angri.info





Home Page - Attualità - Video - Politica - Sport - Cultura & Spettacolo - InformaGiovani - Angresi nel Mondo - Contattaci - La voce degli Angresi (Forum)
SITUAZIONE DIFFICILE PER LA US ANGRI 1927, IL TITOLO POTREBBE LASCIARE LA CITTA'
Il Commissario chiede 30.000 euro, i tifosi fanno partire una raccolta di fondi.

Pubblicato da: Vincenzo Vaccaro il 29 giugno 2009

30 aprile, 30 giugno, due date che in un certo qual modo hanno una correlazione tra di loro. Infatti il 30 aprile doveva significare il momento decisivo degli accordi che Mazzola e Montella avevano stipulato per la composizione di una forte e duratura società.

La caduta dell’amministrazione Mazzola, il disinteressamento di altri operatori economici costrinsero Montella a fare un passo indietro in attesa di nuovi eventi. Il 30 giugno dopo vari incontri di cui l’ultimo traumatico di qualche settimana fa, incassato l’addio del gruppo legato a Mazzola, videro fallire per motivi legati solo a personalismi dannosi l’ennesimo tentativo di vedere seduti intorno ad un tavolo alcuni operatori economici. Due date quindi che hanno contrassegnato un ritardo che sta costringendo suo malgrado Enzo Criscuolo a intraprendere un’azione che vedrebbe allontanarsi il titolo sportivo da Angri.

Una estrema soluzione per poter colmare un buco di qualche centinaio di migliaia di euro legati essenzialmente al pagamento di cinque mesi di stipendio ai giocatori e una richiesta da parte del commissario prefettizio al recupero di una cifra pari a trentamila euro per l’utilizzo dello stadio Novi.

Francamente una cifra quella da versare nelle casse comunali eccessiva per il tipo di servizio di cui ha potuto usufruire la società e che la lega ha bocciato nell’occasione del torneo giovanile riservato a formazioni giovanili professionistiche. Ora l’Angri e i suoi colori sono giunti ad un punto di non ritorno e che la crisi abbia raggiunto livelli estremi è inutile nasconderlo dicono i tifosi svegliatisi da un letargo lungo un campionato intero e che ora sono finalmente scesi in piazza. Ai vari striscioni esposti sulle cancellate della villa comunale sono seguiti altri interessanti come quello che recita “ora o mai più” e che chiama a raccolta quanti hanno in animo la salvezza del titolo sportivo. Il gruppo “Angri Tricolore” infatti ha lanciato una sottoscrizione popolare intesa a raccogliere fondi da trasferire alla società affinché faccia i dovuti passi verso la seconda salvezza stagionale. Il termine ultimo è fissato per il 5 luglio quando con un comunicato stampa il coordinamento Angri tricolore diramerà pubblicamente per amore della trasparenza il comunicato di quanto raccolto. Una iniziativa lodevole che conferma ancora una volta come il cuore grigiorosso batte ancora ed è duro da sconfiggere. Intanto la società per maggiore chiarezza ha incontrato i tifosi presso la sede di una emittente radiofonica angrese dalla quale è scaturito l’esatto ammontare del deficit e da cui è nata l’idea dell’azionario popolare. La situazione per ora non è affatto allegra visto il disinteresse o almeno l’incompatibilità di alcuni a raggiungere un accordo che tolga almeno le castagne dal fuoco. La prossima settimana sarà quella decisiva, nei primi giorni ci sarà l’ennesimo tentativo di riunire attorno ad un tavolo operatori economici per tentare di smussare almeno in parte le spigolature che si sono incontrate; sul tavolo Criscuolo metterà tutti i problemi che affliggono la società e che non lasciano intravedere un futuro roseo. Tutto ora dipende dall’ultimo incontro prima di dare via alle trattative con chi ha avanzato il desiderio di portare nel proprio paese il titolo della D. I tifosi guardano con apprensione sperando che si possa finalmente trovare un accordo definitivo che rilanci le quotazioni della U.S. Angri 1927.

Vincenzo Vaccaro



Parole chiave: Angri , Sport , Calcio , Serie D , US Angri 1927




COMMENTI DEGLI UTENTI ALLA NOTIZIA

Questa notizia non ha ancora ricevuto commenti





US ANGRI
Nicola Varone si è dimesso da presidente dell’Us Angri
In un comunicato stampa la decisione, dettata da motivi personali.

CRISI GRIGIOROSSA
Us Angri 1 - Trani 2
L'Angri perde anche con il Trani. Battipaglia: "per fare calcio ci vuole tranquillità"

CALCIO
L’Angri si prepara al mach di Altamura contro il Fortis Murgia
Enzo Criscuolo precisa: “La maggior parte dei tifosi ci è vicina, sono pochi coloro che vogliono destabilizzare l’ambiente.”

SUPERARE LA CRISI
“L’Angri è una squadra ben determinata e tosta”
Ad iniettare fiducia ai giocatori e ai tifosi grigiorossi, in vista dell’incontro con il Trani, è il capitano Davide Cacace

PROMOZIONE
S. Vito Positano 1 - Libertas Angri 2
La Libertas Angri finalmente si sblocca e vince a Positano

US ANGRI
Fortis Murgia 2 – Angri 1
I grigiorossi passano in vantaggio per primi ma poi cedono alla squadra locale. Il Sindaco Mauri smentisce ogni illazione e incoraggia la squadra e la società.

ESEMPI DA IMITARE
Domenica La Fortis Murgia di Altamura accoglierà i tifosi angresi con amicizia e simpatia
Previsto anche uno spettacolo di falconeria all’interno dello stadio D’Angelo

 

Prodotti
Dico tutto. E se fa caldo gioco all'ombra

MY WAY SPORT

TEICO

ANTONIO MANZO FOTOGRAFO

LA FAVOLA

FOTOCOPIAMO

AQUARIUM


Raccolta Differenziata
Cosa butto Domenica sera?
Questo strumento è stato realizzato gratuitamente da Angri.info. Immagini dal sito di Angri Eco Servizi
Pagine Utili
Cenni storici
Istituzioni
Associazioni
Imprese
Negozi
Professionisti
 
Artigiani
Scuola
Università
Numeri Utili (081)
Comune
Acquedotto
Guardia Medica
Vigili
Carabinieri
Protezione Civile

Polizia Stradale
Guasti Gas
CSTP
5168111
5161517
9368176
5168227
948383
947603

949666
800-016086
089 487111
Annunci Generici
Angri.info-Punto Info, Quotidiano Online. Aut.Trib. Nocera Inferiore N. 11/07 del 25/09/2007. Dir.Resp. A. Santaniello