angri.info





Home Page - Attualità - Video - Politica - Sport - Cultura & Spettacolo - InformaGiovani - Angresi nel Mondo - Contattaci - La voce degli Angresi (Forum)
“Piano Casa: senza accordo, chiediamo alla maggioranza di ritirare la Legge!”
Il centrodestra alla Regione chiede una rapida soluzione oppure il ritiro del provvedimento

Pubblicato da: La Redazione il 09 novembre 2009

Centrodestra regionale compatto nel chiedere alla maggioranza di slegarsi dalle pressioni della Sinistra ed approvare quel Piano Casa che in tutta Italia ad oggi soltanto Campania, Liguria e Molise non hanno approvato, ma che costituirebbe un volano per la ripresa dell’economia regionale. In caso contrario –chiedono- la maggioranza ritiri il Disegno di Legge dal Consiglio.

il consigliere regionale Pasquale Marrazzo
A dare man forte ai consiglieri dell’opposizione, che hanno convocato una conferenza stampa ad hoc nella sede regionale del Centro Direzionale, sono arrivati l’on. Landolfi e l’europarlamentare Rivellini.

“Abbiamo assunto sin dall’inizio una posizione chiara sull’approvazione del Piano Casa –dichiara il capo dell’opposizione, Franco D’Ercole- ma ci siamo resi conto che i problemi per Bassolino e la sua maggioranza erano interni, rendendo vana la nostra collaborazione istituzionale a far sì che si approvasse uno strumento fondamentale per incentivare l’edilizia e favorire l’edilizia sociale per i meno abbienti. Per questo motivo, abbiamo dato alla maggioranza una settimana di tempo per trovare un accordo interno. Se la prossima settimana il testo che dovesse tornare in aula sarà nuovamente oggetto di tentativi ostruzionistici, ne chiederemo il ritiro per impossibilità di portare a termini una discussione iniziata a giugno”.

Il capogruppo del PdL, Paolo Romano, ha sottolineato come “la vicenda è sintomatica della delegittimazione di Bassolino da parte di una maggioranza che mira a stravolgere il testo approvato in Giunta”, nonostante la stessa rispetti tutti i vincoli di legge.
E se il consigliere regionale dell’MpA, Salvatore Ronghi, preannuncia barricate all’approvazione del bilancio in caso di mancata approvazione del Piano Casa, l’on. Landolfi si è soffermato sull’aspetto kafkiano dell’intera vicenda, “con una maggioranza che di fatto non riconosce, anzi delegittima, il lavoro di Giunta e Commissione Urbanistica”.


E’ spettato al consigliere regionale del PdL Pasquale Marrazzo entrare nel merito del Disegno di legge, dallo scorso luglio al vaglio dell’aula.
“Abbiamo condiviso a grandi linee l’impianto della legge promossa in Giunta, a cui abbiamo apportato ulteriori modifiche migliorative: maggiori poteri ai Comuni, esclusioni più rigide e ridimensionamento dell’art. 5, per scoraggiare la desertificazione industriale”.
Marrazzo punta in particolare il dito accusatore verso Sinistra e libertà ed il capogruppo PD, Ciarlo, i cui numerosi emendamenti in consiglio mirano ad apportare sostanziali modifiche agli artt. 3 (ampliamento edifici mono e bifamiliari), 4 (demolizione e ricostruzione fabbricati) e 5 (edilizia residenziale sociale).
“Emendamenti con i quali si chiede che tutti i fabbricati realizzati negli ultimi 40 anni che hanno ottenuto concessione edilizia in sanatoria, possano sì chiedere l’ampliamento, a patto però di sottrarre la parte di fabbricato realizzata abusivamente dall’ampliamento concedibile –tuona Marrazzo- un’autentica follia, se si pensa che così sarebbe escluso l’80% del patrimonio edilizio regionale, e che ricalca i Piani Casa approvati in Toscana ed Umbria, dove i cittadini hanno potuto presentare pochissime richieste (52 in Toscana, 5 in Umbria, ndr)”.
E sulla riqualificazione delle periferie degradate, “il testo è stato stravolto limitando gli interventi sugli immobili dismessi a quelli aventi superficie complessiva inferiore a 10mila mq, con il risultato che continueranno a far bella mostra di sé senza possibilità di essere abbattuti e ricostruiti a parità di volumetria, la stragrande maggioranza degli immobili degradati e dismessi ricadenti nei centri urbani dei nostri comuni”.
“Così come si intende approvarla, è una legge inutile che ci farebbe cadere nel ridicolo –conclude Marrazzo a nome di tutta l’opposizione- per questo chiediamo al PD uno scatto d’orgoglio, o si farà più bella figura a ritirare il testo dalla discussione dell’aula!”.




Parole chiave: Pasquale Marrazzo , Politica , pdl , Piano casa




COMMENTI DEGLI UTENTI ALLA NOTIZIA

Questa notizia non ha ancora ricevuto commenti





POLITICA
“La Pari Opportunità nella programmazione della Pubblica Amministrazione”
L'importante ed attuale tema è stato discusso ieri sera dal Movimento Pdl Angri Donna, ispirato dall’Assessore provinciale Antonio Squillante

POLITICA
E’ dibattito tra i giovani angresi di destra
Il Movimento Nova Luce risponde al manifesto di Azione Giovani

US ANGRI
Dimissioni di Varone, il Sindaco Mauri sgombra il campo dalle illazioni
“Siamo rimasti sorpresi, considerato l’impegno profuso dall’Amministrazione nei suoi confronti”

pari opportunità
Vigilessa aggredita, la solidarietà della Commissione Pari Opportunità
“occorre ristabilire la cultura della civile convivenza”

VIGILI URBANI
Rosanna Ferraioli: “dotare i vigili urbani di Angri di bombolette spray anti aggressione”
La proposta della vice coordinatrice provinciale di Noi Sud

attualità
Campagne allagate ad Angri, c'è l'impegno della Regione a risolvere il problema
Sopralluogo del Sindaco e dell'Assessore all'Ambiente Cosenza in località Orta Longa per i lavori da fare con urgenza

POLITICA
Generazione Italia sabato 2 ottobre inaugura la sede in Piazza Sorrento
Sarà presente l'on. Italo Bocchino, capogruppo di Futuro e Libertà per l'Italia

 

Prodotti
Tutto è Berlusconi. Radici, metafore e destinazione del tempo nuovo

La casta. Così i politici italiani sono diventati intoccabili

1984

La storia non è finita. Etica, politica, laicità

La terza repubblica. Partiti contro presidenti


Raccolta Differenziata
Cosa butto questa sera?
Questo strumento è stato realizzato gratuitamente da Angri.info. Immagini dal sito di Angri Eco Servizi
Pagine Utili
Cenni storici
Istituzioni
Associazioni
Imprese
Negozi
Professionisti
 
Artigiani
Scuola
Università
Numeri Utili (081)
Comune
Acquedotto
Guardia Medica
Vigili
Carabinieri
Protezione Civile

Polizia Stradale
Guasti Gas
CSTP
5168111
5161517
9368176
5168227
948383
947603

949666
800-016086
089 487111
Annunci Generici
Angri.info-Punto Info, Quotidiano Online. Aut.Trib. Nocera Inferiore N. 11/07 del 25/09/2007. Dir.Resp. A. Santaniello