angri.info





Home Page - Attualità - Video - Politica - Sport - Cultura & Spettacolo - InformaGiovani - Angresi nel Mondo - Contattaci - La voce degli Angresi (Forum)
Duecento tonnellate di rifiuti accumulati lungo le strade di Angri: la rabbia del Sindaco
il primo cittadino ripropone la realizzazione di un termovalorizzatore sul territorio angrese

Pubblicato da: La Redazione il 10 giugno 2008

Comunicato stampa
Dal 5 giugno scorso il Comune di Angri non può sversare a Sardone.
Il primo cittadino di Angri, demoralizzato, interviene nuovamente e si appella alle Istituzioni per chiedere non solo di conferire i rifiuti ma anche l’autorizzazione a realizzare un piccolo termovalorizzatore sul territorio.


Il Sindaco Gianpaolo Mazzola interviene nuovamente, e con rabbia, sulla questione rifiuti alla luce dell’ennesima fase di emergenza che la città di Angri è costretta a fronteggiare.
Il perdurare del blocco dei conferimenti presso l’impianto di Sardone, che continua dal 5 giugno scorso, sta impedendo al Comune di Angri di sversare i rifiuti secchi-indifferenziati determinando un accumulo di immondizia lungo le strade cittadine che, ad oggi, ammonterebbe a circa duecento (200) tonnellate.


“Siamo stanchi di aspettare e di ricevere solo promesse. Siamo stanchi di restare isolati a gestire, impotenti, l’emergenza rifiuti, senza ricevere alcun supporto, senza essere ascoltati, senza essere coinvolti nelle scelte e nelle discussioni da chi sta tentando di risolverla – ha dichiarato il Sindaco Mazzola – Nella mia città ci sono oggi oltre duecento tonnellate di rifiuti lungo le strade perché è dal 5 giugno che non ci consentono di sversare i rifiuti indifferenziati presso l’impianto di Sardone. La gente si lamenta, giustamente, protesta, chiede spiegazioni ed aiuto a me ed io non so più cosa rispondere. Questa Amministrazione sta profondendo grandi sforzi, per quanto è di propria competenza e con quei pochi poteri che il Governo purtroppo oggi riconosce agli Enti locali rispetto alla gestione dei rifiuti. Ed i costi per le casse comunali, già gravate da notevoli spese per precedenti fasi di emergenza, rischiano di diventare insostenibili, pregiudicando gli equilibri di bilancio della gestione 2008. Abbiamo educato la collettività a differenziare, facendo grandi sacrifici e costringendo i nostri cittadini a fare altrettanti sacrifici, eppure abbiamo l’impressione di tornare sempre al punto di partenza. Cosa è cambiato? A cosa è servito ciò che finora abbiamo fatto? A cosa serve continuare a differenziare se siamo poi costretti a vivere con i cumuli di immondizia lungo le strade, sempre più vicini alle porte delle nostre case?”

Per lanciare l’ennesimo appello e ribadire la necessità di un supporto concreto da parte del Governo alle Istituzioni locali, il primo cittadino di Angri ha inviato questa mattina una dura comunicazione al Commissario straordinario per l’emergenza rifiuti in Campania, Gianni De Gennaro, al Prefetto di Salerno Claudio Meoli, e all’Assessore regionale all’Ambiente Walter Ganapini, ricordando anche che qualche mese fa il Comune di Angri aveva lanciato la proposta di realizzare un piccolo termovalorizzatore sul proprio territorio ma che a quella proposta non è stata mai data una risposta.

“Nel mese di gennaio – ha spiegato il Sindaco Mazzola – il Comune di Angri aveva presentato alla Struttura commissariale la richiesta di autorizzazione per la realizzazione di un impianto di trattamento Forsu sul nostro territorio che avrebbe risolto il problema dello smaltimento del rifiuto organico di almeno 250mila abitanti senza gravare sulle casse dello Stato. Avremmo infatti realizzato l’impianto con un finanziamento autonomo ed in soli 120 giorni dal rilascio della prescritta autorizzazione commissariale. A quella richiesta non abbiamo mai avuto risposta. Di chiacchiere ne abbiamo le orecchie piene. Io, come Sindaco, ho un’emergenza da affrontare, ho il dovere di garantire l’incolumità dei miei cittadini, di tutelarli dal rischio di epidemie e le Istituzioni devono darmi una mano perché io sono tenuto a dare risposte concrete alla mia collettività. Questa mattina ho inviato l’ennesima richiesta di aiuto a chi è deputato a gestire l’emergenza rifiuti in questa regione. Ho chiesto prima di tutto che la Struttura commissariale autorizzi, in tempi rapidi, il Comune di Angri a sversare il rifiuto secco direttamente presso la discarica di Serre o presso un altro sito idoneo in modo tale da ripulire le strade, oggi ricolme di rifiuti. E, sempre alla Struttura commissariale, ho chiesto nuovamente l’autorizzazione per la realizzazione dell’impianto di trattamento della frazione organica sul nostro territorio visto che in tutta la Campania non c’è un impianto del genere e permetterebbe di ridurre le spese per lo smaltimento fuori regione. Ho, infine, chiesto che ci vengano riconosciute le spese maggiori che il nostro Comune sosterrà per far fronte a questa ennesima fase di emergenza che stiamo subendo pur avendo finora adempiuto a tutte le prescrizioni della Struttura commissariale.”
L’UFFICIO STAMPA
Angri, 10 giugno 2008




Parole chiave: Attualità , Angri , Proteste , Sindaco , emergenza rifiuti , Sardone , termovalorizzatore , impianto Forsu




COMMENTI DEGLI UTENTI ALLA NOTIZIA

Postato da: sonniboi il 10-06-2008
Terra chiama amministrazione di Angri, ci sentite....
La grandeur della nostra amministrazione continua ad imperversare. In un paese dove mancano i cestini per i rifiuti agli angoli delle strade, addirittura pensiamo di costruire un termovalorizzatore. La regione Campania, Impregilo, lo Stato centrale sono in discussione da anni ed altri ce ne vorranno per risolvere il problema di Acerra. Noi che siamo socialmente all’anno zero, pensiamo di costruire un termovalorizzatore, piccolo o grande che sia magari in 6 mesi. Fantastico!! Abbiamo in un momento come questo tali idee e De Gennaro, Bertolaso e Berlusconi non ci danno ascolto. Sono dei pirla!!
Ma vogliamo chiudere un attimo il libro delle favole e ci vogliamo preoccupare di risolvere qualche problema spicciolo. Con i casini che abbiamo a livello comunitario per la questione immondizia in Campania, il nostro Sindaco si risente che non gli abbiano dato ascolto. Cominciamo a risolvere qualche problemino più terra –terra e lasciamo risolvere il problema rifiuti intanto al Governo centrale, se ci riesce…. Per quanto riguarda noi cittadini, differenziata e poi evitare di sporcare; ma per questo più che un termovalorizzatore ci vorrebbe un elettrochoc di massa. Alla fine tutti ci lamentiamo, ma nessuno riesce a fare più di un quarto del proprio dovere.


Postato da: alchemy il 11-06-2008
No caro sindaco siamo noi che siamo stanchi
Stanchi del Comune, del Sindaco, degli Assessori del Governo dei ministri di Bertolaso, Bassolino di Berlusconi, Prodi e Veltroni... stanchi di pagare cifre esorbitanti per un servizio non reso o reso una "schifezza"
Chi ci rimborsa?







editoriale
Informazione e anonimato
La nota del direttore di Angri Info

CRONACA
Viene multata, aggredisce la vigilessa sotto casa in Piazza Annunziata
Autrice del grave episodio di violenza un'altra donna . Il Sindaco Mauri : “tolleranza zero”.

arte e cultura ad Angri
Successo di pubblico e di critica per la mostra “Segni e Materie Incise”
Le opere di Maria La Mura resteranno esposte fino al 3 ottobre. La presentazione di Ernesto Terlizzi

attualità
Campagne allagate ad Angri, c'è l'impegno della Regione a risolvere il problema
Sopralluogo del Sindaco e dell'Assessore all'Ambiente Cosenza in località Orta Longa per i lavori da fare con urgenza

opere d arte da salvare
La Cappella Pisacane, un gioiello d’arte da recuperare
Il prof. Sergio Amato chiede l’intervento dell’Amministrazione Comunale per il restauro delle opere d’arte risalenti al 1600

Amministrazione Comunale
Dal 4 ottobre inizia la refezione nelle scuole angresi
Il costo del ticket per i buoni pasto resta invariato

attualità
Incontro sui problemi del Distretto Sanitario
Mercoledì 29 settembre ore 20,00 Casa del Cittadino

 

Prodotti
ANTONIO MANZO FOTOGRAFO

LA FAVOLA

FOTOCOPIAMO

AQUARIUM

MY WAY SPORT

TEICO


Raccolta Differenziata
Cosa butto questa sera?
Questo strumento è stato realizzato gratuitamente da Angri.info. Immagini dal sito di Angri Eco Servizi
Pagine Utili
Cenni storici
Istituzioni
Associazioni
Imprese
Negozi
Professionisti
 
Artigiani
Scuola
Università
Numeri Utili (081)
Comune
Acquedotto
Guardia Medica
Vigili
Carabinieri
Protezione Civile

Polizia Stradale
Guasti Gas
CSTP
5168111
5161517
9368176
5168227
948383
947603

949666
800-016086
089 487111
Annunci Generici
Angri.info-Punto Info, Quotidiano Online. Aut.Trib. Nocera Inferiore N. 11/07 del 25/09/2007. Dir.Resp. A. Santaniello