angri.info





Home Page - Attualità - Video - Politica - Sport - Cultura & Spettacolo - InformaGiovani - Angresi nel Mondo - Contattaci - La voce degli Angresi (Forum)
Inaugurata la mostra di Ernesto Terlizzi: “La geografia degli approdi”
L’esposizione dell’artista angrese conta 60 opere e sarà visitabile presso Pagea Arte Contemporanea in via Concilio 50- Angri fino al 6 gennaio 2010

Pubblicato da: Mauro Santaniello il 27 novembre 2009

Al centro della foto l'artista Ernesto Terlizzi
Domenica 22 novembre alle ore 19 è stata inaugurata presso la Pagea Arte contemporanea, in concomitanza con il 60°compleanno dell’artista ERNESTO TERLIZZI,la mostra dal titolo “Geografia degli approdi”.

L’esposizione è composta da 60 opere realizzate lungo un arco trentennale di sperimentazione visiva quasi una sorta di viaggio suggestivo attraverso le materie della natura che da sempre hanno sobillato la curiosità dell’artista.

Nel testo in catalogo che accompagna la mostra Erminia Pellecchia così scrive: 1979-2009: trent’anni di attività pittorica, una ricerca continua che oggi, alla soglia dei sessant’anni, trova la sua maturità nel ritorno alle origini; Terlizzi, infatti, abdica alla “turbolenza del colore e all’eloquenza della materia” che lo ha accompagnato negli ultimi decenni, per dare maggior vigore, nella rude semplicità del contrasto tra bianco-nero.

Nella geografia degli approdi che l’artista di Angri, in questi trenta, intensi anni, ha inseguito e tracciato “dalle proposte post-informali ed oggettuali, all’astrazione lirica ed al naturalismo astratto polimaterico”. Così i bianchi e i neri del ’79 si nutrono negli anni Ottanta di stucchi e di catrami addolciti dalla morbidezza del pastello; la carta ed il cartone poi negli anni Novanta, cedono all’alchimia arcaica e povera della juta, della carta vetrata e delle garze. Verso la fine del secondo millennio Terlizzi sperimenta il senso tattile del legno e della pietra che innesta su impaginati geometrici di estremo rigore plastico. Una continua ricerca che affonda sempre più nelle radici della sua terra agro-vesuviana magica e contraddittoria. Graffia, scortica, scarnifica, lacera, penetra sotto la pelle del quadro giocando con il colore, con il magma denso e pastoso con cui trasfigura tutto da pittore.

Negli ultimissimi sondaggi, infine, l’artista inizia a lavorare per sottrazione e riduzione dei materiali, fuggendo il peso cromatico che lo ha marcato negli anni. Anela al minimale attraverso il ritorno al bianco e nero che non ha mai abbandonato del tutto. Un bianco e nero che ora ritorno con prepotenza ed eleganza, trasformando tra liberi strappi e segni la luce in ombra, come riflesso di un malessere che permea il vivere dei nostri giorni.
Ai sessanta lavori di piccolo formato che compongono la mostra si affiancano cinque opere di grandi dimensioni su alcuni dei momenti più significativi di questo percorso.

La mostra è visitabile tutti i giorni dal 22 novembre 2009 al 6 gennaio 2010, dalle 18,00 alle 20,00 - lunedì chiuso - domenica e festivi per appuntamento.

Mauro Santaniello


Per ulteriori informazioni sulla mostra: Ernesto Terlizzi – 333 6633838




Parole chiave: Angri , Attualità , Cultura , Arte , Ernesto Terlizzi




COMMENTI DEGLI UTENTI ALLA NOTIZIA

Questa notizia non ha ancora ricevuto commenti





arte e cultura ad Angri
Successo di pubblico e di critica per la mostra “Segni e Materie Incise”
Le opere di Maria La Mura resteranno esposte fino al 3 ottobre. La presentazione di Ernesto Terlizzi

VIVACULTURA 2010
Sant'Egidio,"L'Inferno" sta qui
Domenica 26 settembre la Divina Commedia di Dante rivivrà per le strade e i cortili del Centro Storico

VIGILI URBANI
Rosanna Ferraioli: “dotare i vigili urbani di Angri di bombolette spray anti aggressione”
La proposta della vice coordinatrice provinciale di Noi Sud

editoriale
Informazione e anonimato
La nota del direttore di Angri Info

CRONACA
Viene multata, aggredisce la vigilessa sotto casa in Piazza Annunziata
Autrice del grave episodio di violenza un'altra donna . Il Sindaco Mauri : “tolleranza zero”.

attualità
Campagne allagate ad Angri, c'è l'impegno della Regione a risolvere il problema
Sopralluogo del Sindaco e dell'Assessore all'Ambiente Cosenza in località Orta Longa per i lavori da fare con urgenza

opere d arte da salvare
La Cappella Pisacane, un gioiello d’arte da recuperare
Il prof. Sergio Amato chiede l’intervento dell’Amministrazione Comunale per il restauro delle opere d’arte risalenti al 1600

 

Prodotti
Cavaglieri. Catalogo ragionato dei dipinti: La vita e le opere-Catalogo delle opere

Alberghi storici dell'isola di Capri. Una storia dell'ospitalità tra Ottocento e Novecento

Chagall delle meraviglie

Ospiti a Capri

Evangelina Alciati 1883-1959. Chiara profonda intelligente pittura

Ischia, Capri e Procida

Gianni Bertini

La voce di Pasquino. Un'indagine di Salvator Rosa nella Roma di papa Chigi

Palazzo Caetani. Storia, arte e cultura

ANTONIO MANZO FOTOGRAFO


Raccolta Differenziata
Cosa butto questa sera?
Questo strumento è stato realizzato gratuitamente da Angri.info. Immagini dal sito di Angri Eco Servizi
Pagine Utili
Cenni storici
Istituzioni
Associazioni
Imprese
Negozi
Professionisti
 
Artigiani
Scuola
Università
Numeri Utili (081)
Comune
Acquedotto
Guardia Medica
Vigili
Carabinieri
Protezione Civile

Polizia Stradale
Guasti Gas
CSTP
5168111
5161517
9368176
5168227
948383
947603

949666
800-016086
089 487111
Annunci Generici
Angri.info-Punto Info, Quotidiano Online. Aut.Trib. Nocera Inferiore N. 11/07 del 25/09/2007. Dir.Resp. A. Santaniello