angri.info





Home Page - Attualità - Video - Politica - Sport - Cultura & Spettacolo - InformaGiovani - Angresi nel Mondo - Contattaci - La voce degli Angresi (Forum)
Campo sportivo Cimitero Vecchio, dubbi e perplessità dei cittadini.
La gara d’appalto ha troppi vincoli e poche opportunità per essere appetibile? Facciamone un dibattito.

Pubblicato da: La Redazione il 22 agosto 2009

la struttura sportiva di via Cimitero Vecchio
Pubblichiamo il commento di un nostro lettore (sonniboi) alla notizia della gara per l’affidamento della gestione del campo sportivo di via Cimitero Vecchio ed una prima risposta del direttore Amedeo Santaniello.

Titanic
In quanto cittadino angrese e realmente interessato al miglioramento del paese in cui vivo, ho provato a leggere, avviso e convenzione e francamente, credo che difficilmente, dato lo stato di degrado del plesso ed i vincoli posti, qualcuno potrà essere interessato seriamente ad un subentro in un' operazione, che appare quasi titanica.
Per fare qualcosa che non sia, per capirci, in stile “Città dei ragazzi”, qui si parte da – 100.000, ed allora il comune o riesce ad organizzare qualcosa di serio ed importante, assumendosi i relativi costi, oppure se intende trasferire il “rischio d’impresa” su terzi, mantenendo vincoli sull’utilizzo della struttura, monte ore a tariffazione regolata ed ingerenze varie, credo che difficilmente se ne farà qualcosa di buono.
In tutto questo, ci si dimentica che siamo ad Angri e non in Brianza.
L’ideale sarebbe che l’amministrazione comunale fosse in grado di gestire con qualità la struttura, ma dubitando fortemente che questo possa accadere, se si vuole realmente che alcuni privati di buona volontà e socialità si mettano in discussione su un’attività utile al paese, ma non certo per fini di lucro, sarà necessario che l’amministrazione renda veramente appetibile l’operazione, allungando magari i tempi di concessione, utili ad un ammortamento della spesa e decida di rimanere in termini di supervisione, ma non di partecipazione politica e di indirizzo in genere, altrimenti il campo è lì ben visibile a testimonianza della capacità con cui politicamente è stato gestito fino ad oggi…..
Sonniboi


Una prima risposta a sonniboi dal direttore Amedeo Santaniello

Nel ringraziare sonniboi per il nuovo, eccellente contributo alla discussione dei problemi della città di Angri, mi permetto di dissentire su alcune proposte da lui fatte, non senza prima aver condiviso l’ultima parte laddove scrive “il campo è li ben visibile, a testimonianza della capacità con cui politicamente è stato gestito fino ad oggi”.
Una verità indiscutibile, sotto gli occhi di tutti, ma i rimedi proposti non mi convincono del tutto.


Sonnoiboi fa un riferimento alla Città dei Ragazzi, dimenticando, forse, che quel campetto della città dei ragazzi fu per migliaia di ragazzi angresi ma non solo, la valvola di sfogo di chi amava “giocare al pallone” pur senza esserne un campione. Chi, della mia età, non ha partecipato almeno una volta a quelle famose partite di una volta, “scapoli e ammogliati, gruppi di amici contro altri gruppi di amici, studenti di una classe contro quelli di un’altra classe, eccetera eccetera… In sintesi, giocare al pallone per il gusto di divertirsi, per stare con gli amici. Fare sport, o meglio attività sportiva, è soprattutto questo.

Sonniboi, avendo letto gli atti della gara, ritiene che vi siano troppi vincoli che limiterebbero l’interesse dei privati ad investire nella struttura (regolamento, prezzi di utilizzo fissati dal Comune, tempi di concessione troppo brevi (nove anni) facendo intendere che magari bisognerebbe passare a 15-20 anni senza ingerenze nella gestione.
Io ritengo, invece, che sia stato già sbagliato fare una gara per affidare la struttura da parte dell’amministrazione prefettizia. Non se ne ravvede né l’urgenza né l’opportunità. La nuova amministrazione comunale, eletta liberamente dai cittadini, deve essere messa in condizioni di poter scegliere che cosa vuole farne della struttura e non trovarsi di fronte al fatto compiuto senza poter più decidere niente.
Nello specifico, ritengo che i lacci e le ingerenze dell’amministrazione comunale debbano servire ad impedire che la struttura di fatto diventi privata, senza esborsi di denaro e senza apportare alcun beneficio alla collettività. E poi chi l’ha detto che il Comune non possa gestirla direttamente e “con qualità”, per usare le parole di sonniboi. ? Il risultato, finora, è stato deludente, è vero, ma le elezioni servono proprio a cambiare le cose e gli uomini, altrimenti che le facciamo a fare?




Parole chiave: Angri , Politica , Sport , Attualità , dibattito , verso le elezioni , campo sportivo cimitero vecchio




COMMENTI DEGLI UTENTI ALLA NOTIZIA

Postato da: sonniboi il 25-08-2009
Replica
Intanto, un grazie sincero al direttore.
Probabilmente ho commesso un errore, poiché per “Città dei ragazzi”, io intendo il campo di pallone che oggi è all’incirca di fronte al cimitero e che comunque, di proprietà della Curia e gestito da privati.
Se il campo è lo stesso, io parlavo del presente, e confermo che secondo me, quell’area potrebbe essere offerta alla cittadinanza con tutt’altra qualità.
Per quanto riguarda quello che è stata la “Città dei ragazzi” per Angri, tutti i racconti mi dicono che ha rappresentato un momento storico, felice ed educativo per i giovani di allora, ma del resto è un modello vincente, che resiste in altre città italiane, così come la logica dell’oratorio a me tanto cara.
Concordo totalmente sul fatto che in un paese di oltre 30.000 abitanti non debbano essere i privati a farsi carico del miglioramento della socialità, ma siccome la vita mi sta insegnando, che chi di speranza vive, disperato muore… avrei piacere che i miei figli ed altri giovani del paese potessero “OGGI”, come in molti altri posti in Italia, godere di strutture moderne, accoglienti e non costruite con la solita logica della speculazione e dell’approssimazione.
Era questo un po’ lo spirito del mio intervento, anche perché, creare un’associazione di privati, investendo dei soldi e sapendo fin dall’inizio, che sarà con molta probabilità un’attività “a perdere", non credo sia l’aspirazioni di molti….
Raccolgo pertanto, l’augurio del Direttore, ma con lo scetticismo di chi vede il tempo trascorrere senza che lo stato delle cose cambi e, se è vero che il tempo è galantuomo, è altrettanto vero che sono abituato a ragionare su elementi oggettivi e su risultati e da questo punto di vista, caro Direttore, chi di speranze vive, disperato muore…….
Credo tuttavia, che al momento non si possa che augurarsi che chi governerà in futuro, abbia a cuore il reale miglioramento del paese ed il suo sviluppo sociale, partendo dalle opportunità da offrire ai più piccoli, perché diventino grandi, pensando che l’approssimazione ed il compromesso non siano i modelli su cui fondare la propria esistenza….








VIGILI URBANI
Rosanna Ferraioli: “dotare i vigili urbani di Angri di bombolette spray anti aggressione”
La proposta della vice coordinatrice provinciale di Noi Sud

attualità
Campagne allagate ad Angri, c'è l'impegno della Regione a risolvere il problema
Sopralluogo del Sindaco e dell'Assessore all'Ambiente Cosenza in località Orta Longa per i lavori da fare con urgenza

US ANGRI
Dimissioni di Varone, il Sindaco Mauri sgombra il campo dalle illazioni
“Siamo rimasti sorpresi, considerato l’impegno profuso dall’Amministrazione nei suoi confronti”

PROMOZIONE
Libertas Angri 0 – Pimonte 1
Terza sconfitta consecutiva della squadra di casa. Stavolta senza recriminazioni.

pari opportunità
Vigilessa aggredita, la solidarietà della Commissione Pari Opportunità
“occorre ristabilire la cultura della civile convivenza”

CRISI GRIGIOROSSA
Us Angri 1 - Trani 2
L'Angri perde anche con il Trani. Battipaglia: "per fare calcio ci vuole tranquillità"

VIVACULTURA 2010
Sant'Egidio,"L'Inferno" sta qui
Domenica 26 settembre la Divina Commedia di Dante rivivrà per le strade e i cortili del Centro Storico

 

Prodotti
MY WAY SPORT

FOTOCOPIAMO

AQUARIUM

La casta. Così i politici italiani sono diventati intoccabili

TEICO

1984

La storia non è finita. Etica, politica, laicità

Dico tutto. E se fa caldo gioco all'ombra

La terza repubblica. Partiti contro presidenti

Tutto è Berlusconi. Radici, metafore e destinazione del tempo nuovo


Raccolta Differenziata
Cosa butto questa sera?
Questo strumento è stato realizzato gratuitamente da Angri.info. Immagini dal sito di Angri Eco Servizi
Pagine Utili
Cenni storici
Istituzioni
Associazioni
Imprese
Negozi
Professionisti
 
Artigiani
Scuola
Università
Numeri Utili (081)
Comune
Acquedotto
Guardia Medica
Vigili
Carabinieri
Protezione Civile

Polizia Stradale
Guasti Gas
CSTP
5168111
5161517
9368176
5168227
948383
947603

949666
800-016086
089 487111
Annunci Generici
Angri.info-Punto Info, Quotidiano Online. Aut.Trib. Nocera Inferiore N. 11/07 del 25/09/2007. Dir.Resp. A. Santaniello