angri.info





Home Page - Attualità - Video - Politica - Sport - Cultura & Spettacolo - InformaGiovani - Angresi nel Mondo - Contattaci - La voce degli Angresi (Forum)
QUESTIONE CANONI IDRICI : TIMIDI PASSI IN AVANTI
Assemblea pubblica del Comitato per il Diritto dell’Acqua domenica mattina. L'assessore Giordano: "Il comitato evita di incontrarmi".

Pubblicato da: Pippo Della Corte il 4 febbraio 2009

E’ sostanzialmente ancora tutto fermo per quanto riguarda la questione relativa alla riscossione dei canoni idrici. La vicenda si sta trascinando da lunghi anni senza una percorribile via d’uscita. E’ elevata la cifra che il Comune vanta nei confronti dei contribuenti, sebbene per molte bollette sia intervenuta la prescrizione, che di fatto ha annullato il debito in essere.

Sino alla metà del 2004 sia la gestione del servizio, che quello della fatturazione e della riscossione erano di esclusiva competenza di Palazzo di Città, da quella data in poi a seguito di un accordo sottoscritto durante l’amministrazione di Umberto Postiglione è subentrata la Gori spa.

Il contenzioso con il passare degli anni si è inasprito. “Stiamo lavorando per dare risposte esaustive ai cittadini, sebbene le difficoltà siano parecchie. La mole di lavoro è notevole, ma penso che riusciremo a venirne fuori. Inoltre, è giusto chiarire anche la posizione del Comune al presidente dell’Ordine degli avvocati Aniello Cosimato. Urge dipanare dubbi a seguito di una recente lettera dell’Ente che ha sollevato perplessità tra i legali cittadini”, ha esordito l’assessore delegato Salvatore Giordano. Di recente è sorto in città anche il “Comitato per il diritto dell’acqua”, presieduto da Franco Buonaventura che raggruppa numerosi professionisti impegnati nel settore legale. Scopo dell’associazione è quello di tutelare gli utenti evidenziando la illegittimità del criterio fofettario adottato per la fatturazione del servizio idrico, alla luce dell’assenza dei contatori, oppure della mancanza della loro lettura.

A dare man forte ai contribuenti numerose sentenze dei Giudici di Pace che di fatto hanno condannato numerose volte il Comune.

“Con amarezza devo affermare che nonostante la mia disponibilità al dialogo i responsabili del Comitato non hanno mai manifestato concreto interesse nell’incontrarmi. Ho più volte cercato di fissare un appuntamento, ma ho sempre ricevuto risposte evasive. Se non si apre un sereno tavolo di confronto è difficile trovare una via d’uscita che faccia prevalere il senso di responsabilità di tutti”, ha continuato. Intanto, qualcosa potrebbe muoversi in merito ai canoni di depurazione. Una recente sentenza della Corte di Cassazione ha infatti stabilito che il canone non è dovuto se è assente il servizio di depurazione, oppure se mancano i depuratori stessi. Di fatto migliaia di cittadini hanno però già pagato rivendicando il diritto alla restituzione del denaro. “Per quanto riguarda il canone di depurazione l’amministrazione ha assunto impegni precisi che manterrà alla luce di una recente sentenza. Stiamo studiando la formula migliore per venire incontro alle legittime pretese dei contribuenti. Potrebbero esserci a breve novità importanti sebbene per ora non è meglio evitare annunci”, ha concluso Giordano. Intanto c’è attesa per l’assemblea pubblica che si svolgerà domenica mattina presso la Casa del Cittadino su iniziativa del Comitato per il Diritto dell’Acqua.



Parole chiave: Angri , Gori , Amministrazione , Acqua , Canoni Idrici




COMMENTI DEGLI UTENTI ALLA NOTIZIA

Postato da: shanks il 05-02-2009
fantasmi
Comitato diritto all'acqua? e chi sono costoro? mai visti e sentiti prima. ad angri ci sono diversi fantasmi che appaiono e scompaiono.. ora anche questi..








US ANGRI
Nicola Varone si è dimesso da presidente dell’Us Angri
In un comunicato stampa la decisione, dettata da motivi personali.

POLITICA
Generazione Italia sabato 2 ottobre inaugura la sede in Piazza Sorrento
Sarà presente l'on. Italo Bocchino, capogruppo di Futuro e Libertà per l'Italia

opere d arte da salvare
La Cappella Pisacane, un gioiello d’arte da recuperare
Il prof. Sergio Amato chiede l’intervento dell’Amministrazione Comunale per il restauro delle opere d’arte risalenti al 1600

Amministrazione Comunale
Dal 4 ottobre inizia la refezione nelle scuole angresi
Il costo del ticket per i buoni pasto resta invariato

POLITICA
“La Pari Opportunità nella programmazione della Pubblica Amministrazione”
L'importante ed attuale tema è stato discusso ieri sera dal Movimento Pdl Angri Donna, ispirato dall’Assessore provinciale Antonio Squillante

DIASPORA DI CENTRO DESTRA
“Adesso Basta! Le nostre aspettative sono state disattese ”
I militanti angresi di Azione Giovani lasciano il Popolo della Libertà

attualità
Incontro sui problemi del Distretto Sanitario
Mercoledì 29 settembre ore 20,00 Casa del Cittadino

 

Prodotti
ANTONIO MANZO FOTOGRAFO

LA FAVOLA

FOTOCOPIAMO

AQUARIUM

MY WAY SPORT

TEICO


Raccolta Differenziata
Cosa butto questa sera?
Questo strumento è stato realizzato gratuitamente da Angri.info. Immagini dal sito di Angri Eco Servizi
Pagine Utili
Cenni storici
Istituzioni
Associazioni
Imprese
Negozi
Professionisti
 
Artigiani
Scuola
Università
Numeri Utili (081)
Comune
Acquedotto
Guardia Medica
Vigili
Carabinieri
Protezione Civile

Polizia Stradale
Guasti Gas
CSTP
5168111
5161517
9368176
5168227
948383
947603

949666
800-016086
089 487111
Annunci Generici
Angri.info-Punto Info, Quotidiano Online. Aut.Trib. Nocera Inferiore N. 11/07 del 25/09/2007. Dir.Resp. A. Santaniello