angri.info





Home Page - Attualità - Video - Politica - Sport - Cultura & Spettacolo - InformaGiovani - Angresi nel Mondo - Contattaci - La voce degli Angresi (Forum)
Anche Gina Fusco, esponente del Pd angrese, prende le distanze dagli “ultimatum”
“C’è bisogno di discutere dei problemi di Angri per costruire un progetto alternativo alla gestione del centrodestra”

Pubblicato da: La Redazione il 18 gennaio 2010

Gentile Direttore,

le affido il mio punto di vista sui comunicati di cui abbiamo letto negli ultimi giorni, insieme ad un appello a tutte le forze politiche.
In questo momento non abbiamo bisogno di alimentare divisioni, abbiamo invece il dovere di favorire il confronto e di indicare soluzioni forti.



Gina Fusco
Temo che ogni gruppo politico sia impegnato a coltivare delle piccole nicchie con lo scopo di autoconservarsi, ma così non si va da nessuna parte.
Non basta che la classe politica rinneghi se stessa presentandosi sotto forma di società civile per determinare un cambiamento.
Dove sta il coraggio di innescare un vero processo di innovazione per ricostruire un rapporto di fiducia tra gli eletti e gli elettori? Ci vogliono idee chiare e punti strategici. Bisogna, insomma, cominciare
a parlare di programmi.

Fino a qualche tempo fa pensavo che il richiamo al programma fosse un puro esercizio retorico, dopo l'esperienza amministrativa mi rendo contoche l'approccio alla soluzione dei problemi, la visione di medio-lungo periodo e la pianificazione delle priorità sono determinanti per il raggiungimento degli obiettivi.
Quando si parla di programmi, però, bisogna parlare dei problemi di Angri e non di massimi sistemi. Bisogna intendersi su quale deve essere il destino delle aree industriali dismesse, delle aree su cui sorgono i prefabbricati leggeri, delle periferie che non sono nè zone residenziali
nè zone industriali.

Bisogna rivedere l'impostazione della politica economico-finanziaria. L'amministrazione Mazzola-Squillante ha aumentato la spesa corrente primaria (quello che un Comune spende per mantenere stipendi degli amministratori, staff del sindaco, consulenze). Bisogna ridurre questa spesa e aumentare la spesa sociale e gli investimenti. Al tempo stesso bisogna prevedere condizioni agevolate per la riscossione del pregresso e ridurre il più possibile la pressione tributaria di competenza. In pratica si devono creare le condizioni perchè tutti possano pagare il
giusto e lasciare più soldi nelle tasche dei cittadini, altrimenti non si tira il fiato e si rischia il deficit. Per uscire dalla crisi bisogna incentivare il lavoro femminile, perchè nel nostro comune più del 30% del PIL è costituito dal lavoro di cura della famiglia da parte delle nostre donne e il lavoro femminile è prevalentemente lavoro stagionale o lavoro nero. Questo significa che per liberare energie nel mercato del lavoro bisogna assicurare asili nido, assistenza domiciliare agli anziani e un servizio di trasporto pubblico efficiente.

Ci vuole un progetto che completi la riqualificazione del centro storico, accanto ad una programmazione culturale di alto livello perchè il castello Doria viva un lungo periodo di splendore(altro che museo
delle pere cotte e dei friarielli).
Bisogna discutere di come attrezzarsi per utilizzare i Fondi Europei,rispetto ai quali siamo mortalmente colpevoli di ritardo e di
negligenza. Io sarei favorevole ad investire in progetti che riguardano l'edilizia scolastica, la riqualificazione energetica degli edifici pubblici e la viabilità .
Su queste cose bisogna ricercare condivisione con tutte le forze politiche che si riconoscono in un progetto alternativo a quello dell'amministrazione del “centrodestra all inclusive” che ha significato più tasse, più sprechi, più inciuci e che ha chiuso l'asilo nido,
mortificato la vita culturale con la reintroduzione del concertino a piè
sospinto e diviso ulteriormente il tessuto sociale.
Tutto il resto, dagli ultimatum alle dichiarazioni universali di intenti, lascia il tempo che trova.
Il Partito Democratico deve e vuole, invece, mettersi al servizio di un progetto politico serio e abbiamo dimostrato (finalmente?) in tutte le sedi di discussione di essere aperti ai metodi più innovativi e partecipativi. Se non è abbastanza, chiedeteci di più e apriamo il confronto.
Spero non si sprechi ancora una volta un'occasione per fare sintesi.

Gina Fusco




Parole chiave: , Angri , Politica , Gina Fusco , PD , verso le elezioni , UDC , Sinistra per Angri




COMMENTI DEGLI UTENTI ALLA NOTIZIA

Postato da: sonniboi il 19-01-2010
Il tempo della discussione sta per finire......
In qualsiasi riunione politica in cui ci si imbatta in questi giorni, si parla degli argomenti sopra citati, e dei buoni propositi da buon samaritano, che sono, credo, gli stessi di cui si parlava 2 anni fa ed ancora 4 anni fa.
Parlare di programmi, credo sia una cosa estremamente semplice, il difficile è realizzare.
Il difficile è realizzare, poiché questo ridicolo gioco delle alleanze e degli ultimatum, la dice estremamente lunga sulla incapacità di trovare accordi su persone e su spartizioni di piccoli e grandi poteri o di piccole e grandi ambizioni.
Allora, da cittadino, mi vien da sorridere quando si pensa di potersi accordare su programmi/problemi, che sono sempre gli stessi, forse un po’ più incancreniti …
Il problema del paese non sono gli strumenti, i programmi, gli intenti, ma gli uomini!!
Se partiti o coalizione che dovrebbero essere ideologicamente ben definite, sono ancora oggi a ballare la quadriglia delle alleanze di circostanza, ditemi un po’ voi come si può pensare che ci si accordi sul famoso PROGRAMMA!!
Quando ci si ritrova nella più assoluta stagnazione, quando non si trova accordo fra liste, persone ed alleanze, ci si rifugia nel PROGRAMMA, il modo migliore per prendere tempo fino all’ultimo respiro.
Ancora non si sa se si candiderà Mauri o Squillante (o tutti e 2), ancora non si sa nel PDL chi sarà il rappresentante partitico e se nascerà una costola civica…. Marcello Ferrara e le sue liste, il PD brancola nel più assoluto dubbio, su chi possa rappresentarli, in attesa magari di qualche input “dall’alto”…
Mi sbaglierò, e me lo auguro, ma non si vede nulla di diverso all’orizzonte e le argomentazioni “politiche” sono sempre le stesse.
Come sempre EGOCENTRISMI ED ATTENDISMI, poca la chiarezza e la linearità, ma la politica davvero non può essere diversa????


Postato da: efansaba il 20-01-2010
Attendiamo con fiducia...
Caro Sonniboi , ho letto la risposta che hai dato alla dott.ssa Fusco e vorrei solo fare un paio di osservazioni.
Innanzitutto, mi piacerebbe che una volta ogni tanto gli interlocutori si firmassero con il loro vero nome, al di là delle loro posizioni politiche, questo solo per permettere un dialogo più chiaro, altrimenti si dà la sensazione che ci sia qualcosa da nascondere e non credo sia certo il tuo caso.
Ma veniamo al punto della discussione. Sono perfettamente d’accordo con te quando affermi che il problema non sono i PROGRAMMI ma le persone. Ebbene non credo che il PD, come anche altri partiti o movimenti, siano una setta che non permette di poter partecipare, tantomeno, chi ne fa parte ha preso il posto fisso e a fine mese percepisce uno stipendio. Chi come il sottoscritto si è impegnato politicamente sottrae tempo al proprio lavoro per dare un contributo, se pur minimo, al partito, proponendo iniziative, discutendo dei problemi , confrontandosi con altre persone. Nessuno, quindi, ti impedisce di impegnarti politicamente e socialmente per dare il tuo apporto e mettendo a disposizione della collettività le tue capacità. Stanne certo che troverai persone che sanno ascoltare e ti potranno appoggiare nelle tue battaglie politiche.
E’ vero sono le persone e non i PROGRAMMI che contano, per questo caro Sonniboi è essenziale comprendere quali alleanze si fanno e con chi, perché il rischio è quello che anche se si vincessero le elezioni dopo due mesi si riandrebbe a casa, come d’altronde già è successo in passato. I PROGRAMMI servono esclusivamente per cementare alleanze politiche e per definire unità di intenti che vanno al di là di coalizioni strategiche e puramente elettorali!!! Spero che su questo concordi…
Se il PD avesse voluto fare un cartello elettorale per vincere le elezioni, stai pur certo che oggi avremo una grande coalizione di centro-sinistra. Ma a cosa sarebbe servito?
I dubbi, come tu li chiami, che ha il nostro partito riguardano esclusivamente gli obiettivi politici da perseguire e con chi poterli condividere, perché i fallimenti di un’amministrazione e di un progetto politico non sono altro che una picconata sulla società civile che ne paga interamente le conseguenze.
Personalmente intendo la politica come un fatto di grande democrazia e di senso civico, oltre che di grande passione, e sinceramente sono poco predisposto verso chi vuole demolire a tutti i costi chi, uomini e donne, studenti e professionisti, che ci mettono la propria faccia,impegnandosi per far si che si possa vivere meglio, in una città, su questo siamo d’accordo, che è diventata invivibile il fanalino di coda dell’Agro Nocerino Sarnese.
Caro Sonniboi aspettiamo fiduciosi in un tuo impegno per cambiare la politica e per permetterci di migliorare tutti.

Cordialmente
Stefano Sabatino


Postato da: sonniboi il 20-01-2010
brevemente....
1° La mia non era né una risposta, né una critica alla dott.ssa Fusco, ma un semplice commento ad un comunicato/articolo
2° Ringrazio sempre ANGRI.INFO che permette ai cittadini di poter vivere attivamente l’informazione e non in maniera bovina. Del resto esiste anche una giusta censura, qualora i commenti non rispettino dignità della persona e siano offensivi.
3° Il vero problema della politica angrese sono le personalizzazioni ed io non amo mai parlare delle persone, ma dei problemi e dei risultati.
4° Le fondamenta per le alleanze, dal mio punto di vista, su progetti così importanti si pianificano con anticipo e non last minute, poiché quando si realizzano in questo modo, ripeto dal mio umile punto di vista, sono foriere di disastri, perché realizzate sull’emozione e sulla necessità legata al tempo che scade e spesso alle opportunità ….
5° Per il resto concordo su tutto con te, compreso che in democrazia si possa commentare articoli senza personalizzare e né tantomeno valutare il contenuto in base a chi lo ha scritto. Se fossimo in una grande città o in un forum non territoriale, non ti creeresti il problema di chi scrive. Per quanto riguarda eventuali discese in politica, ti ringrazio comunque dell’invito, ma credo che sarei il 30milesimo angrese …..
In fondo EFANSABA non è peggio di Stefano, lascia sfogo alla fantasia, che è una delle poche cose che ci restano.
Con affetto Sonniboi


Postato da: efansaba il 22-01-2010
molto brevemente....
La mia, caro Sonniboi, non era una difesa a Gina Fusco, ma un chiarimento rispetto a tutti quelli che come il sottoscritto si impegnano politicamente.
Credo, inoltre, di non averti accusato di essere stato offensivo, ma, giustamente, di aver espresso le tue opinioni e che di conseguenza, dal mio punto di vista, ho confutato. Quindi niente di anormale...
Sul terzo punto, caro Sonniboi ti contraddici, perché nella tua lettera affermi che "Il problema del paese non sono gli strumenti, i programmi, gli intenti, ma gli uomini!!" allora non parlare di personalizzazione della politica, ma solo dei problemi.
E' vero siamo in netto ritardo; la democrazia delle volte è proprio una perdita di tempo... ma sicuramente meglio di una dittatura dove decide una testa per il bene comune. Un esempio che si avvicina molto a quest'ultima ipotesi lo abbiamo già al Governo!
Sonniboi è un bel nome, sembra quello di un'eroe dei fumetti, ma la mia richiesta di firmarti è dettata solo dalla mia curiosità di sapere chi è il mio interlocutore, anche perché non siamo in un forum nazionale, non siamo in una grande città e tantomeno stiamo parlando di fatti internazionali. Potrebbe capitare un giorno in un dibattito pubblico o in una discussione di poter anche conoscerti e scambiarci delle opinioni. Per risollevare questo Paese serve anche il "30milesimo angrese", non credi?
cordialmente
Stefano Sabatino







attualità
Campagne allagate ad Angri, c'è l'impegno della Regione a risolvere il problema
Sopralluogo del Sindaco e dell'Assessore all'Ambiente Cosenza in località Orta Longa per i lavori da fare con urgenza

POLITICA
Generazione Italia sabato 2 ottobre inaugura la sede in Piazza Sorrento
Sarà presente l'on. Italo Bocchino, capogruppo di Futuro e Libertà per l'Italia

POLITICA
“La Pari Opportunità nella programmazione della Pubblica Amministrazione”
L'importante ed attuale tema è stato discusso ieri sera dal Movimento Pdl Angri Donna, ispirato dall’Assessore provinciale Antonio Squillante

AMMINISTRAZIONE COMUNALE
Consiglio Comunale, riconosciuto il debito fuori bilancio di Angri Eco Servizi
Nato durante l’emergenza rifiuti del 2008, sarà finanziato con una parte dell’avanzo di amministrazione

attività sociali
Continuano gli spettacoli di animazione per bambini
E’ la volta di via Orta Longa, località Avagliana, sabato 2 ottobre alle ore 17,00

POLITICA
E’ dibattito tra i giovani angresi di destra
Il Movimento Nova Luce risponde al manifesto di Azione Giovani

US ANGRI
Dimissioni di Varone, il Sindaco Mauri sgombra il campo dalle illazioni
“Siamo rimasti sorpresi, considerato l’impegno profuso dall’Amministrazione nei suoi confronti”

 

Prodotti
La storia non è finita. Etica, politica, laicità

TEICO

La terza repubblica. Partiti contro presidenti

1984

Tutto è Berlusconi. Radici, metafore e destinazione del tempo nuovo

Hotel Bema - Amsterdam

Tuttifrutti. Viaggio tra gli alberi da frutto mediterranei, fra scienza e letteratura

Deus caritas est. Ediz. latina

ANTONIO MANZO FOTOGRAFO

Fondamenti di fisica. Vol. 1


Raccolta Differenziata
Cosa butto questa sera?
Questo strumento è stato realizzato gratuitamente da Angri.info. Immagini dal sito di Angri Eco Servizi
Pagine Utili
Cenni storici
Istituzioni
Associazioni
Imprese
Negozi
Professionisti
 
Artigiani
Scuola
Università
Numeri Utili (081)
Comune
Acquedotto
Guardia Medica
Vigili
Carabinieri
Protezione Civile

Polizia Stradale
Guasti Gas
CSTP
5168111
5161517
9368176
5168227
948383
947603

949666
800-016086
089 487111
Annunci Generici
Angri.info-Punto Info, Quotidiano Online. Aut.Trib. Nocera Inferiore N. 11/07 del 25/09/2007. Dir.Resp. A. Santaniello