angri.info





Home Page - Attualità - Video - Politica - Sport - Cultura & Spettacolo - InformaGiovani - Angresi nel Mondo - Contattaci - La voce degli Angresi (Forum)
“Non è più tempo di lanciare accuse perché le stesse si possono rispedire al mittente”
Catello Palumbo, ex staff Mazzola, attuale componente del Nuovo Psi Angri, interviene nel dibattito aperto da Gina Fusco

Pubblicato da: La Redazione il 20 gennaio 2010

Anche io voglio intervenire nel dibattito sulla città lanciato da Gina Fusco e lo faccio perché io stesso l’ho invocato con una lettera al direttore di questo portale di informazione.
Non è più tempo di lanciare accuse sulla bontà dell’azione amministrativa dell’una e dell’altra parte perché a me sembra un gioco a somma zero in quanto le stesse accuse si possono rispedire pari pari al mittente.


Catello Palumbo
Gina Fusco è stata una delle protagoniste politiche degli ultimi anni di una certa parte politica e dell’Amministrazione La Mura; a me non sembra che abbia lasciato il segno di tutto questo ove mai la discussione si incanala nella classifica di chi è stato più o meno capace di amministrare questa città. Spesso la Fusco, anche nei precedenti interventi su questo portale, ha fatto tesoro dello spirito delle nuove leggi amministrative tenendo ben ferma la differenza tra i compiti della politica e quelli dell’organizzazione interna di un Ente locale; l’azione politica deve essere esercitata dalla classe politica e dagli amministratori; la gestione invece va fatta dai Dirigenti del Comune.

A me sembra, però, che queste responsabilità, sottolineate dai precedenti interventi, prima vengano pronunciate e poi disattese nelle spiegazioni dei fatti concreti che accadono e che vanno ad incidere sulla vivibilità della nostra Città.
E’ troppo facile (qualunquista) dire che si è chiuso l’asilo nido senza avere spiegato i costi di gestione dello stesso asilo che dovevano essere per forza coperti in percentuale dalle rette altissime cui si andava incontro (questo lo stabilisce la legge), e in quale situazione precedente versava l’asilo nido comunale che era ormai diventato il luogo privato dei Dipendenti che ne facevano parte, in totale autogestione. A detta di tutti l’Asilo nido comunale era diventato l’Asilo di pochi che si potevano permettere rette salatissime, a meno che non si fosse deciso di contravvenire alla Legge; ma sfido chiunque trovare qualche dirigente del Comune disposto a farlo; quindi in questo ragionamento la responsabilità di una cattiva gestione di in una struttura pubblica deve essere incasellata nelle giuste responsabilità e non sparata nel mucchio urlando: “… l’Assessore Fasolino ha chiuso l’asilo nido…” !


Si parla anche di spese sociali ed investimenti, e degli sprechi dello Staff del Sindaco. Ancora una volta, su quest’ultimo punto, delle due l’una: o si invoca il rispetto delle leggi o la politica si riappropria del destino di una città; ma se la Legge, lo Statuto comunale e il regolamento dell’organizzazione degli Uffici e dei Servizi del Comune lo consentiva perché un Dirigente si sarebbe dovuto opporre e/o rifiutare di avallare una legittima richiesta che promanava dalla volontà di un Sindaco neo eletto di costituire un ufficio di Staff ? Se tutto è fatto secondo Legge, perché si invoca l’ingerenza della politica nella gestione amministrativa ?

Infine. Non è proprio il tempo di sparlarsi addosso e di etichettare un’Amministrazione“…a salsicce e friarielli..” perché le intuizioni dell’Amministrazione precedente, checché se ne dica ci sono state. I tavoli di discussione sul futuro urbanistico della Città si sono aperti coinvolgendo anche le forze di opposizione che in ogni occasione non facevano mancare la loro presenza; i tecnici angresi di area politica diverse erano presenti agli incontri organizzati presso la casa del cittadino al cospetto dei professionisti milanesi che oggi (vedi un po’) sono i protagonisti di Expo Milano 2005.

Cara Gina, proprio ieri ho letto della più bella scuola elementare inaugurata a Salerno, zona Carmine, dal Sindaco De Luca. Ma tu dov’eri quando eri protagonista della vita politica angrese e delle scelte delle passate Amministrazioni che hanno speso sodi pubblici per costruire un nuovo edificio in via Dei Goti che il Comune vorrebbe già regalare all’ASL o a qualche associazione di volontariato che già si è fatta avanti per gestire a costo zero l’immobile?
Non era meglio indicare, come parte politica, di destinare tutti quei soldi per rendere più accoglienti e funzionali le scuole elementari e materne di via Lazio, via L. Da Vinci e via Nazionale?
Non voglio una risposta ma soltanto invitarti a riflettere, a sotterrare le asce perché anche io spesso anche in passato ho preso posizioni quando le bandiere continuano a sventolare e non si tiene conto il bene di una Città ormai in ginocchio.

Catello Palumbo
Esponente Nuovo Psi Angri




Parole chiave: Angri , Politica , Gina Fusco , PD , Catello Palumbo , verso le elezioni , Nuovo Psi Angri




COMMENTI DEGLI UTENTI ALLA NOTIZIA

Postato da: carmineb il 20-01-2010
asilo
come amministrazione di destra avete chiuso l'Asilo Nido Comunale solo ed escluisivamente per favorire quelli privati.....

Postato da: efansaba il 20-01-2010
Le bandiere non sventolano più
Gent.mo Catello Palumbo, innanzitutto mi scuso se non riesco proprio a capire tutto quello che dici, forse perché il tuo è un linguaggio troppo politichese e, dunque, difficile da interpretare per i non addetti ai lavori. Ma, comunque, cerco di rispondere ad alcune cose che sono riuscito a comprendere.
Innanzitutto, noto una contraddizione di fondo nel tuo discorso. Esordisci dicendo che non è più tempo di lanciare accuse e poi di fatto fai un’arringa contro Gina Fusco.
Sinceramente sono abbastanza meravigliato di questo tuo intervento per svariati motivi e della tua coraggiosa difesa all’Amministrazione Mazzola che, come tutti sanno, è stata un fallimento totale, sia nella sua azione politica che amministrativa. Non vi è un solo punto che possa riqualificare tale amministrazione per il danno che ha provocato alla nostra comunità. Ricordo che il sindaco Mazzola nel suo primo anno di governo incontrò i cittadini e fece un primo resoconto sulla sua azione politica. Tutto bene finché ve la cantavate e ve la suonavate, ma quando i cittadini, compreso me, iniziarono a fare domande sulla reale salute di quella amministrazione, ci fu un rifiuto netto a rispondere ad alcuni quesiti (chiarezza sui progetti di finanza; motivazioni sul perché il comune aveva investito migliaia di euro per un concerto, visto che proprio il Sindaco aveva affermato che vi era un dissesto finanziario; la decisione di chiudere l’asilo nido comunale; il senso di avere circa 25 consulenti, ma per fare cosa?). Potrei andare avanti con la disamina delle deficienze di questa amministrazione, ma mi fermo a questi fatti.
Quando dici a detta di tutti l’Asilo Nido era diventato l’asilo di pochi, dici una inesattezza!!! Chiedi alle famiglie che sono costrette a portare i propri figli negli asili privati cosa ti rispondono. La verità è che, probabilmente, l’Asilo Nido Comunale non era “funzionale” alla politica dell’amministrazione di centro-destra e quindi si è scelta la strada più facile per chiudere la partita. Ma ti sei chiesto come mai altre città, invece, hanno più di un Asilo Comunale che funziona, pur mantenendo bassi i costi di gestione?
Sulla questione dello staff ci sarebbe da aprire una parentesi grande quanto una casa!!! Affermare che la legge lo prevede è quantomeno paradossale. Il buon senso politico e di una Amministrazione non può prevede che si facciano sprechi o si scelgano le persone non per le proprie competenze ma solo per appartenenza e, tantomeno, non può prevede che in un Paese di trentamila abitanti vi debbano essere più consulenti di un Comune come quello di Salerno. Questa è etica politica e correttezza nei confronti dei cittadini che pagano le tasse!!! Altro che Statuto e organizzazione degli Uffici e dei Servizi…
Ed ancora sulla questione dell’edificio di via Dei Goti dimentichi alcune cose o fai finta di dimenticare. Quell’edificio, innanzitutto, è stato voluto dalla precedente amministrazione provinciale di centro-sinistra e non certo dal Comune di Angri, per destinarlo alle scuole. Tu chiedi a Gina Fusco dov’era, ma dovresti chiederlo alla tua parte politica che ha governato in questi ultimi anni dov’era e alla nuova amministrazione provinciale governata oggi dal centro-destra, nella persona del presidente Cirielli che vuole affidare lo stabile all'ASL.
Ma c’è un fatto che ritengo essenziale, più di ogni altro proclama e dichiarazioni d’intenti, e cioè che nella vita, come in politica, c’è bisogno di coerenza e personalmente mi sento molto più a mio agio nel dialogare con persone come Gina Fusco, che sono sempre state coerenti con le proprie idee, piuttosto con chi continuamente fa il salto della quaglia per spirito di sopravvivenza e per avere qualcosa in cambio. Questi personaggi, Catello, non giovano né alla politica, né alla collettività.
Anch’io ti invito a riflettere e a sotterrare solo l’ascia di guerra, e non la memoria degli errori commessi dall’amministrazione di centro-destra che tanto difendi, e se vale ancora la pena continuare a prendere posizioni anche quando ormai le bandiere non possono più sventolare...

Cordialmente
Stefano Sabatino


Postato da: gianluigi_esp il 21-01-2010
alla fine i conti tornano
Caro Catello, non intendo inoltrarmi in una sterile polemica con te, forse gli avvenimenti che hanno caratterizzato la politica angrese in questi ultimi 2 anni, ti hanno reso distratto rispetto ad alcuni argomenti. Su una cosa hai perfettamente ragione.L'asilo fu chiuso perchè i conti non quadravano... in consiglio comunale. A buon intenditor poche parole|||

Postato da: umberto bieco il 21-01-2010
che dio ci assista
caro catello,
leggo con terrore (proprio così con terrore) la tua lettera del 20 gennaio u.s. (e anche i commenti che fin qui la seguono, non temere).
Se le conoscenze sui fatti amministrativi della classe politica angrese e degli staff che l'accompagnano stanno su questi livelli è mglio per noi angresi fuggire ad Haiti !
1) lo stabile di via de' goti fu costruito con fondi regionali destinati e vincolati per "centro diurno per anziani e disabili"
2) il finanziamento arrivò con postiglione e non la mura, ai tempi di la mura fu decisa solo l'ubicazione;
3) il comune non lo regala, ma lo da in locazione all'asl (51.000 € l'anno più prestazioni gratuite in convenzione principalmente a vantaggio degli angresi malati e disabili !)
4) alla restituzione dell'immobile il comune è obbligato a ripristinarne l'originaria funzione (non sono previste spese)
5) l'expo di Milano è nel 2015(ma è solo un refuso spero)
"ultimin fundo" come diceva frassica:
che significa l'espressione "delle due l’una: o si invoca il rispetto delle leggi o la politica si riappropria del destino di una città" ? Che quando la politica si riappropria del destino di una città la legge non si rispetta ? Cos'è un'autodenuncia ?

Umberto bieco


Postato da: angrivive il 22-01-2010
HAITI NEL CUORE
Caro Umberto bieco,
non so chi sei e faresti meglio a presentarti altrimenti ad Haiti non ci arrivi senza il riconoscimento anagrafico.
Lo stabile di via dei goti è solo un esempio di cattiva gestione e come tale è stato riportato: sfido chiunque a giudicarlo architettonicamente compatibile con il contesto e ahimè forse non ci sei mai passato da quelle parti ma immagina solo che come tutti gli altri edifici pubblici progettati negli ultimi anni da qualche mente offuscata sono stati concepiti senza i parcheggi e tutti su via dei Goti. Hai visto di mattina il traffico nei pressi del I circolo didattico: una scuola nuova ma senza parcheggio; tu che fai non so cosa hai valutato l'impatto ambientale che può provocare la presenza di uffici dell'asl all'uscita del casello autostradale? o pensi veramente che Angri urbanisticamente sia paragonabile alle favelas di Haiti senza una minima configurazione delle cose che si progettano?
Sul rispetto delle leggi ti chiarisco il concetto da parte di uno che dello staff ne ha fatto parte: la politica indica le scelte di fondo che anche quando non piacciono vanno perseguite perchè la maggioranza ha sempre ragione in democrazia; altra cosa è invocare la legittimità quando le scelte della maggioranza non sono gradite.
Un'ultima cosa: perchè hai scelto proprio di fuggire ad Haiti? per la ricostruzione o perchè lo consideri l'ultimo Paese della Terra?

Postato da: efansaba il 22-01-2010
Non essere così "bieco"...
Gent.mo Umberto prima di fare affermazioni avventate e terrorizzarti, informati bene sui fatti. Lo stabile di cui si parlava non è quello che tu indichi, cioè, per intenderci, quello fuori all'autostrada, ma quello nei pressi di prefabbricati che era destinato alle scuole e che fu costruito con i fondi della Provincia... Non essere così "bieco"!!!!

Postato da: umberto bieco il 23-01-2010
ci sono scose e scosse...
cari angrivive ed efansaba

1)Umberto Bieco è uno che ha letto i documenti ufficiali e vi invita a farlo, perché che non si evince da quello che dite;
2) dato che la soluzione è, come diceva, transitoria, conoscete e proponete una soluzione fattibile e migliore per l'ASL ? Migliore della situazione (tragicissima) attuale e che spero conosciate (altro che impatto ambientale !)
3)ad ogni modo, pur non conoscendovi di persona, spera di tutto cuore che la vostra passione politica aiuti a migliorare la nostra cittadina;
4) si scusa per aver citato, con Haiti, con sarcasmo un fatto terribile e tragico e invita tutti alla solidarietà. Ma pensa che questo paese ha bisogno di una "scossa"(emotiva e di passione civile, per carità)per risorgere e diventare davvero "angrivive".
5) Tranquilli, non ha interessi nella ricostruzione né nella "costruzione", né nell'avere incarichi di alcun tipo da alcuna amministrazione.
6) Se si firmasse col suo nome in una grande città chi lo riconoscerebbe ? E non avrebbe egualmente il diritto di esprimere delle opinioni, nel rispetto della legge ?
7) Si scusa anche per non capire alcuni interi periodi tipo quello che comincia con: "la politica indica le scelte di fondo..." ma vi promette che studierà ancora

P.S. Biechi si diventa dopo anni di sopportazione, ma si spera di tornare al sorriso, con l'aiuto di Dio e dei concittadini.

Umbeeto bieco

Postato da: alchemy il 23-01-2010
Dateci in taglio TUTTI
Dalla destra alla sinistra al centro ma non Vi rendete conto che questo è il gioco della MALA politica?
Solo discussioni parole e poi esce qualcuno che tira fuori dal progarmma la costruzione di questo e di quello, e tutti a discutere quale delle vecchie amministrazioni ha avuto il merito di approvare l'opera di turno. Le scuole? il nuovo plesso? Le menti eccelse che l'anno voluto e progettato non hanno pernsato all'impatto del traffico?
I signori assessori al traffico non sono c...i di elaborare ed emanare un piano traffico decente. Da decenni si parla. Sono solo parole.
Dimostrino tutti con i fatti che questa comunità (al collasso per i cittadini onesti) e un enorme serbatoio di dubbi arricchimenti per i politici che NOI votiamo, nella mera illusione che qualcosa cambi.
Ma il tempo è scaduto. Fra due mesi vota si ma... chi?
"Un finalmente si Cambia 2 la vendetta" o un nuovo ciclo di sinistroidi senza consensi?
Ci avete rotto. Prima dimostrate coi fatti concreti e poi sarete ricompensati.
"Dateci in taglio, TUTTI"








US ANGRI
Dimissioni di Varone, il Sindaco Mauri sgombra il campo dalle illazioni
“Siamo rimasti sorpresi, considerato l’impegno profuso dall’Amministrazione nei suoi confronti”

pari opportunità
Vigilessa aggredita, la solidarietà della Commissione Pari Opportunità
“occorre ristabilire la cultura della civile convivenza”

VIGILI URBANI
Rosanna Ferraioli: “dotare i vigili urbani di Angri di bombolette spray anti aggressione”
La proposta della vice coordinatrice provinciale di Noi Sud

Amministrazione Comunale
Approvato il conto consuntivo 2009
Resta il problema dei residui e dei debiti fuori bilancio appartenenti alle gestioni passate. Nuovo consiglio comunale per il 30 settembre.

attualità
Campagne allagate ad Angri, c'è l'impegno della Regione a risolvere il problema
Sopralluogo del Sindaco e dell'Assessore all'Ambiente Cosenza in località Orta Longa per i lavori da fare con urgenza

POLITICA
Generazione Italia sabato 2 ottobre inaugura la sede in Piazza Sorrento
Sarà presente l'on. Italo Bocchino, capogruppo di Futuro e Libertà per l'Italia

POLITICA
“La Pari Opportunità nella programmazione della Pubblica Amministrazione”
L'importante ed attuale tema è stato discusso ieri sera dal Movimento Pdl Angri Donna, ispirato dall’Assessore provinciale Antonio Squillante

 

Prodotti
LA FAVOLA

FOTOCOPIAMO

AQUARIUM

La casta. Così i politici italiani sono diventati intoccabili

MY WAY SPORT

TEICO

1984

La storia non è finita. Etica, politica, laicità

La terza repubblica. Partiti contro presidenti

Tutto è Berlusconi. Radici, metafore e destinazione del tempo nuovo


Raccolta Differenziata
Cosa butto Domenica sera?
Questo strumento è stato realizzato gratuitamente da Angri.info. Immagini dal sito di Angri Eco Servizi
Pagine Utili
Cenni storici
Istituzioni
Associazioni
Imprese
Negozi
Professionisti
 
Artigiani
Scuola
Università
Numeri Utili (081)
Comune
Acquedotto
Guardia Medica
Vigili
Carabinieri
Protezione Civile

Polizia Stradale
Guasti Gas
CSTP
5168111
5161517
9368176
5168227
948383
947603

949666
800-016086
089 487111
Annunci Generici
Angri.info-Punto Info, Quotidiano Online. Aut.Trib. Nocera Inferiore N. 11/07 del 25/09/2007. Dir.Resp. A. Santaniello