angri.info





Home Page - Attualità - Video - Politica - Sport - Cultura & Spettacolo - InformaGiovani - Angresi nel Mondo - Contattaci - La voce degli Angresi (Forum)
Dopo la condanna per peculato, Alberico Gambino deve essere sospeso dalla carica di sindaco di Pagani e assessore provinciale.
Lo “strano silenzio” dei rappresentanti angresi a Palazzo Sant’Agostino

Pubblicato da: Pippo Della Corte il 17 luglio 2009

Egregio direttore, con il Suo permesso vorrei esprimere la mia opinione in merito a quello che già pare essere diventato il “caso Gambino”. Mi riferisco ovviamente alla oggettiva scomoda situazione in cui a seguito di una condanna per peculato si è venuto a trovare il tanto amato sindaco di Pagani e neo assessore provinciale Alberico Gambino.

Il sindaco di Pagani e assessore provinciale Alberico Gambino
Sono certo che la condanna, sebbene non ancora definitiva vista l’esistenza dei tre gradi di giudizio, causerà forti squilibri all’interno della politica locale. Ma ancora più causerà in caso di mancata sospensione dalle sue funzioni, oppure (ma questo è un fatto molto improbabile) di autosospensione malumori ed indignazione tra i cittadini della provincia di Salerno (da Scafati a Sapri).

Insomma, la percezione negativa che i cittadini avranno del palazzo e della casta, indipendentemente dai colori politici aumenterà progressivamente. Per quanto mi riguarda mi infastidisce essere amministrato da un condannato, sebbene definito intoccabile dai suoi amici di partito.

Inoltre, risulta quanto mai eloquente il silenzio che ha improvvisamente coinvolto i “nostri” loquaci rappresentanti a Palazzo Sant’Agostino (due consiglieri ed un assessore). Ho usato l’aggettivo possessivo nostri solo per un fatto di comodità giornalistica e non certo per vicinanza politica o partitica. Aldilà delle mie considerazioni è giusto si sappia che l’art. 59 del Testo Unico degli Enti Locali prevede in caso di condanna per il reato di peculato la sospensione di diritto da una serie di cariche tra cui sindaco ed assessore provinciale (proprio il nostro caso, questa volta nostro è scritto senza virgolette). I politicanti locali invece di esprimere pelose forme di solidarietà cameratesca si informino prima di fiatare. L’art. 59 recita testualmente : “Sono sospesi di diritto dalle cariche indicate al comma 1 dell'articolo 58 (cioè sindaco, assessore provinciale etcc..) coloro che hanno riportato una condanna non definitiva per uno dei delitti indicati all'articolo 58, comma 1, lettera a), o per uno dei delitti previsti dagli articoli 314, primo comma, 316, 316-bis, 317, 318, 319, 319-ter e 320 del codice penale”. L’art.314 primo comma riguarda proprio il reato di peculato. Se a livello locale si fa finta di non sapere le cose e di ignorare la legge in nome della quale spesso ci si professa tutori, penso che nelle sedi romane (anche con una semplice telefonata) salterebbero sulla sedia a sapere che in una giunta filo-governativa sieda un condannato per peculato.

Mi auguro che il Prefetto di Salerno agisca in nome della legge ed inviti chi di dovere ad adottare i provvedimenti del caso. In senso contrario dovrà essere per forza coinvolto il Superiore Ministero competente stabilendo che la legge vale più del consenso, anche quello di un sindaco eletto dai suoi cittadini con l’ottanta per cento di voti favorevoli. Infine, una massima latina : “Legum omnes sumus ut liberi esse possumus”…

Pippo Della Corte


Nota del direttore Amedeo Santaniello

Concordo, assieme alla redazione, con quanto espresso dal collega Pippo Della Corte.

Aggiungo solo che, a questo punto, sarebbe auspicabile che il sindaco di Pagani e assessore provinciale non attendesse la rimozione forzata dagli incarichi ma spontaneamente presentasse le sue dimissioni.




Parole chiave: Angri , Politica , Pagani , Cronaca , Alberico Gambino , peculato




COMMENTI DEGLI UTENTI ALLA NOTIZIA

Questa notizia non ha ancora ricevuto commenti





pari opportunità
Vigilessa aggredita, la solidarietà della Commissione Pari Opportunità
“occorre ristabilire la cultura della civile convivenza”

attualità
Campagne allagate ad Angri, c'è l'impegno della Regione a risolvere il problema
Sopralluogo del Sindaco e dell'Assessore all'Ambiente Cosenza in località Orta Longa per i lavori da fare con urgenza

POLITICA
Generazione Italia sabato 2 ottobre inaugura la sede in Piazza Sorrento
Sarà presente l'on. Italo Bocchino, capogruppo di Futuro e Libertà per l'Italia

POLITICA
“La Pari Opportunità nella programmazione della Pubblica Amministrazione”
L'importante ed attuale tema è stato discusso ieri sera dal Movimento Pdl Angri Donna, ispirato dall’Assessore provinciale Antonio Squillante

AMMINISTRAZIONE COMUNALE
Consiglio Comunale, riconosciuto il debito fuori bilancio di Angri Eco Servizi
Nato durante l’emergenza rifiuti del 2008, sarà finanziato con una parte dell’avanzo di amministrazione

attività sociali
Continuano gli spettacoli di animazione per bambini
E’ la volta di via Orta Longa, località Avagliana, sabato 2 ottobre alle ore 17,00

POLITICA
E’ dibattito tra i giovani angresi di destra
Il Movimento Nova Luce risponde al manifesto di Azione Giovani

 

Prodotti
1984

La storia non è finita. Etica, politica, laicità

La terza repubblica. Partiti contro presidenti

Tutto è Berlusconi. Radici, metafore e destinazione del tempo nuovo

ANTONIO MANZO FOTOGRAFO

LA FAVOLA

FOTOCOPIAMO

AQUARIUM

La casta. Così i politici italiani sono diventati intoccabili

MY WAY SPORT


Raccolta Differenziata
Cosa butto Domenica sera?
Questo strumento è stato realizzato gratuitamente da Angri.info. Immagini dal sito di Angri Eco Servizi
Pagine Utili
Cenni storici
Istituzioni
Associazioni
Imprese
Negozi
Professionisti
 
Artigiani
Scuola
Università
Numeri Utili (081)
Comune
Acquedotto
Guardia Medica
Vigili
Carabinieri
Protezione Civile

Polizia Stradale
Guasti Gas
CSTP
5168111
5161517
9368176
5168227
948383
947603

949666
800-016086
089 487111
Annunci Generici
Angri.info-Punto Info, Quotidiano Online. Aut.Trib. Nocera Inferiore N. 11/07 del 25/09/2007. Dir.Resp. A. Santaniello