angri.info





Home Page - Attualità - Video - Politica - Sport - Cultura & Spettacolo - InformaGiovani - Angresi nel Mondo - Contattaci - La voce degli Angresi (Forum)
Assistenza domiciliare anziani e disabili, il Comune ci riprova
Bandita una nuova gara per un importo complessivo di 190mila euro. Non mancano anche qui errori “materiali”.

Pubblicato da: Amedeo Santaniello il 20 maggio 2008

Dopo l’annullamento di una prima gara per l’aggiudicazione del servizio di assistenza domiciliare, l’amministrazione Mazzola ne ha bandito un’altra la cui scadenza è stata fissata per il 3 giugno prossimo.

Le differenze principali del nuovo bando, rispetto alla gara precedente, sono due:
1) La spesa complessiva annua prevista passa a 190.mila comprensiva di IVA mentre quella precedente per tre mesi riportava una spesa di circa 58.mila + IVA
2) E’ stata ampliata la gamma dei soggetti che possono partecipare all’aggiudicazione del servizio. Mentre infatti nella gara di dicembre (poi annullata) potevano concorrere solo i soggetti del terzo settore, in quella appena bandita potranno partecipare anche gli imprenditori individuali, gli artigiani, le società commerciali, oltre naturalmente alle organizzazioni senza scopi di lucro (cooperative, associazioni, fondazioni,etc…).


Non mancano tuttavia, anche in questo secondo bando di gara, errori “materiali” (chiamiamoli così), una specialità che sembra caratterizzare da qualche tempo la gestione amministrativa del Comune di Angri.

Nella scheda tecnica allegata al capitolato, infatti, ( e che riportiamo integralmente) in più punti si parla “di cooperativa aggiudicataria” mentre, come abbiamo visto, la partecipazione è estesa, oltre alle cooperative, anche ad altre forme societarie e finanche agli imprenditori individuali. Un “errore” che potrebbe invalidare la gara stessa (per eventuali ricorsi) o quantomeno indurre i cittadini a “cattivi pensieri”.

COMUNE DI ANGRI (Prov. di Salerno)
P.zza Crocifisso, 1
Settore Promozione Socio Culturale
Tel. 081-5168282- fax 081-5168289
Scheda Tecnica
Relazione contenente le caratteristiche tecniche del servizio
“Assistenza domiciliare anziani e disabili”
Localizzazione e utenti
Il servizio di “Assistenza domiciliare” sarà realizzato presso i domicili degli utenti residenti nel Comune di Angri che hanno richiesto il servizio al Settore Promozione socio-culturale del Comune, come da elenco predisposto dai competenti uffici comunali. Altresì, potrà essere realizzato in ambienti extradomiciliari preventivamente individuati e dichiarati dal progetto individuale.

Oggetto del servizio
Oggetto del servizio è l’assistenza domiciliare, intesa come assistenza rivolta ai soggetti anziani e disabili.
Il servizio è finalizzato al mantenimento della persona nel suo ambiente di vita e di relazione, attraverso la ricerca della condizione di miglior benessere possibile, nel rispetto dell’anzianità e delle caratteristiche individuali.
Il Servizio Sociale Comunale come previsto svolge le funzioni di:
• rilevazione dei bisogni;
• valutazione delle situazioni;
• programmazione;
• definizione delle modalità di intervento assistenziale ;
• verifica dei singoli interventi socio-assistenziali.

Durata del servizio
L'appalto avrà la durata di n.12 (dodici) mesi.
Il servizio potrà essere prorogato per un periodo fino alla metà della durata originaria o frazione con le modalità previste dalla legge 62/2005 e smi previo accertamento della presenza di ragioni di convenienza e pubblico interesse nel rispetto di quanto previsto dalla normativa vigente in materia.
L'appalto decorrerà dalla data di stipula del contratto.

Qualificazione degli operatori
L’aggiudicataria dovrà fornire le prestazioni di assistenza domiciliare mediante operatori con qualifica O.S.A. o con esperienza documentata di almeno un anno nel servizio in oggetto.
L’esperienza lavorativa deve risultare da idonea documentazione ovvero resa mediante dichiarazione di responsabilità rilasciata nei termini di legge dal Legale Rappresentante della cooperativa.
La Cooperativa garantisce l’attivazione di un percorso di formazione ed aggiornamento realizzati a propria cura e spese a favore della totalità degli operatori impegnati nel servizio per una durata minima di 36 ore cadauno.

Rapporti organizzativi
La cooperativa aggiudicataria, nella persona del Responsabile del servizio dovrà essere rintracciabile telefonicamente in modo continuativo dalle ore 8,00 alle ore 13,00 e dalle 15,00 alle 18,00 dal lunedì al Sabato al fine di assicurare le necessarie comunicazioni con l’ente appaltante e gli operatori.



Monitoraggio e metodologia del servizio
Al Comune di Angri compete la direzione tecnico-organizzativa.
Il coordinamento complessivo del Servizio, nonché il monitoraggio e la verifica della qualità, della regolarità e dell’organizzazione complessiva del servizio vengono effettuati dall’Assistente Sociale comunale competente.
L’Assistente Sociale ha il compito della rilevazione del bisogno e dell’individuazione del piano d’intervento (tipologia, durata, frequenza delle prestazioni) che sarà comunicato all’operatore.
Gli operatori sono responsabili dell’applicazione dei piani di attività.
La metodologia del lavoro viene concordata tra l’Assistente Sociale e il responsabile del servizio.
Indicativamente si segnalano le fasi di progettazione, sviluppo ed attuazione del Servizio:
• raccolta dell’istanza e relativa documentazione;
• visita domiciliare e valutazione da parte del Servizio Sociale;
• attribuzione del punteggio ed inserimento in graduatoria;
• presentazione dell’utente da parte dell’Assistente Sociale all’operatore;
• individuazione degli obiettivi da registrarsi nel Progetto Assistenziale Individuale da parte degli operatori coinvolti;
• attuazione pratica degli interventi previsti da parte dell’operatore ;
• verifica periodica da parte del Servizio Sociale con comunicazioni al responsabile del servizio di eventuali inadempienze degli operatori.
Il personale adibito allo svolgimento del Servizio di Assistenza Domiciliare osserverà scrupolosamente le indicazioni e le procedure di intervento fornite dal Servizio sociale, il quale a fronte di eventuali accertati reclami dell’utente potrà richiedere la pronta sostituzione dell’operatore.

Prestazioni richieste
Le prestazioni socio-assistenziali devono essere assicurate da un’equipe di operatori composta da:
• n. 1 Responsabile del servizio
• n. 10 Assistenti Domiciliari
(dette figure professionali si ravvisano necessarie per l’assistenza ad anziani e disabili per complessive n. max di 13.620 ore di prestazione riferite alla durata complessiva del servizio)

1. Aiuti volti a favorire l’autosufficienza nelle attività giornaliere :
1.1. cura dell’igiene personale
1.2. vestizione
1.3. aiuto nella somministrazione dei pasti e/o assunzione dei cibi
1.4. mobilizzazione delle persone non autosufficienti

2. Aiuto per il governo dell’alloggio e delle attività domestiche :
2.1. cura delle condizioni igieniche dell’alloggio
2.2. riordino del letto e delle stanze
2.3. cambio biancheria
2.4. piccolo bucato – stiratura – cucito
2.5. preparazione dei pasti e/o trasporto dei pasti a domicilio
2.6. assistenza nell’organizzazione dell’attività economica domestica
2.7. spese – commissioni varie

3. Intervento igienico-sanitario di semplice attuazione :
3.1. accompagnamento a visite mediche
3.2. assistenza per la corretta esecuzione di prescrizioni farmacologiche e mediche in genere
3.3. aiuto per la prevenzione delle piaghe da decubito in collaborazione con il Servizio Sanitario
3.4. segnalazioni al Servizio sanitario competente di base delle anormalità nelle condizioni psico-fisiche dell’utente

4. Interventi volti a favorire la socializzazione e la vita di relazione degli utenti :
4.1. accompagnamento ed accesso ai servizi
partecipazione ad attività ricreative-culturali del territorio o promosse da servizi comunali
4.2. interventi volti a favorire la socializzazione con vicini e parenti o nell’ambito dei servizi diurni comunali
4.3. trasporto di disabili

5. Collaborazione nel settore del segretariato sociale e dell’educazione sanitaria :
5.1. informazione su diritti (previdenziali – sanitari - assistenziali, ecc.) pratiche e servizi
5.2. disbrigo di semplici pratiche personali
5.3. informazione sull’educazione sanitaria

6. Contributo alla realizzazione delle attività da svolgersi presso i Centri Socio Educativi Comunali
6.1. aiuto alla persona disabile nell’inserimento nelle varie attività
6.2. servizio di supporto agli educatori

7. Interventi di accompagnamento
7.1 Presso le sedi scolastiche, i Centri Socio-educativi ed altre strutture stabilite nel progetto individuale, da realizzarsi tramite mezzi propri, pubblici o su mezzi adibiti a trasporto collettivo
7.2 l’accompagnamento comprende prestazioni quali : il supporto nelle operazioni di salita e di discesa dal mezzo; l’ingresso nella struttura, oltre alla idonea vestizione o svestizione del soggetto cui è rivolto l’intervento.

Orari e corrispettivi del servizio
Il servizio svolto a domicilio degli utenti sarà espletato nella fascia oraria giornaliera e, nello specifico, ricompresa tra le ore 7.00 e sino alle ore 19.00, dal lunedì al sabato.
Il pagamento avverrà su presentazione di regolare fattura mensile con allegato il prospetto ore mensile, entro e non oltre 60 giorni secondo le disposizioni di legge in materia di contabilità degli Enti Pubblici.
Dal pagamento del corrispettivo sarà detratto l’importo delle eventuali penalità applicate per inadempienza a carico della ditta appaltatrice e quant’altro dalla stessa dovuto.
Con i corrispettivi di cui sopra si intendono interamente compensati dal Comune tutti i servizi, le prestazioni, le spese accessorie ecc., necessarie per la perfetta esecuzione dell'appalto, qualsiasi onere espresso e non dal presente capitolato inerente e conseguente ai servizi di cui si tratta.

Rapporti con il personale
1)Gli operatori impiegati dalla cooperativa avranno rapporti di lavoro esclusivamente con la cooperativa appaltatrice stessa che assicurerà nei loro confronti la piena applicazione del C.C.N.L. vigente e, pertanto, nessun rapporto intercorrerà, sotto tale profilo, con l’Amministrazione Comunale, restando quindi ad esclusivo carico della ditta aggiudicataria tutti gli oneri contrattuali, assicurativi e previdenziali relativi alla gestione del personale stesso.
2) In caso di inosservanza di quanto sopra la cooperativa appaltatrice verrà dichiarata decaduta senza che possa pretendere alcun risarcimento.

Obblighi della ditta aggiudicataria
La ditta aggiudicataria dovrà fornire le prestazioni richieste mediante personale con esperienza nel settore. La ditta aggiudicataria si obbliga a stipulare, a favore degli operatori, idonee assicurazioni al fine di coprire i rischi da infortuni e/o danni provocati durante l'esercizio delle prestazioni oggetto della presente convenzione con un massimale di almeno Euro 250.000,00.
La ditta aggiudicataria si impegna ad osservare tutte le disposizioni di legge sulla prevenzione degli infortuni degli operatori impiegati nel servizio, nonché sul divieto di intermediazione e interposizione nelle prestazioni di lavoro, e libera sin d'ora l'Amministrazione comunale da qualsiasi responsabilità derivante da eventuali infortuni sul lavoro e/o da ogni altro danno che potesse derivare dall'espletamento del servizio in appalto.
Trattandosi di un servizio di pubblico interesse, la ditta aggiudicataria assicura e garantisce l'erogazione delle prestazioni sempre e in ogni caso, anche in presenza di agitazioni sindacali, vertenze aziendali, ecc. nella misura prevista da eventuali accordi in applicazione della normativa sui servizi definiti come essenziali.
La ditta aggiudicataria ha l'obbligo di osservare, oltre che le norme del presente capitolato, le norme in vigore o emanate in corso d'opera e che disciplinano i contratti di servizio, la prevenzione e l'infortunistica, i contratti di lavoro, le assicurazioni sociali, le norme sanitarie, nonché le leggi antinquinamento e le norme della sicurezza sul lavoro (D.Lgs. 626/94 e successive modificazioni e integrazioni) e ogni altra disposizione normativa applicabile al servizio di cui trattasi.
La ditta aggiudicataria si impegna ad operare in linea con i principi della tutela fisica e psichica dei cittadini e nel rispetto dei diritti individuali.
A tal fine la ditta aggiudicataria si impegna a presentare prima dell’inizio del servizio una dichiarazione del legale rappresentante di essere in regola con le norme che disciplinano il diritto al lavoro dei disabili, nonché apposita certificazione rilasciata dagli uffici competenti dalla quale risulti l’ottemperanza alle norme di cui all’art. 17 L. n. 68 del 12.03.1999.
La ditta aggiudicataria si impegna a comunicare entro 10 giorni dall’inizio del servizio il nominativo del responsabile ai sensi della L. 675/96 e del personale della ditta che materialmente ha accesso ai dati sensibili, dando atto che l’attività di trattamento dei dati avverrà sotto la diretta sorveglianza e le indicazioni stabilite dall’Amministrazione Comunale.

Vigilanza e controllo del servizio
Competono al Comune la vigilanza ed il controllo delle attività, in particolare, la verifica della congruità e della puntualità delle prestazioni rispetto agli obiettivi del servizio e della normativa vigente.
La cooperativa appaltatrice, previa contestazione degli addebiti, verrà dichiarata decaduta dall'appalto nei seguenti casi:
- per mancato assolvimento degli obblighi contrattuali o di legge, in materia di liquidazioni stipendi o trattamento previdenziale ed assicurativo a favore del personale della ditta appaltatrice;
- per manifesta inadempienza degli impegni assunti con il contratto di appalto.

Responsabilità
La ditta appaltatrice si obbliga ad assumere ogni responsabilità per casi di infortunio o danni arrecati agli utenti, ed eventualmente all'Amministrazione Comunale, indipendenza di manchevolezze o di trascuratezze commesse durante l'esecuzione della prestazione contrattuale.
La ditta appaltatrice e' sempre responsabile sia verso il Comune sia verso terzi della qualità del servizio fornito.




Parole chiave: Angri , Disabili , Appalti , Amministrazione Comunale , servizio assistenza domiciliare , anziani , gara , errori materiali , comune




COMMENTI DEGLI UTENTI ALLA NOTIZIA

Questa notizia non ha ancora ricevuto commenti





Amministrazione Comunale
Approvato il conto consuntivo 2009
Resta il problema dei residui e dei debiti fuori bilancio appartenenti alle gestioni passate. Nuovo consiglio comunale per il 30 settembre.

Amministrazione Comunale
Dal 4 ottobre inizia la refezione nelle scuole angresi
Il costo del ticket per i buoni pasto resta invariato

US ANGRI
Dimissioni di Varone, il Sindaco Mauri sgombra il campo dalle illazioni
“Siamo rimasti sorpresi, considerato l’impegno profuso dall’Amministrazione nei suoi confronti”

pari opportunità
Vigilessa aggredita, la solidarietà della Commissione Pari Opportunità
“occorre ristabilire la cultura della civile convivenza”

CRISI GRIGIOROSSA
Us Angri 1 - Trani 2
L'Angri perde anche con il Trani. Battipaglia: "per fare calcio ci vuole tranquillità"

VIVACULTURA 2010
Sant'Egidio,"L'Inferno" sta qui
Domenica 26 settembre la Divina Commedia di Dante rivivrà per le strade e i cortili del Centro Storico

VIGILI URBANI
Rosanna Ferraioli: “dotare i vigili urbani di Angri di bombolette spray anti aggressione”
La proposta della vice coordinatrice provinciale di Noi Sud

 

Prodotti
ANTONIO MANZO FOTOGRAFO

LA FAVOLA

FOTOCOPIAMO

AQUARIUM

MY WAY SPORT

TEICO


Raccolta Differenziata
Cosa butto questa sera?
Questo strumento è stato realizzato gratuitamente da Angri.info. Immagini dal sito di Angri Eco Servizi
Pagine Utili
Cenni storici
Istituzioni
Associazioni
Imprese
Negozi
Professionisti
 
Artigiani
Scuola
Università
Numeri Utili (081)
Comune
Acquedotto
Guardia Medica
Vigili
Carabinieri
Protezione Civile

Polizia Stradale
Guasti Gas
CSTP
5168111
5161517
9368176
5168227
948383
947603

949666
800-016086
089 487111
Annunci Generici
Angri.info-Punto Info, Quotidiano Online. Aut.Trib. Nocera Inferiore N. 11/07 del 25/09/2007. Dir.Resp. A. Santaniello