angri.info





Home Page - Attualità - Video - Politica - Sport - Cultura & Spettacolo - InformaGiovani - Angresi nel Mondo - Contattaci - La voce degli Angresi (Forum)
Crisi del centrodestra, Massimiliano Mazzola: la colpa è di Angri.info
In una “lettera al direttore” il fratello del sindaco cerca di addossare le responsabilità della crisi politico istituzionale che vive la città al nostro quotidiano.

Pubblicato da: La Redazione il 02 ottobre 2008

Ci giunge in redazione, con preghiera di pubblicazione, una lunga lettera dell’esponente politico provinciale di Forza Italia in cui veniamo invitati, in sintesi, a “fare silenzio” , a non disturbare il manovratore. Una proposta inaudita e scandalosa che rispediamo al mittente.

Massimiliano Mazzola
La riportiamo integralmente, divisa in più parti, con le risposte del direttore Amedeo Santaniello

Massimiliano Mazzola
Egregio Direttore,
dal momento che è stato sempre disponibile a dar voce alla cittadinanza pubblicando puntualmente sul Suo autorevole sito i commenti, i giudizi, i punti di vista ed i semplici pensieri dei Suoi “lettori”, ho pensato di scriverLe per esprimerLe un mio pensiero, pregandoLa di pubblicarlo integralmente, a garanzia di una corretta, equa e completa informazione.

Risponde il direttore
Come Vede, (visto che ci diamo adesso del Lei) il Suo pensiero viene integralmente pubblicato, come abbiamo sempre fatto nei confronti di tutti, compreso il suo e quello della sua parte politica.


Massimiliano Mazzola:
Sono ormai mesi che non rispondo più alle sue illazioni in quanto ritengo che, se informazione deve essere fatta la stessa debba almeno essere gestita in maniera corretta e, se anche faziosa, ma di una faziosità logica e non cattiva.
Considerato che non è da oggi, ma da un pò di anni, che faccio politica, ritengo che gli uomini che vogliono dare contributi alla società debbano essere leali e non “strumentalizzatori” di persone che, facendo politica da poco tempo, forse non hanno ancora compreso il Suo modo subdolo di interferire negli equilibri.

Risponde il direttore
Mazzola dice: “se informazione deve essere fatta”. A questo punto ritengo che debba necessariamente essere fatta, chi deve decidere se è fatta in maniera corretta o meno? Il sindaco Mazzola? Il fratello Massimiliano, gli assessori, i consiglieri comunali, i politici direttamente o indirettamente interessati alla gestione della “cosa pubblica”? E questa sarebbe la Sua interpretazione dell’informazione?
Se informazione libera e democratica deve essere fatta lasciateci , egregi signori, la libertà democratica di fare l’informazione che facciamo e che, glielo posso assicurare, sta riscuotendo il favore di migliaia di cittadini angresi che ogni giorno si collegano al nostro organo d’informazione (magari anche non condividendo quanto scriviamo), sicuri però di trovare serietà nell’esposizione, correttezza e moderazione nei toni e nei giudizi.
Per quanto riguarda il modo subdolo di interferire negli equilibri mi sembra che le interferenze vengano più dai Vostri roboanti comunicati (gli uni contro gli altri) che forse dopo un poco vi pentite di aver fatto ma che ormai sono lì , consegnati alla storia politica della città di Angri.


Massimiliano Mazzola:
Durante tutte le trattative fatte a livello provinciale del Pdl, Lei è stato sempre presente e puntuale con i suoi articoli che irrigidivano sempre di più le posizioni perché dettati dalla Sua precisa intenzione di dividere, come sempre, gli accordi tra gruppi, in vinti e vincenti.
Ritengo che un uomo della sua età debba innanzitutto vedere la cosa pubblica come un buon padre di famiglia vede i suoi figli. Questa strumentalizzazione ed interpretazione non imparziale dei fatti sta causando solo danni alla gente del paese ed a chi, con tanto sacrificio, si sta adoperando per sollevare la nostra città dal baratro nel quale è precipitata.
La sua opinione a noi, come a tutti i cittadini di Angri, può interessare ma il suo modo di istigare non ci appartiene perché fa solo del male.


Risponde il direttore:
Durante le trattative all’interno della Pdl questo organo di informazione ha sempre puntualmente riportato integralmente i comunicati e le dichiarazioni dei vari rappresentanti locali e provinciali (compreso il suo) senza fare alcuna censura. Abbiamo riportato esattamente le parole scritte dal vicesindaco Squillante, da Gianluca Giordano e da altri che denunciavano all’opinione pubblica angrese che al Comune di Angri c’era un governo ombra, che si facevano affari nell’ombra, etc… ma abbiamo anche riportato esattamente le risposte del sindaco, degli assessori, del consigliere Villano, le repliche e le contro repliche di tutti gli interessati.

Naturalmente abbiamo esercitato il nostro diritto, come dicevamo prima, ad una libera espressione del nostro pensiero e a una libera interpretazione di quanto succedeva.


Massimiliano Mazzola:
Nella mia vita mi sono sempre preoccupato di assumere comportamenti tali da non cagionare danni a nessuno, per poter quantomeno dormire di notte tranquillo.

Risponde il direttore
Non so interpretare questa frase, se cioè vuole essere una “minaccia velata” (dormire sonni tranquilli) oppure come un’infelice espressione tipica del Suo carattere, anche perché , se non ricordo male, questa frase (o frase simile) era usata ai tempi del maxi processo negli anni 80’ dalle cosche mafiose per intimorire i giudici.
Ritenendo verosimile l’ipotesi dell’espressione infelice (la prima sarebbe molto grave) Le rispondo in tema assicurandoLe che io dormo sonni tranquilli da sempre perché me lo consente la mia storia personale, professionale e familiare e soprattutto la mia coscienza. Invito anche Lei ogni tanto a farsi un esame di coscienza.

Massimiliano Mazzola:
Più volte, in maniera leale, io e Lei ci siamo confrontati scambiandoci le nostre opinioni che non sempre sono state concordi, ma Le assicuro che ho sempre ascoltato, valutato, e, anche se non condiviso, almeno rispettato il suo pensiero.
Lei non fa lo stesso con gli altri o, almeno, con chi non dice quello che a Lei “fa piacere”. La correttezza……… si proprio quella che è indispensabile per far si che le cose migliorino, dovrebbe predominare sempre.
Il “Galateo politico” ha un protocollo nel dire e nel fare e, anche tra avversari, si deve essere leali. La qual cosa, in questo paese, non sta più avvenendo a causa di chi, per chiusura mentale o per altro, non riesce a capire che lo scontro arreca solo danni alla collettività, ostacolando la crescita della città.

Risponde il direttore:
Mentre prima il sottoscritto era descritto come fazioso adesso fortunatamente e improvvisamente diventa leale. Mazzola ammette che le mie idee, anche quando ci siamo confrontati personalmente, sono rimaste le stesse. Cioè non ho avuto due facce, una “pubblica” e una “privata”. Ho sempre espresso le mie opinioni in piena libertà ed ascoltato quelle degli altri in altrettanta libertà.

Per quanto riguarda la parola “avversari”, la respingo nel modo più assoluto. Io non ho avversari politici, ho rifiutato di candidarmi seppure richiesto, non ho alcuna intenzione di farlo in futuro. Forse servo di più alla causa comune della città di Angri ( che amo perché ci ho vissuto e lavorato per più di vent’anni, perché mia moglie è di Angri, perché i miei figli sono nati e cresciuti ad Angri) continuando a fare il giornalista, cosa che faccio da molto tempo prima che Lei si mettesse a parlare di politica.

Massimiliano Mazzola:
Credo che non sia corretto né ulteriormente ammissibile, per rispetto nei confronti dei lettori e della città tutta, proseguire in questo modo. Pertanto Le chiedo, per il bene della comunità, di garantire un’informazione più corretta, imparziale, non faziosa. Le chiedo, insomma, una tregua utilissima almeno fino alla fine del mandato del Sindaco e, quindi, alle prossime elezioni. Mi auguro che vada a chiedere il suo consenso e possa dimostrare a noi tutti che il suo modo di fare porti beneficio alla collettività.
Mi duole esprimermi in questo modo ma ritengo che, continuando su questa strada, il beneficio non tornerà a nessuno.
Con indiscussa stima.


Risponde il direttore
Caro Massimiliano mi dispiace, non accetto il Suo invito. Io non sono in guerra con nessuno e quindi non posso fare alcuna tregua con chi non sto in guerra. La Sua proposta di “stare in silenzio” è di per sé scandalosa e denota un concetto della democrazia che non ha precedenti nella storia della “nostra “ città.
Per quanto mi riguarda continuerò, come sempre, a fare una libera informazione, democratica e pluralista, ritenendo che il beneficio per la collettività di Angri sia maggiore che rimanere in silenzio come da Lei proposto.




Parole chiave: Angri , Forza Italia , Massimiliano Mazzola , Alleanza Nazionale , Informazione , Gianpaolo Mazzola , Antonio Squillante , Amministrazione Comunale , pdl , crisi , libertà




COMMENTI DEGLI UTENTI ALLA NOTIZIA

Postato da: il brigante il 02-10-2008
concordo
Pure la crisi dei sub prime è colpa vostra.

Sono le 19 e 15, forse faccio ancora in tempo a giocarmi i numeri.

Postato da: AlessandraSorrentino il 02-10-2008
impareggiabile comicità!
ahahahaha: grasse risate anche dalla Capitale. Ringrazio la famiglia Mazzola tutta per questi momenti di ilarità che regala a tutti noi!

Postato da: giov.98 il 02-10-2008
Esterrefatto!!!
Caro Massimiliano, hai avuto una caduta di stile grossolana….lo dice un sostenitore di Gianpaolo Ma come si può dire a un organo di stampa imparziale, perché lo è…a mio giudizio e non solo mio te l’ho assicuro, dire “ garantire una informazione più corretta, imparziale, non faziosa” e poi “una tregua sino a fine mandato” ma, sei impazzito? E come se oggi un leader politico nazionale dicesse a tutti i grandi quotidiani datemi una tregua sino a fine mandato…non fate più informazione sul mio conto…Ma questa e da repubblica delle banane….lasciamelo dire…
“E poi ti duole esprimerti così”… tu credi che questo porti il beneficio a tutti…lo credi davvero? no Massimiliano non ci siamo…poi aggiungi ”credo che non sia corretto né ulteriormente ammissibile, per il rispetto nei confronti dei lettori”…no proprio no Massimiliano, io sono un lettore e sono sicuro, forte delle mie idee politiche, che il direttore Sig. Santaniello attraverso il suo giornale non stia mancando di rispetto a nessuno e solo informazione, e anche se si esprimesse in un modo che a te può sembrare fazioso, va rispettato …grazie a Dio siamo in democrazia!!!.. poi ognuno di noi faccia le sue riflessioni su quello che avviene nella realtà delle cose… e non sul web attraverso il giornale…

Con stima, un sostenitore di Gianpaolo

Postato da: ventodiguerra il 02-10-2008
solidarietà al direttore di angri.info
sinceramente non riesco a concepire le critiche fatte dal dott. Massimiliano Mazzola credo anzi ne sono più che convinto che in questo giornale sia sempre stata fatta una libera informazione e NON faziosa come si dice... anzi non finirò mai di ringraziare il direttore Santaniello per il lavoro svolto in questi anni per averci messo a disposizione un giornale così ricco di informazioni sull'andamento politico(e non solo) della nostra città!
Nicola Fattoruso

Postato da: Andrea il 02-10-2008
siamo arrivati a minacciare?
questi toni mi offendono. angri.info, mi permetta il direttore, è pure mio, lo sento tale e in quanto tale va rispettato. ma cosa ci siamo messi in testa? voi litigate e poi è colpa loro? w l'informazione libera! continuate così. pubblicate tutto, in fretta e gratis. grazie.

Postato da: gigamoney il 02-10-2008
il mio intervento
nulla togliendo all'amministrazione mazzola che sta realizzando cose significative, devo dire che stavolta l'esponente del pdl, massimiliano mazzola, ha, diciamo, confuso qualcosa. Se i gruppi politici non fanno altro che litigare a mezzi comunicati stampa e manifesti, che colpa ne ha l'informazione?

Postato da: Alberto77 il 02-10-2008
Ipocrisia
"Con indiscussa stima".

Postato da: tortellino il 03-10-2008
Lodo Mazzola
Non mi meraviglia la lettera del Dott. Mazzola...frequentando certi ambienti di un centro-destra nazionale (ormai alla deriva) ha maturato l'idea che in Italia, se un capo di governo può godere dell'immunità parlamentare, allo stesso modo, un sindaco di una città può godere dell'"immunità informativa"...Una prima bozza di "Lodo Mozzola"...Cultivate the future!!!

Postato da: mario mele il 03-10-2008
solidarietà al direttore
Caro massimiliano la crisi politica è un problema della vostra coalizione, siete stati voi che avete bombardato angri.info di comunicati stampa.
CHE CADUTA DI STILE

P.S.diretttore grazie per tutto
quello che fa per la citta
di Angri

Postato da: pontck il 03-10-2008
Pieno sostegno ad Angri.info
Evidentemente il Dott. Massimiliano Mazzola dimentica che siamo (ancora) in democrazia e che c'è libertà di pensiero e di opinione. Una caduta di stile del genera da un 'politico' del suo calibro proprio non me lo sarei aspettato. Credo che forse, dipenda da troppa 'foga familiare'; altrimenti verrebbe da pensare (e spero che non sia questo) che si vorrebbe 'imbavagliare' l'informazione. Della serie non fate sapere quello che facciamo o non facciamo, per annullare l'opinione publlica. Già a livello nazionale (da una parte e dall'altra) si cerca di arrivare a questo. Come angresi dovremmo ritenerci fortunati se abbiamo un organo di stampo locale (anche se via web) che, mi pare ha cercato sempre di riportare le notizie e i 'comunicati' da qualunque 'parte' venissero, in modo imparziale.

Postato da: alchemy il 03-10-2008
l'astec chiove e a cas' scorre.
o se preferite,
A CARN' SE PERD' E CAN' S'ARRAGGIANO
o il classico
SCART FRUSC' E PIGL PRIMER'

La vita politica di questa città è semplicemente qualcosa di scandaloso!
Se poi come ho letto da qualche parte in questo sito c'è veramente un accorda Mazzola - Mauri allora è meglio che lasciamo stare... ma PER FAVORE...


Postato da: sonniboi il 03-10-2008
Art.19
art. 19: Ogni individuo ha il diritto alla libertà di opinione e di espressione, incluso il diritto di non essere molestato per la propria opinione e quello di cercare, ricevere e diffondere informazioni e idee attraverso ogni mezzo e senza riguardo a frontiere.
Credo che il danno che il fratello del Sindaco faccia, ogni qual volta interviene con comunicati o interventi volti a tutelare la compagine in cui milita, siano molto peggiori di quelli che ritiene possa causare la libera informazione.
Forse qualcuno del PDL dovrebbe dirglielo.
Tuttavia consegna nelle mani dei cittadini, che forse sono meno sciocchi e strumentalizzabili di quanto crede, ulteriori elementi utili a comprendere in mano a chi purtroppo siamo.
Grazie a nome di tutti i cittadini di Angri per i Suoi interventi e per le informazioni sulla strategia politica dell’attuale Amministrazione che periodicamente ci trasferisce.
Ne faremo tesoro, altro che silenzio fino alla fine del mandato…..



Postato da: saffica il 03-10-2008
prendetela come un complimento
dunque sareste voi i burattinai di squillante, giorndano e compagnia? a proposito, come mai non gli rispondono?

Postato da: mario mele il 03-10-2008
caro Direttore
Tu invece sei colpevole,
colevole di aver fatto si che noi cittadini potevamo dire quello che pensavamo e scrivere commenti sul web.
Forse a Massimiliano Mazzola non vuole che le persone esprimono il loro pensiero.............per questo caro direttore sei colpevole

Postato da: carmineb il 03-10-2008
buona questa
Citazione:
Le chiedo, insomma, una tregua utilissima almeno fino alla fine del mandato del Sindaco e, quindi, alle prossime elezioni.


sarebbe più corretto dire: SAREBBE UNA COSA UTILISSIMA CHE IL SINDACO SIA MANDATO VIA









POLITICA
“La Pari Opportunità nella programmazione della Pubblica Amministrazione”
L'importante ed attuale tema è stato discusso ieri sera dal Movimento Pdl Angri Donna, ispirato dall’Assessore provinciale Antonio Squillante

Amministrazione Comunale
Dal 4 ottobre inizia la refezione nelle scuole angresi
Il costo del ticket per i buoni pasto resta invariato

US ANGRI
Dimissioni di Varone, il Sindaco Mauri sgombra il campo dalle illazioni
“Siamo rimasti sorpresi, considerato l’impegno profuso dall’Amministrazione nei suoi confronti”

Amministrazione Comunale
Approvato il conto consuntivo 2009
Resta il problema dei residui e dei debiti fuori bilancio appartenenti alle gestioni passate. Nuovo consiglio comunale per il 30 settembre.

editoriale
Informazione e anonimato
La nota del direttore di Angri Info

US ANGRI
Fortis Murgia 2 – Angri 1
I grigiorossi passano in vantaggio per primi ma poi cedono alla squadra locale. Il Sindaco Mauri smentisce ogni illazione e incoraggia la squadra e la società.

attualità
Campagne allagate ad Angri, c'è l'impegno della Regione a risolvere il problema
Sopralluogo del Sindaco e dell'Assessore all'Ambiente Cosenza in località Orta Longa per i lavori da fare con urgenza

 

Prodotti
ANTONIO MANZO FOTOGRAFO

LA FAVOLA

FOTOCOPIAMO

AQUARIUM

MY WAY SPORT

TEICO


Raccolta Differenziata
Cosa butto questa sera?
Questo strumento è stato realizzato gratuitamente da Angri.info. Immagini dal sito di Angri Eco Servizi
Pagine Utili
Cenni storici
Istituzioni
Associazioni
Imprese
Negozi
Professionisti
 
Artigiani
Scuola
Università
Numeri Utili (081)
Comune
Acquedotto
Guardia Medica
Vigili
Carabinieri
Protezione Civile

Polizia Stradale
Guasti Gas
CSTP
5168111
5161517
9368176
5168227
948383
947603

949666
800-016086
089 487111
Annunci Generici
Angri.info-Punto Info, Quotidiano Online. Aut.Trib. Nocera Inferiore N. 11/07 del 25/09/2007. Dir.Resp. A. Santaniello