angri.info





Home Page - Attualità - Video - Politica - Sport - Cultura & Spettacolo - InformaGiovani - Angresi nel Mondo - Contattaci - La voce degli Angresi (Forum)
I cittadini del rione Alfano ringraziano il sindaco Mazzola per il concerto di Gigi D’Alessio
“Finalmente non siamo più cittadini di serie B”

Pubblicato da: La Redazione il 08 luglio 2008

COMUNICATO STAMPA DEL COMUNE DI ANGRI

I cittadini del rione Alfano e di via Leonardo Da Vinci scrivono una lettera di ringraziamento al Sindaco Mazzola per il concerto di Gigi D’Alessio

Il documento, sottoscritto da circa cinquanta residenti del quartiere che il 24 giugno scorso ha ospitato il concerto dell’artista napoletano, è stato protocollato al Comune di Angri venerdì scorso. Un’altra lettera di ringraziamento è stata inviata al primo cittadino da un imprenditore di Angri.


A distanza di dieci giorni dal concerto del cantautore napoletano Gigi D’Alessio, che ha concluso il programma dei festeggiamenti per il patrono di Angri San Giovanni Battista, i residenti di via Leonardo Da Vinci e rione Alfano, dove si è tenuto l’evento, hanno scritto al Sindaco Gianpaolo Mazzola ringraziandolo per aver fatto si che un artista di fama internazionale facesse tappa nel loro quartiere, recependo la volontà di un gruppo di imprenditori locali che hanno finanziato la manifestazione.


Il documento, sottoscritto da circa cinquanta residenti di via Leonardo Da Vinci e rione Alfano, è stato protocollato al Comune di Angri lo scorso venerdì mattina.

“Ci sembra doveroso ringraziarla, signor Sindaco, per aver fatto si che un evento di tale prestigio avesse luogo non solo nel nostro Comune ma addirittura in una zona, quale è il rione Alfano con via Leonardo Da Vinci che, essendo periferia, non è stata mai considerata da chiunque abbia amministrato questo paese negli anni scorsi. – si legge nel documento firmato dai cittadini di via Leonardo Da Vinci e del rione Alfano - A noi, che viviamo da anni in questa zona della città, non interessano le polemiche di chi, sia prima che dopo il concerto, ha cercato di gettare fango su una manifestazione che ha dato un enorme prestigio alla nostra Angri, rilanciandola all’attenzione della stampa locale ma anche nazionale. Siamo stati, infatti, orgogliosi di vedere lei e la nostra città elogiati sugli organi di stampa, sui giornali ed in televisione, e siamo stati felici di vedere il nostro rione animarsi di luci, di gente e di entusiasmo in quella serata del 24 giugno che per noi resterà una data storica. Per noi del rione Alfano e di via Leonardo Da Vinci non basteranno mai parole per ringraziarla di quanto ha fatto per regalarci le emozioni vissute durante quel concerto. Le saremo sempre grati e la sosterremo sempre perché siamo convinti dell’onestà, dell’entusiasmo e della determinazione che sono alla base del suo operato, perché abbiamo avuto prova anche in quella circostanza di quanto a lei interessi rilanciare davvero l’immagine della nostra Angri e di garantirne la crescita e lo sviluppo. Siamo convinti che lei sia sulla buona strada, signor Sindaco, perché sta amministrando questo paese con lo spirito giusto di chi vuole fare bene, di chi è davvero interessato al bene dei suoi cittadini, e non solo di quelli del centro ma anche di quelli che, come noi, sono stati sempre lasciati isolati nelle loro periferie. Grazie ancora, signor Sindaco, per aver consentito che sul nostro rione si accendessero i riflettori nella serata conclusiva dei festeggiamenti in onore del nostro Patrono San Giovanni Battista. Per noi è stato importante, perché ci ha permesso ancora una volta di capire che per lei, giovane e brillante Sindaco della nostra Angri, a differenza dei suoi predecessori, non siamo di certo cittadini di serie B”


All’attestazione di stima dei residenti del rione Alfano e di via Leonardo Da Vinci si aggiunge un’altra lettera di ringraziamento che nei giorni scorsi un imprenditore di Angri, Raffaele Tedesco ha fatto giungere al Sindaco Mazzola.

“E’ con profonda ammirazione che vi scrivo, signor Sindaco, per ringraziarvi, congratularmi e complimentarvi per la magistrale conduzione ed organizzazione dei festeggiamenti in onore del nostro amatissimo San Giovanni Battista. – si legge nella lettera dell’imprenditore Raffaele Tedesco - Le strade, la posizione dei venditori, la viabilità, l’ordine pubblico, e quanto altro facesse parte del sistema sono state tutte orchestrate nel modo migliore….. Erano anni che non assistevamo ad una così bella festa e poi aimma mise a copp’ a tutti quante con il concerto (GRATUITO) promesso a suo tempo. Un trionfo, una cosa straordinaria, un evento che Angri non aveva mia visto prima. Seduto, davanti casa, ho visto passare un continuo di persone di ogni sesso ed età provenienti da Angri e dai paesi vicini. Ho visto un movimento di uomini e mezzi, numeroso ma ordinato, un servizio dell’ordine pubblico perfetto ed efficiente. Intorno al concerto è ruotato un sistema architettato in tutti i particolari e che è andato ben oltre le aspettative della popolazione. Alla faccia dei malvagi…...Grazie, signor sindaco, per aver ridato onore alla nostra città. Grazie per tutto quello che state preparando a favore degli angresi che, purtroppo, in tanti anni di malgoverno sono stati abituati sventolare, anzitempo, ingannevoli bandiere per cose sciocche o per il tornaconto di pochi, aizzati da una banda di mistificatori la cui intensione è sempre stata quella di soffocare lo sviluppo della nostra città.”

L’UFFICIO STAMPA
Angri, 8 luglio 2008




Parole chiave: Angri , Politica , Rione Alfano , sindaco Gianpaolo Mazzola , Concerto , Gigi D'Alessio , Raffaele Tedesco




COMMENTI DEGLI UTENTI ALLA NOTIZIA

Postato da: alchemy il 09-07-2008
??
Bah!!!

Postato da: maskalzone7 il 10-07-2008
UFFICIO STAMPA?
slap-slap (slurp); squeck, gnam-sgnam; clap-clap-clap; gnec-gneck; tri-slap (ancora slurp)...pciack, pciack, pciack. Slap-slap-slap-slap! SLURP!!!
L'ufficio Stampa

Risp.: Prr....Prrrr... Prrrrrrrrrr!!!

Postato da: giov.98 il 11-07-2008
I soliti disfattisti !!!!
mai nickname fu più appropriato caro maskalzone7....vedi io penso che quello che il nostro sindaco stia facendo per angri e per i suoi concittadini, meriti rispetto...al di là di una pur ragionevole critica (meglio costruttiva) credo che sia lui l'uomo del fare....piaccia o meno.....a differenza dei suoi predecessori che molto hanno promesso e poco ma, molto poco hanno realizzato....oggi ciò si può dire...per un motivo molto semplice,sono legislature concluse!!!...i conti (critiche) si sà vanno fatte alla fine dell'opera, e non prima con il rischio che diventino pretestuose....ci si può dissentire per l'una o l'alra decisione, ma va rispettata...sono le regole del gioco...se noi tutti riuscissimo a fare un piccolo sforzo e liberarci delle vecchie ideologie, e magari con l'auspicio di una sempre più crescente partecipazione alla vita politica arricchendola con idee, consigli e suggerimenti, sarebbe già un buon passo in avanti per definire il nostro paese, un paese moderno...

Postato da: maskalzone7 il 12-07-2008
rispetto
Egregio giov. 98 concordo con te: ci vuole rispetto. Per tutti, sindaco compreso. Ma stiamo ai fatti. A venti giorni dal concerto epocale dell’artista internazionale l’ufficio stampa del comune emette un comunicato per dire che tutto è andato benissimo e che addirittura cinquanta (50) cittadini, dei quali, sicuramente per ragioni di spazio, si omettono i nomi, hanno scritto una lettera per lodare il sindaco ecc. ecc. Si aggiunge la missiva entusiasta di un cittadino imprenditore seduto davanti a casa sua (“Imprenditore seduto”: sarebbe un bel nome per un capo tribù) che dopo aver anche lui lodato si scaglia con una certa veemenza contro i passati amministratori e certi che portavano bandiere (rosse? Bianche? Gialle ma con pois blu?) di cui non ho ben capito.
Ora: 1) ti sembra normale che l’ufficio stampa del comune (non del dott. Mazzola, che è temporaneamente sindaco di Angri) pubblichi una lettera in cui si prendono di mira gli avversari politici del sindaco attuale? Ti sembra rispettoso nei confronti della cittadinanza? Tutta? L’U.S. dovrebbe, a mio modesto avviso, essere organo “tecnico”, che informa la cittadinanza sui fatti. Se invece si mette a fare “la trombetta” che annuncia la venuta del salvatore e la cacciata all’inferno dei malfattori delle precedenti amministrazioni smette il suo ruolo tecnico e assume quello di “ufficio propaganda” dell’amministratore di turno. Pagato, però, con la cassa comune. La libera espressione di giudizi sulle passate o sull’attuale amministrazione da parte dei cittadini è cosa assolutamente legittima; l’uso propagandistico di quelle opinioni all’interno di un comunicato dell’uff. stampa espone quest’ultimo alla meritata salva di pernacchie (perchè erano proprio pernacchie) che gli ho rivolto. 2) Mi dispiace ricordare ai 50 (cinquanta) cittadini riconoscenti che, purtroppo, non hanno ancora lasciato la serie B, al massimo stanno facendo i play-off: era previsto che il concerto si tenesse nella prediletta Piazza Annunziata; è stato spostato laggiù solo per motivi di sicurezza!
Lasciare questo luogo di confronto (sia benedetto il direttore) con note polemiche (1) o tristi (2) mi secca molto. Voglio, perciò, aderire al tuo invito ad essere collaborativi e propositivi: per una Angri più moderna (e civile, aggiungo io) propongo di chiedere a chi di dovere la rimozione di due pannelli elettorali in materiale plastico che ancora campeggiano in via Cervina (elezioni politiche) e in via da Procida (el. Amministrative, addirittura. Più di un anno…). Nella ipotesi più benevola, la finora mancata rimozione è frutto di incuria ed approssimazione; nella ipotesi peggiore è una roba da regime socialista (socialismo cosiddetto reale) o alla Saddam Hussein. Che fai, firmi anche tu?
Aldo Mascolo
P.s. : sai che scrivi proprio come un certo Massimiliano M.? Siete stati a scuola insieme?


Postato da: giov.98 il 12-07-2008
Intendiamoci
Beh se le tue proposizioni sono concentrate sulla rimozione di due pannelli elettorali, va bene lo stesso, Egregio Aldo ma non sono certo i suggerimenti propositivi cui faccio riferimento...per non dire quando si esaspera con riferimento al regime socialista o peggio ancora a quello di Saddam Hussein e perché non a quello comunista sovietico?...chi conosce la storia sa cosa hanno rappresentato quei periodi bui per milioni di persone...non scherziamo!!!… lasciamo stare...Vedi al di là delle tue disquisizioni per le quali non entro nel merito, dimostra che è più facile “bacchettare” che proporre, ciò che intendo quando dico:"liberarci delle vecchie ideologie", avere la capacità noi tutti di proporre con forza le nostre idee per far cambiare il corso degli eventi.... poi come amministreranno e soprattutto se saremo resi partecipi o meno, agiremo alle prossime votazioni….poiché la storia insegna che tutti i grandi cambiamenti vengono dal basso, dal popolo...siamo noi a cambiare loro e non viceversa...
P.S. con modestia ti suggerisco….quando leggi un pensiero altrui, non fare allusioni su chi e come scrive, non serve a nulla...o quantomeno non è il modo migliore per essere collaborativi e/o propositivi per la nostra beneamata città...


Postato da: maskalzone7 il 14-07-2008
che peccato!
Che peccato. E dire che avevi cominciato così bene, con ironica leggerezza (mai nickname fu più appropriato caro maskalzone7…). E ora, invece, che fai? Fai il corrucciato (...chi conosce la storia…), butti la palla in calcio d’angolo (Vedi al di là delle tue disquisizioni per le quali non entro nel merito…(?)) o, peggio ancora, simuli un fallo inesistente, ti butti a terra e invochi il calcio di rigore facendo intendere una mia insensibilità per la sorte tragica di milioni di persone e, forse, anche una corresponsabilità col regime sovietico! Bravo! Complimenti!! Clap-clap anche a te!!! Sei sicuro che sia proprio io quello che deve liberarsi di vecchie ideologie… o di altre vestite di nuovo? Davvero credi che la questione dei pannelli elettorali, che tu liquidi come se fosse solo una mia ripicca partigiana, non c’entri niente col fatto che, per chiedere ai cittadini il rispetto delle regole (dalla circolazione stradale alla raccolta dei rifiuti al pagamento delle tasse, ecc.ecc.ecc.ecc…), una “classe dirigente” dovrebbe dare l’esempio invece di “trasgredire”? A te sembrano quisquilie? Ah, già, dimenticavo: tu sei per i grandi cambiamenti, quelli che fanno deviare il corso degli eventi… Come il concerto epocale del noto artista internazionale. Perché da lì eravamo partiti, vero? E dagli zuccherosi/inzaccherati comunicati dell’Ufficio Propaganda. Oh, scusa, che sbadato: tu non entri nel merito! Tu voli più in alto: sogni la modernità. Purchessia, qualsiasi abito vesta. Una bella modernità neutra, buona per tutti. E non ti importa se gli “apostoli del fare” (quelli del “finalmente si cambia”) usano gli stessi metodi che da sempre usa il potere (sia a centrosinistra che a centrodestra, sia chiaro) dalle nostre parti: il favore al posto del diritto, la clientela al posto del merito; e, in uno scambio reciproco tra amministratore e amministrato, la convenienza personale al posto del bene comune. Ho vinto, faccio come mi pare: è queste la regola del gioco? Pensi davvero che questa strada porti alla modernità che auspichi? E alla correttezza, alla civiltà e al rispetto e alla dignità di ognuno, fosse anche un addetto all’ufficio stampa? Ti sembrano sciocchezze? Inutile perdita di tempo e fiato? Ricerca del pelo nell’uovo? Disfattismo?
Ma si, lasciamoli lavorare. Poi fra quattro anni riapriamo gli occhi e se non ci piace lo spettacolo…
Vuoi delle proposte? Bene:
1) propongo, per domenica 5 settembre (o altra data da definire) dalle ore 10,30 alle 13,00, una manifestazione dei cittadini di via Zurlo, corso Italia, via Murelle, via da Procida e chiunque altro voglia, davanti all’ex Cinema Minerva per protestare contro la mancata rimozione (un’altra…deve essere una fissazione, la mia) della copertura in eternit dello stabile in questione, nonostante le reiterate proteste dei cittadini. Destinatari: la proprietà, l’asl, l’ente locale. Chiedo a questo giornale di promuovere l’iniziativa. Interessa? Sottoscrivi?
2) propongo che qualsiasi ipotesi di riutilizzo dell’area ex MCM tenga conto di quello che le Cotoniere hanno rappresentato per la città: polmone e cuore economico di Angri. Non può non rimanere memoria della fabbrica che ha dato lavoro e dignità a buona parte del paese: si preservi una parte dell’antica struttura come luogo della memoria; vi si conservino strumenti di lavoro, documentazioni fotografiche, testimonianze dirette; si istituisca lì, coinvolgendo le organizzazioni sindacali, un osservatorio sul lavoro sul territorio (su quello che c’è, su quello che non c’è, su quello che potrebbe esserci). Interessa?
3) propongo un sistema “premiale” di tassazione dello smaltimento rifiuti: più differenzi, meno paghi. Punti risparmio per l’alluminio, per il vetro, per la carta, per il legno; punti per chi conferisce direttamente nei centri di raccolta (dove sono le isole ecologiche? Dove sono quei bei contenitori dal design accattivante promessi entro un anno? O non si deve parlare di questo per non essere disfattisti?). Propongo l’auto-organizzazione di condominio, dove questi esistono, o altre forme di collaborazione dove le strutture abitative siano diverse, come nel caso dei cortili. Ho continuato a differenziare i rifiuti (e non credo di essere l’unico) anche durante i periodi di “crisi”: perché devo pagare gli stessi aumenti della TARSU di chi ha preferito non perdere tempo? Che fai: sottoscrivi?
Mi fermo qui: ti basta per cominciare?.Ti annuncio che, per quanto mi riguarda, il nostro battibecco finisce qui. Credo non interessi nessuno oltre noi due e che nessuno ci legga, oltre il malcapitato moderatore. Quindi, non ti risponderò più. Almeno in questa sede. Lascio a te l’ultima stoccata. Ma se volessi continuare puoi rintracciarmi sull’elenco telefonico. Potremmo incontrarci all’alba. In villa comunale. Nei pressi del platano. A te la scelta delle armi.
Saluti e salute.
maskalzone


Postato da: pontck il 16-07-2008
Osservazione da un altro lettore....
Volevo solo fare una osservazione: non sarebbe stato meglio per le persone del rione Alfano che i 30.000 euro fossero stati spesi per la riqualificazione del rione stesso? Perchè credo che oltre a questi soldi già spesi (che erano della collettività, frutto anche di un inasprimento delle tasse locali) adesso comunque si devono spenderne altri per la vera riqualificazione del quartiere. Non credo che basti un concerto di un cantante "famoso" per cambiare la sensazione di essere cittadini di serie B...E se invece basta,beh, allora abbiamo veramente gli amministratori che ci meritiamo (sia i presenti che i loro predecessori).







AMMINISTRAZIONE COMUNALE
Consiglio Comunale, riconosciuto il debito fuori bilancio di Angri Eco Servizi
Nato durante l’emergenza rifiuti del 2008, sarà finanziato con una parte dell’avanzo di amministrazione

attività sociali
Continuano gli spettacoli di animazione per bambini
E’ la volta di via Orta Longa, località Avagliana, sabato 2 ottobre alle ore 17,00

POLITICA
E’ dibattito tra i giovani angresi di destra
Il Movimento Nova Luce risponde al manifesto di Azione Giovani

US ANGRI
Dimissioni di Varone, il Sindaco Mauri sgombra il campo dalle illazioni
“Siamo rimasti sorpresi, considerato l’impegno profuso dall’Amministrazione nei suoi confronti”

pari opportunità
Vigilessa aggredita, la solidarietà della Commissione Pari Opportunità
“occorre ristabilire la cultura della civile convivenza”

VIGILI URBANI
Rosanna Ferraioli: “dotare i vigili urbani di Angri di bombolette spray anti aggressione”
La proposta della vice coordinatrice provinciale di Noi Sud

Amministrazione Comunale
Approvato il conto consuntivo 2009
Resta il problema dei residui e dei debiti fuori bilancio appartenenti alle gestioni passate. Nuovo consiglio comunale per il 30 settembre.

 

Prodotti
Tutto è Berlusconi. Radici, metafore e destinazione del tempo nuovo

ANTONIO MANZO FOTOGRAFO

LA FAVOLA

FOTOCOPIAMO

AQUARIUM

La casta. Così i politici italiani sono diventati intoccabili

MY WAY SPORT

TEICO

1984

La storia non è finita. Etica, politica, laicità


Raccolta Differenziata
Cosa butto questa sera?
Questo strumento è stato realizzato gratuitamente da Angri.info. Immagini dal sito di Angri Eco Servizi
Pagine Utili
Cenni storici
Istituzioni
Associazioni
Imprese
Negozi
Professionisti
 
Artigiani
Scuola
Università
Numeri Utili (081)
Comune
Acquedotto
Guardia Medica
Vigili
Carabinieri
Protezione Civile

Polizia Stradale
Guasti Gas
CSTP
5168111
5161517
9368176
5168227
948383
947603

949666
800-016086
089 487111
Annunci Generici
Angri.info-Punto Info, Quotidiano Online. Aut.Trib. Nocera Inferiore N. 11/07 del 25/09/2007. Dir.Resp. A. Santaniello