angri.info





Home Page - Attualità - Video - Politica - Sport - Cultura & Spettacolo - InformaGiovani - Angresi nel Mondo - Contattaci - La voce degli Angresi (Forum)
DEGRADO AL PARCO GIOCHI DI VIA CERVINIA
Permane l’incuria generale, anche sotto l’amministrazione prefettizia

Pubblicato da: Pippo Della Corte il 12 agosto 2009

il parco giochi di via Cervinia
Cresce ancora il degrado urbano cittadino. Sia in periferia che al centro. Una situazione grave di incuria generale che chiama direttamente in causa le amministrazioni comunali che si sono succedute alla guida di Palazzo di Città negli ultimi quindici anni. In particolare a versare in un profondo degrado è il parco giochi di via Cervinia.

La piccola struttura realizzata qualche anno fa è annessa alla scuola elementare del I° Circolo e doveva servire sia agli alunni dell’istituto scolastico che ad altri bambini del quartiere. L’obiettivo era quello dotare la zona di un’area verde attrezzata, vista la cronica carenza di spazi del genere. Tutto versa in un totale abbandono comprese le poche giostre non più fruibili, arrugginite dal tempo e vandalizzate.

La presenza costante di rifiuti e dell’erba alta hanno contribuito a rendere il parco giochi assolutamente inospitale e pericoloso. Da tempo, è diventato un ricettacolo di immondizia, complice anche la totale assenza di sorveglianza e di illuminazione. In particolare durante le ore serali e notturne il parco giochi viene abusivamente violato da avventori poco accorti. Accanto alla scuola sorge anche un campetto da basket completamente abbandonato e caratterizzato da una crescente incuria. Anche in questo caso a pesare è l’assenza di illuminazione e sorveglianza e di una adeguata recinzione.

Ora a protestare sono anche i genitori dei bambini : “Non capiamo come il Comune possa far finta di nulla in presenza di tanto degrado e sporcizia. Spiace notare che anche le zone centrali della città versano in uno stato di abbandono totale. Questo piccolo parco giochi potrebbe venire incontro alle esigenze dei nostri figli”, ha esordito M.C. una mamma trentenne.

Uguale rammarico è stato espresso da un altro genitore E.A. residente a Corso Italia non lontano dai giardinetti di via Cervinia : “E’ paradossale come l’amministrazione comunale e chi ha in gestione il verde pubblico non si preoccupi di questo spazio che da anni è completamente abbandonato. Sono queste le risposte che i cittadini attendono invano da lunghi anni. Piccole cose ma concrete e soprattutto realizzabili. Basterebbe che una pattuglia dei vigili urbani elencasse i disservizi presenti sul territorio portandoli a conoscenza degli uffici preposti”, ha dichiarato.

Pippo Della Corte




Parole chiave: Angri , Attualità , amministrazione prefettizia




COMMENTI DEGLI UTENTI ALLA NOTIZIA

Postato da: alchemy il 13-08-2009
Siamo alle solite?
La colpa è
DEI CITTADINI con scarso senso civico e i vandali che non hanno di meglio da fare.
La colpa è DELLE ISTUTUZIONI che come ben sappiano non vigilano su NULLA quindi vale il detto "Mal comune mezzo gaudio"







VIVACULTURA 2010
Sant'Egidio,"L'Inferno" sta qui
Domenica 26 settembre la Divina Commedia di Dante rivivrà per le strade e i cortili del Centro Storico

VIGILI URBANI
Rosanna Ferraioli: “dotare i vigili urbani di Angri di bombolette spray anti aggressione”
La proposta della vice coordinatrice provinciale di Noi Sud

editoriale
Informazione e anonimato
La nota del direttore di Angri Info

CRONACA
Viene multata, aggredisce la vigilessa sotto casa in Piazza Annunziata
Autrice del grave episodio di violenza un'altra donna . Il Sindaco Mauri : “tolleranza zero”.

arte e cultura ad Angri
Successo di pubblico e di critica per la mostra “Segni e Materie Incise”
Le opere di Maria La Mura resteranno esposte fino al 3 ottobre. La presentazione di Ernesto Terlizzi

attualità
Campagne allagate ad Angri, c'è l'impegno della Regione a risolvere il problema
Sopralluogo del Sindaco e dell'Assessore all'Ambiente Cosenza in località Orta Longa per i lavori da fare con urgenza

opere d arte da salvare
La Cappella Pisacane, un gioiello d’arte da recuperare
Il prof. Sergio Amato chiede l’intervento dell’Amministrazione Comunale per il restauro delle opere d’arte risalenti al 1600

 

Prodotti
ANTONIO MANZO FOTOGRAFO

LA FAVOLA

FOTOCOPIAMO

AQUARIUM

MY WAY SPORT

TEICO


Raccolta Differenziata
Cosa butto questa sera?
Questo strumento è stato realizzato gratuitamente da Angri.info. Immagini dal sito di Angri Eco Servizi
Pagine Utili
Cenni storici
Istituzioni
Associazioni
Imprese
Negozi
Professionisti
 
Artigiani
Scuola
Università
Numeri Utili (081)
Comune
Acquedotto
Guardia Medica
Vigili
Carabinieri
Protezione Civile

Polizia Stradale
Guasti Gas
CSTP
5168111
5161517
9368176
5168227
948383
947603

949666
800-016086
089 487111
Annunci Generici
Angri.info-Punto Info, Quotidiano Online. Aut.Trib. Nocera Inferiore N. 11/07 del 25/09/2007. Dir.Resp. A. Santaniello