angri.info





Home Page - Attualità - Video - Politica - Sport - Cultura & Spettacolo - InformaGiovani - Angresi nel Mondo - Contattaci - La voce degli Angresi (Forum)
Dolore e rabbia ad Angri per la morte di Fabio D’Andretta
Il giovane, 26 anni, è deceduto in un incidente sul lavoro nella fabbrica Davia di Gragnano

Pubblicato da: Pippo Della Corte il 24 settembre 2009

Dolore e rabbia per la prematura e violenta scomparsa del giovane Fabio D’Andretta. L’operaio ventiseienne ha perso la vita sul posto di lavoro. Ad oggi non è stato ancora fissato il giorno dei funerali, presumibilmente domani. A lavoro ci sarebbe la magistratura per fotografare con esattezza la dinamica dei fatti e compiere le prime indagini.

A soffrire più di tutti i genitori Vincenzo D’Andretta e Giovanna Padovano, persone semplici e residenti nello storico rione Ardinghi. Un quartiere in lacrime visto che la famiglia risiede proprio lì, alla II^ traversa Orlando. Quella di Fabio è un’altra morte bianca che segue le tante avvenute soprattutto nelle industrie locali. Un segnale inquietante che farebbe emergere con forza la necessità di maggiori e più adeguati controlli.

Fabio D’Andretta secondo una prima ricostruzione, ancora al vaglio delle autorità inquirenti, sarebbe stato schiacciato da una grossa pedana di legno appena caricata da un montacarichi. L’incidente è avvenuto nella fabbrica Davia srl, in via Motta Casa dei Miri, nella frazione Varano, a Gragnano.

Ad indagare la procura di Torre Annunziata competnete per territorio. La chiamata al 118 sarebbe giunta alle venti del giorno 22 : in poco tempo sono giunti i soccorsi purtroppo vani. Secondo una prima ricostruzione l’operaio impiegato nel settore dell'imballaggio delle conserve, stava controllando che le pedane di legno fossero spostate per sostenere i barattoli di pomodoro da caricare poi sui tir. La grossa e pesante pedana di legno si sarebbe staccata dal montacarichi e quindi cascata sul giovane operaio. D’un tratto Fabio D’Andretta sarebbe stato travolto dalla base di legno. I compagni di lavoro avrebbero poi immediatamente allertato i soccorsi, mentre cercavano di liberare il 26enne. Il personale del 118 è giunto in poco tempo. Liberato dalla pedana, il giovane operaio è stato caricato sull'ambulanza, ma sarebbe deceduto prima ancora di giungere all'ospedale San Leonardo di Castellammare di Stabia.

Sul posto sono giunti poi gli agenti del commissariato di polizia, che hanno atteso gli ispettori del lavoro, incaricati di effettuare in tarda serata tutti i rilievi del caso. Per ora la Procura di Torre Annunziata ha disposto il sequestro dei locali della ditta gragnanese, fino a quando non saranno terminate le prime indagini. Intanto, parte dell'attività della Davia, come ovvio, è stata completamente bloccata per dare via libera alle indagini.
Pippo Della Corte




Parole chiave: Angri , Cronaca , Fabio D'Andreatta , incidenti sul lavoro




COMMENTI DEGLI UTENTI ALLA NOTIZIA

Questa notizia non ha ancora ricevuto commenti





pari opportunità
Vigilessa aggredita, la solidarietà della Commissione Pari Opportunità
“occorre ristabilire la cultura della civile convivenza”

CRONACA
Viene multata, aggredisce la vigilessa sotto casa in Piazza Annunziata
Autrice del grave episodio di violenza un'altra donna . Il Sindaco Mauri : “tolleranza zero”.

US ANGRI
Fortis Murgia 2 – Angri 1
I grigiorossi passano in vantaggio per primi ma poi cedono alla squadra locale. Il Sindaco Mauri smentisce ogni illazione e incoraggia la squadra e la società.

attualità
Campagne allagate ad Angri, c'è l'impegno della Regione a risolvere il problema
Sopralluogo del Sindaco e dell'Assessore all'Ambiente Cosenza in località Orta Longa per i lavori da fare con urgenza

US ANGRI
Nicola Varone si è dimesso da presidente dell’Us Angri
In un comunicato stampa la decisione, dettata da motivi personali.

POLITICA
Generazione Italia sabato 2 ottobre inaugura la sede in Piazza Sorrento
Sarà presente l'on. Italo Bocchino, capogruppo di Futuro e Libertà per l'Italia

opere d arte da salvare
La Cappella Pisacane, un gioiello d’arte da recuperare
Il prof. Sergio Amato chiede l’intervento dell’Amministrazione Comunale per il restauro delle opere d’arte risalenti al 1600

 

Prodotti
ANTONIO MANZO FOTOGRAFO

LA FAVOLA

FOTOCOPIAMO

AQUARIUM

MY WAY SPORT

TEICO


Raccolta Differenziata
Cosa butto questa sera?
Questo strumento è stato realizzato gratuitamente da Angri.info. Immagini dal sito di Angri Eco Servizi
Pagine Utili
Cenni storici
Istituzioni
Associazioni
Imprese
Negozi
Professionisti
 
Artigiani
Scuola
Università
Numeri Utili (081)
Comune
Acquedotto
Guardia Medica
Vigili
Carabinieri
Protezione Civile

Polizia Stradale
Guasti Gas
CSTP
5168111
5161517
9368176
5168227
948383
947603

949666
800-016086
089 487111
Annunci Generici
Angri.info-Punto Info, Quotidiano Online. Aut.Trib. Nocera Inferiore N. 11/07 del 25/09/2007. Dir.Resp. A. Santaniello