angri.info





Home Page - Attualità - Video - Politica - Sport - Cultura & Spettacolo - InformaGiovani - Angresi nel Mondo - Contattaci - La voce degli Angresi (Forum)
“Sulle scelte urbanistiche è fondamentale la partecipazione dei cittadini”
Antonietta Giordano, segretaria del Pd angrese, chiede un percorso di ascolto e dialogo per il Programma di Riqualificazione Urbana

Pubblicato da: La Redazione il 19 settembre 2010

Il 16/09/2010 è stato presentato dall’amministrazione locale il progetto di riqualificazione urbana della zona prolungamento C.so Italia/via Cervinia, Largo Cristoforo Colombo, P.zza Annunziata.
Come ho detto nel mio intervento, è importante che un’Amministrazione lavori per il progredire del paese perchè l’immobilismo significa regressione

Antonietta Giordano
E’ importante il confronto perché le critiche più che gli elogi incentivano a fare meglio. Un progetto di riqualificazione di uno o più quartieri sicuramente innesca una filiera non indifferente, e questo significa rilancio economico per il paese.
Quello che vorrei che l’amministrazione tenesse presente, è che la formazione dei programmi di riqualificazione urbana costituisce per l’ente l’occasione per raccogliere una serie di indicazioni progettuali e attuative, per approfondire le linee sintetiche dei più rilevanti processi di trasformazione urbana, allo scopo, di ricondurre alcune parti di città ad un più complessivo ridisegno urbano e di ridistribuzione dei pesi insediativi e funzionali.


Perché ciò avvenga è auspicabile ricorrere ai Programmi partecipati di riqualificazione urbana, che sono strumenti legati alla pianificazione urbana, all’edilizia, alla progettazione degli spazi pubblici, che tenga conto delle esigenze ed idee di chi dovrà vivere in questi spazi e di chi già ci vive.
E' fondamentale la partecipazione della comunità locale, abitanti, associazioni, operatori economici per definire gli obiettivi da perseguire, l'attuazione e il monitoraggio dei risultati, per la realizzazione di interventi condivisi. L’approccio partecipativo implica il coinvolgimento attivo dei beneficiari potenziali nelle diverse fasi di un piano.
Il campo principale di applicazione dei sistemi partecipativi è quello della progettazione, nell’ambito del quale esistono diverse categorie di “metodologie partecipative”.


Il percorso di progettazione partecipata si può svolgere in due fasi principali: la formulazione di prime proposte-idee condivise e una fase operativa in cui i gruppi di lavoro, già costituiti precedentemente, potranno seguire più direttamente le fasi della progettazione esecutiva dell'area. In particolare è possibile:
•avviare percorsi di partecipazione e co-progettazione tra i diversi soggetti residenti e/o frequentanti l’area considerata;
•elaborare proposte inerenti le funzioni e la struttura degli spazi considerati, i possibili utilizzi di queste aree e il ruolo di centralità che svolgono nel territorio;
• definire eventuali modalità di gestione dei nuovi spazi, stimolando, se necessario, i vari soggetti coinvolti ad impegni concreti e co-responsabili.
i dati raccolti da questa prima fase:
•Accrescono la dotazione e la qualità dei servizi, verde pubblico e strade;
•Migliorano la qualità delle abitazioni e dell'insediamento;
•Consentono di risparmiare le risorse naturali e contenere il consumo energetico;
•Consentono di realizzare accordi tra enti pubblici per incrementare l'occupazione e favorire l'integrazione sociale e di realizzare accordi con associazioni e volontariato per migliorare l'offerta dei servizi pubblici.


Insomma, un percorso di ascolto e dialogo con i cittadini sul “PRU” di Angri (Programma di Riqualificazione Urbana ), al fine di " pensare insieme un nuovo centro per il quartiere”. Per la trasparenza e la competenza una procedura concorsuale è da ritenersi il metodo più democratico di competizione tra le migliori espressioni nel campo, dando così anche l’ occasione ai tanti giovani professionisti di confrontarsi, perché penso che per un progetto così complesso debbano intervenire diverse competenze. In questo modo l’amministrazione potrà scegliere la miglior proposta messa in campo.
Questa dovrebbe essere la scelta di un’Amministrazione che abbia la consapevolezza che la vivibilità e qualità della città si crea attraverso un’attenta progettazione degli spazi pubblici (in particolare modo le piazze e i parchi), che tenga conto delle esigenze ed idee di chi tali spazi dovrà viverli.
Non sempre, infatti, tali luoghi riescono ad essere per le persone luogo d'incontro e di scambio relazionale, vale a dire spazi significativi per la città.
Esaminare la piazza ed il verde come elementi portanti della struttura urbana, individuarne le caratteristiche e le potenzialità a livello funzionale e formale, indagare la gerarchia tra le diverse piazze e spazi verdi, significa cogliere la complessità dell'organizzazione e della composizione dello spazio cittadino, ampliare le modalità del suo uso e migliorare la qualità della vita degli abitanti. Non si può dire ai cittadini,“ecco il progetto che fa per voi”.

Segr. Partito Democratico
Antonietta Giordano




Parole chiave: Angri , Politica , PD , Antonietta Giordano , Piano Riqualificazione Urbana




COMMENTI DEGLI UTENTI ALLA NOTIZIA

Questa notizia non ha ancora ricevuto commenti





POLITICA
Generazione Italia sabato 2 ottobre inaugura la sede in Piazza Sorrento
Sarà presente l'on. Italo Bocchino, capogruppo di Futuro e Libertà per l'Italia

POLITICA
“La Pari Opportunità nella programmazione della Pubblica Amministrazione”
L'importante ed attuale tema è stato discusso ieri sera dal Movimento Pdl Angri Donna, ispirato dall’Assessore provinciale Antonio Squillante

AMMINISTRAZIONE COMUNALE
Consiglio Comunale, riconosciuto il debito fuori bilancio di Angri Eco Servizi
Nato durante l’emergenza rifiuti del 2008, sarà finanziato con una parte dell’avanzo di amministrazione

attività sociali
Continuano gli spettacoli di animazione per bambini
E’ la volta di via Orta Longa, località Avagliana, sabato 2 ottobre alle ore 17,00

POLITICA
E’ dibattito tra i giovani angresi di destra
Il Movimento Nova Luce risponde al manifesto di Azione Giovani

US ANGRI
Dimissioni di Varone, il Sindaco Mauri sgombra il campo dalle illazioni
“Siamo rimasti sorpresi, considerato l’impegno profuso dall’Amministrazione nei suoi confronti”

pari opportunità
Vigilessa aggredita, la solidarietà della Commissione Pari Opportunità
“occorre ristabilire la cultura della civile convivenza”

 

Prodotti
1984

La storia non è finita. Etica, politica, laicità

La terza repubblica. Partiti contro presidenti

Tutto è Berlusconi. Radici, metafore e destinazione del tempo nuovo

ANTONIO MANZO FOTOGRAFO

LA FAVOLA

FOTOCOPIAMO

AQUARIUM

La casta. Così i politici italiani sono diventati intoccabili

MY WAY SPORT


Raccolta Differenziata
Cosa butto Domenica sera?
Questo strumento è stato realizzato gratuitamente da Angri.info. Immagini dal sito di Angri Eco Servizi
Pagine Utili
Cenni storici
Istituzioni
Associazioni
Imprese
Negozi
Professionisti
 
Artigiani
Scuola
Università
Numeri Utili (081)
Comune
Acquedotto
Guardia Medica
Vigili
Carabinieri
Protezione Civile

Polizia Stradale
Guasti Gas
CSTP
5168111
5161517
9368176
5168227
948383
947603

949666
800-016086
089 487111
Annunci Generici
Angri.info-Punto Info, Quotidiano Online. Aut.Trib. Nocera Inferiore N. 11/07 del 25/09/2007. Dir.Resp. A. Santaniello