08-2008
al vicesindaco Antonio Squillante
ho letto con attenzione la Sua lettera aperta. Anche se non ho le stesse sue idee politiche le esprimo la mia solidarietà per il coraggio e lo stile con cui si sta comportando. Ogni tanto fa bene rivedere comportamenti politici lineari. Che ad Angri si stia formando una nuova coscienza politica?

Postato da: Lealtàesolidarietà il 10-08-2008
TIRA E MOLLA !!
All'ex Vicesindaco Squillante
Le esprimo la mia solidarietà per il coraggio e le scelte che ha fatto. Ma si ricordi che noi Angresi stiamo affogando nella dittatura Mazzoliana. Finalmente si cambia . . . . come, quando e dove?? Se non vuole dimettersi, facciamolo . . . . . . . .CADERE!!!







POLITICA
“La Pari Opportunità nella programmazione della Pubblica Amministrazione”
L'importante ed attuale tema è stato discusso ieri sera dal Movimento Pdl Angri Donna, ispirato dall’Assessore provinciale Antonio Squillante

pari opportunità
Vigilessa aggredita, la solidarietà della Commissione Pari Opportunità
“occorre ristabilire la cultura della civile convivenza”

VIGILI URBANI
Rosanna Ferraioli: “dotare i vigili urbani di Angri di bombolette spray anti aggressione”
La proposta della vice coordinatrice provinciale di Noi Sud

Amministrazione Comunale
Approvato il conto consuntivo 2009
Resta il problema dei residui e dei debiti fuori bilancio appartenenti alle gestioni passate. Nuovo consiglio comunale per il 30 settembre.

attualità
Campagne allagate ad Angri, c'è l'impegno della Regione a risolvere il problema
Sopralluogo del Sindaco e dell'Assessore all'Ambiente Cosenza in località Orta Longa per i lavori da fare con urgenza

POLITICA
Generazione Italia sabato 2 ottobre inaugura la sede in Piazza Sorrento
Sarà presente l'on. Italo Bocchino, capogruppo di Futuro e Libertà per l'Italia

AMMINISTRAZIONE COMUNALE
Consiglio Comunale, riconosciuto il debito fuori bilancio di Angri Eco Servizi
Nato durante l’emergenza rifiuti del 2008, sarà finanziato con una parte dell’avanzo di amministrazione

 

Prodotti
AQUARIUM

La casta. Così i politici italiani sono diventati intoccabili

MY WAY SPORT

TEICO

1984

La storia non è finita. Etica, politica, laicità

La terza repubblica. Partiti contro presidenti

Tutto è Berlusconi. Radici, metafore e destinazione del tempo nuovo

ANTONIO MANZO FOTOGRAFO

LA FAVOLA


Raccolta Differenziata
Cosa butto questa sera?
Questo strumento è stato realizzato gratuitamente da Angri.info. Immagini dal sito di Angri Eco Servizi
Pagine Utili
Cenni storici
Istituzioni
Associazioni
Imprese
Negozi
Professionisti
 
Artigiani
Scuola
Università
Numeri Utili (081)
Comune
Acquedotto
Guardia Medica
Vigili
Carabinieri
Protezione Civile

Polizia Stradale
Guasti Gas
CSTP
5168111
5161517
9368176
5168227
948383
947603

949666
800-016086
089 487111
Annunci Generici
Angri.info-Punto Info, Quotidiano Online. Aut.Trib. Nocera Inferiore N. 11/07 del 25/09/2007. Dir.Resp. A. Santaniello