angri.info





Home Page - Attualità - Video - Politica - Sport - Cultura & Spettacolo - InformaGiovani - Angresi nel Mondo - Contattaci - La voce degli Angresi (Forum)
Il Comune verso il dissesto finanziario. In forse il bilancio consuntivo 2006
Il vicesindaco Antonio Squillante” La situazione è grave”.

Pubblicato da: Pippo Della Corte il 30 ottobre 2007

Fa tremare i polsi la situazione patrimoniale e finanziaria del Comune. Le casse potrebbero trovarsi, secondo le stime dell’ufficio ragioneria dell’Ente, ad avere una situazione di deficit finanziario pari a circa un milione di euro. Ovvero, la differenza tra entrate ed uscite a fine anno potrebbe evidenziare uno sbilanciamento a favore delle uscite per circa due miliardi di vecchie lire. Ciò è riportato all’interno della relazione a firma del vicesindaco e assessore alle finanze Antonio Squillante (An).

In essa si evidenziano una serie di preoccupanti anomalie riguardanti la situazione finanziaria del Comune. Una eredità pesante ricevuta in dono ma con cui l’attuale compagine amministrativa guidata dal sindaco Gianpaolo Mazzola (FI) dovrà fare i conti. Il primo elemento che viene sottolineato dall’assessore è relativo all’organico comunale. “La dotazione organica e funzionale del Comune destinata alle attività di gestione del sistema informativo contabile e delle complesse fasi di accertamento e riscossione tributi si presenta ad oggi palesemente deficitaria”.

il vicesindaco Antonio Squillante
Ed inoltre il Comune sconterebbe una “grave mancanza di strumenti informativi e tecnologici adeguati”. Inoltre si evidenzia come l’Ente è caratterizzato da un deficit strutturale di cassa a causa del fatto che nel passato “la dinamica delle entrate si è sviluppata in maniera non coincidente con quella delle uscite”. Il vero problema risiederebbe cioè nella incapacità manifestata nel corso degli ultimi quindici anni di riscuotere i crediti nei confronti dei contribuenti a partire dal “mancato incasso delle entrate relativo al servizio idrico integrato, al mancato introito del gettito Tarsu, alla velocità di spese maggiore alla velocità di entrata”. A tal proposito è riportato che “in assenza di forti interventi per il recupero crediti (residui attivi) del Comune questo è fortemente esposto al pericolo di non poter far fronte ordinatamente ai propri impegni”.

Il Comune vanterebbe crediti da incassare nei confronti dei contribuenti per oltre trenta milioni di euro, ciò solo ed esclusivamente per quanto riguarda i tributi. Sessanta miliardi di vecchie lire che però potrebbero non essere tutti esigibili. E’ scritto che “il Comune deve incassare tributi relativi ad annualità pregresse per oltre trenta milioni di euro. Se questi crediti per tributi non si trasformeranno in entrate, l’Ente potrebbe addirittura trovarsi impossibilitato a fare fronte ai suoi impegni di gestione”. In sostanza la situazione patrimoniale una volta accertati e verificati i crediti ed i debiti potrebbe comportare una seria difficoltà nel mantenere gli equilibri di bilancio.

Infine, l’assessore lancia un monito. Se non si dovessero “attivare forme di controllo straordinario alternative a quelle sinora infruttuosamente esperite sarebbe impossibile addivenire all’approvazione del rendiconto 2006”. Verrebbe posto cioè un serio interrogativo sulla genuinità del bilancio comunale nel caso in cui dovesse essere approvato.



Parole chiave: Angri , Gianpaolo Mazzola , Antonio Squillante , Tarsu , deficit comunale




COMMENTI DEGLI UTENTI ALLA NOTIZIA

Postato da: alchemy il 30-10-2007
Ma stiamo scherzando?
Se ho capito bene lo sbilancio negativo è di cirda 2 miliardi delle vecchie lire.
Se i crediti sono 60 miliardi delle vecchie lire, mi chiedo, e se si incassasse almeno il 10% del credito (quindi con una altissima percentuale di inesigibilità pari al 90%) avremo una entrata di 6 miliardi di lire. Ci vuole una laurea con lode per capire questo?
Qualcuno muova il sedere dalla poltrone e si dia da fare.







POLITICA
“La Pari Opportunità nella programmazione della Pubblica Amministrazione”
L'importante ed attuale tema è stato discusso ieri sera dal Movimento Pdl Angri Donna, ispirato dall’Assessore provinciale Antonio Squillante

AGROINVEST
Agro Invest, continua la cessione dei lotti del Pip Taurana agli imprenditori
Firmato l’atto pubblico per il passaggio di proprietà alle Officine D’Auria srl, nota azienda angrese

PROMOZIONE
Libertas Angri 0 – Pimonte 1
Terza sconfitta consecutiva della squadra di casa. Stavolta senza recriminazioni.

pari opportunità
Vigilessa aggredita, la solidarietà della Commissione Pari Opportunità
“occorre ristabilire la cultura della civile convivenza”

CRISI GRIGIOROSSA
Us Angri 1 - Trani 2
L'Angri perde anche con il Trani. Battipaglia: "per fare calcio ci vuole tranquillità"

VIVACULTURA 2010
Sant'Egidio,"L'Inferno" sta qui
Domenica 26 settembre la Divina Commedia di Dante rivivrà per le strade e i cortili del Centro Storico

VIGILI URBANI
Rosanna Ferraioli: “dotare i vigili urbani di Angri di bombolette spray anti aggressione”
La proposta della vice coordinatrice provinciale di Noi Sud

 

Prodotti
TEICO

ANTONIO MANZO FOTOGRAFO

LA FAVOLA

FOTOCOPIAMO

AQUARIUM

MY WAY SPORT


Raccolta Differenziata
Cosa butto questa sera?
Questo strumento è stato realizzato gratuitamente da Angri.info. Immagini dal sito di Angri Eco Servizi
Pagine Utili
Cenni storici
Istituzioni
Associazioni
Imprese
Negozi
Professionisti
 
Artigiani
Scuola
Università
Numeri Utili (081)
Comune
Acquedotto
Guardia Medica
Vigili
Carabinieri
Protezione Civile

Polizia Stradale
Guasti Gas
CSTP
5168111
5161517
9368176
5168227
948383
947603

949666
800-016086
089 487111
Annunci Generici
Angri.info-Punto Info, Quotidiano Online. Aut.Trib. Nocera Inferiore N. 11/07 del 25/09/2007. Dir.Resp. A. Santaniello