angri.info





Home Page - Attualità - Video - Politica - Sport - Cultura & Spettacolo - InformaGiovani - Angresi nel Mondo - Contattaci - La voce degli Angresi (Forum)
Il Piano delle Opere Pubbliche? “Una nuova colata di cemento” secondo il Cossap
Antonio D’Ambrosio attacca l’Amministrazione Comunale sulle scelte urbanistiche

Pubblicato da: Pippo Della Corte il 22 novembre 2007

Ha suscitato dibattito la delibera di giunta relativa alla programmazione dei lavori pubblici per il triennio 2008-2010. L’amministrazione guidata dal sindaco Gianpaolo Mazzola ha previsto un investimento pari a 485 milioni di euro per lavori da realizzare attraverso il sistema del project financing. Circa mille miliardi di vecchie lire. Il Comune data anche la non brillante situazione finanziaria e patrimoniale intende avvalersi della collaborazione dei privati per la realizzazione di opere pubbliche.

Una partnership già con fortuna sperimentata nei paesi anglosassoni ed in molte realtà italiane. Per Angri si tratterebbe di una novità assoluta. Perplessità in proposito sono state espresse da Antonio D’Ambrosio redigente del Comitato spontaneo salute pubblica. “Il faraonico programma dal costo di circa cinquecento milioni di euro è un libro dei sogni che, qualora venisse attuato farebbe della città il più grande cantiere edilizio della Campania”, ha esordito. Il promotore del comitato ha però evidenziato l’assenza di coinvolgimento delle associazioni di categoria, di quelle dei consumatori e di quelle di tecnici e professionisti cittadini. “Dispiace constatare ancora una volta che i cittadini, le associazioni, i comitati ed una larga parte della società civile non sia stata coinvolta oppure interpellata dall’amministrazione”.

Timori per una eventuale colata di cemento. “Nel merito questa programmata cementificazione della città e di alcune zone periferiche sarà l’ulteriore pietra tombale per quanti speravano nella realizzazione di ampie aree da sottrarre alla colata di cemento che ha già durante gli anni passati soffocato la nostra area urbana. Vorremmo per le future generazioni più aree verdi e più opportunità”, ha continuato.

Il Cossap ha avanzato anche delle proposte. “Per Angri auspichiamo la costruzione di centri sociali, auditorium, biblioteche, cineteatri e luoghi di aggregazione per anziani. Le opere previste potranno avere invece uno spaventoso impatto ambientale”, ha detto ancora.

Infine un dubbio sulla appetibilità dei progetti e sulla capacità di attrarre capitali in un’area economicamente depressa come quella angrese. “Sono dubbioso in merito alla capacità di attrazione economica dei progetti deliberati. Non riesco ad immaginare dei privati che siano pronti ad investire centinaia di milioni di euro in una realtà economicamente povera come la nostra. E ciò dovesse avvenire quali saranno i costi che dovranno affrontare i cittadini per garantire agli imprenditori un utile ritorno?”, ha concluso.



Parole chiave: Angri , Gianpaolo Mazzola , Cossap , Antonio D'Ambrosio , Piano Opere Pubbliche , project financing




COMMENTI DEGLI UTENTI ALLA NOTIZIA

Questa notizia non ha ancora ricevuto commenti





opere d arte da salvare
La Cappella Pisacane, un gioiello d’arte da recuperare
Il prof. Sergio Amato chiede l’intervento dell’Amministrazione Comunale per il restauro delle opere d’arte risalenti al 1600

Amministrazione Comunale
Dal 4 ottobre inizia la refezione nelle scuole angresi
Il costo del ticket per i buoni pasto resta invariato

POLITICA
“La Pari Opportunità nella programmazione della Pubblica Amministrazione”
L'importante ed attuale tema è stato discusso ieri sera dal Movimento Pdl Angri Donna, ispirato dall’Assessore provinciale Antonio Squillante

DIASPORA DI CENTRO DESTRA
“Adesso Basta! Le nostre aspettative sono state disattese ”
I militanti angresi di Azione Giovani lasciano il Popolo della Libertà

attualità
Incontro sui problemi del Distretto Sanitario
Mercoledì 29 settembre ore 20,00 Casa del Cittadino

AMMINISTRAZIONE COMUNALE
Consiglio Comunale, riconosciuto il debito fuori bilancio di Angri Eco Servizi
Nato durante l’emergenza rifiuti del 2008, sarà finanziato con una parte dell’avanzo di amministrazione

attività sociali
Continuano gli spettacoli di animazione per bambini
E’ la volta di via Orta Longa, località Avagliana, sabato 2 ottobre alle ore 17,00

 

Prodotti
ANTONIO MANZO FOTOGRAFO

LA FAVOLA

FOTOCOPIAMO

AQUARIUM

MY WAY SPORT

TEICO


Raccolta Differenziata
Cosa butto questa sera?
Questo strumento è stato realizzato gratuitamente da Angri.info. Immagini dal sito di Angri Eco Servizi
Pagine Utili
Cenni storici
Istituzioni
Associazioni
Imprese
Negozi
Professionisti
 
Artigiani
Scuola
Università
Numeri Utili (081)
Comune
Acquedotto
Guardia Medica
Vigili
Carabinieri
Protezione Civile

Polizia Stradale
Guasti Gas
CSTP
5168111
5161517
9368176
5168227
948383
947603

949666
800-016086
089 487111
Annunci Generici
Angri.info-Punto Info, Quotidiano Online. Aut.Trib. Nocera Inferiore N. 11/07 del 25/09/2007. Dir.Resp. A. Santaniello