angri.info





Home Page - Attualità - Video - Politica - Sport - Cultura & Spettacolo - InformaGiovani - Angresi nel Mondo - Contattaci - La voce degli Angresi (Forum)
Us Angri 0 – Sant’Antonio Abate 0
Ancora un pareggio tra le due squadre, con tre espulsi e cinque ammoniti.

Pubblicato da: Enzo Vaccaro il 11 gennaio 2009

Ormai pare segnato il destino delle due formazioni che per la quarta volta in due anni chiudono in parità le loro contese.

A leggere le note sul taccuino viene da pensare che ci si sia trovati di fronte due formazioni che si sono dati battaglia con tale ardore da giustificare i numerosi interventi del direttore di gara, che ha comminato ben cinque cartellini gialli e tre rossi, davvero tanti per una gara giocata all’insegna della lealtà e sportività.

Alla vigilia il tecnico dell’Angri aveva comunque dovuto tenere in seria considerazione la voglia dei cugini abatesi di portare via dal Novi almeno un punto pertanto ha raccomandato ai suoi ragazzi di non farsi chiudere nella trappola difensiva che mister Nastri ha costruito intorno alle punte grigiorosse. Radicchio, almeno fino all’infortunio occorsogli negli ultimi minuti del primo tempo è stato preso in consegna da Coccurullo che ha patito enormemente la vivacità dell’attaccante leccese mentre Vitale, ex di turno per essere stato nel recente passato un punto di riferimento per i giallorossi abatesi nell’anno vittorioso del campionato di eccellenza, ha girovagato per l’area di rigore avversaria alla ricerca del corridoio giusto verso la porta difesa da Concione. Molto vivaci, ed era facile prevederlo, sono stati anche gli ex angresi Cocuzza e Piemonte che tornavano al Novi dopo le esaltanti giornate di inizio campionato e da cui sono partiti spunti interessanti ai danni dei padroni di casa.

Un pareggio comunque che muove la classifica e lascia inalterate le distanze dalle dirette concorrenti per la salvezza per i concomitanti risultati ottenuti. Al fischio del signor Dolcini l’Angri tenta subito l’affondo per sorprendere l’avversario ma è l’ex Piemonte al 3’ a rendersi pericoloso con una incursione in profondità prontamente interrotta dal duo Manzo e Cacace. Il classico gioco dei grigiorossi stenta a partire anche perché Nastri aveva ben sistemato i suoi con Piemonte davanti alla propria difesa a far da play maker e spingere in avanti suggerimenti per le punte De Biase, Agnello e Cocuzza. Al 6’ è ancora il Sant’Antonio Abate con Somma a chiamare all’intervento l’estremo Cortese con un tiro dalla lunga distanza. Al 14’ Radicchio dà la carica ai compagni con un assist per Vitale che complice il viscido fondo del terreno di gioco non riesce ad agganciare la palla sfumando così una ghiotta occasione. Formisano al 16’ ci prova dalla lunga distanza senza inquadrare i legni mentre da azione di calcio d’angolo un minuto dopo Vitale, chiuso dalla tempestiva uscita di Concione, spedisce a lato. I giallorossi soffrono la pressione ma non si disuniscono chiudendo con tempismo in varie occasioni Vitale al 23’ e al 24’ con Galdi. L’Angri non dà respiro agli avversari, attacca con continuità rendendosi pericolosa sotto porta anche se le conclusioni spesso sono imprecise. In due minuti al 36’ e 37’ gli abatesi fanno sentire la propria presenza con una conclusione di Agnello che spedisce alto e Cocuzza su servizio di Somma. La bella triangolazione intessuta al 38’ da Radicchio, Galdi e Vitale poteva avere maggior fortuna mentre un minuto dopo l’Angri reclamava la massima punizione per un tocco di mano giudicato involontario. Il tempo si chiude con una ennesima incursione di Radicchio servito da Vitale e deviato in angolo proprio con la punta del piede di Coccurullo. Nel secondo tempo mister Erra lascia negli spogliatoi Radicchio infortunatosi ai flessori nell’ultima azione sostituendolo con Zerillo, autore domenica scorsa del gol pareggio contro il Bitonto. L’attaccante sfrutta la sua freschezza atletica con un movimento che mette spesso in crisi gli avversari che si rintanano prudenzialmente nella propria metà campo per dare poi il via a veloci sgroppate verso Cortese quasi mai impegnato severamente se non su due conclusioni al 47’ e 55’ di De Biase. Il terreno reso pesante dalla pioggia caduta in settimana non consente agli uomini di Erra di sfoggiare il solito gioco pertanto ad avvantaggiarsene è il Sant’Antonio Abate che deve difendersi dai continui assalti dei padroni di casa vanificando puntualmente le aperture di capitan Amarante e i suggerimenti di Vezzoli. L’Angri soffre incredibilmente il fondo del terreno di gioco e nonostante getta il cuore oltre l’ostacolo non trova la lucidità giusta per infierire sull’avversario che pur se ridotto in nove per le espulsioni di De Girolamo e De Biase ritira il proprio baricentro al limite dell’area piccola chiudendo tutti gli spazi agli uomini di Erra mentre il direttore di gara annulla inspiegabilmente una rete sembrata regolare a Vitale in chiusura di gara.
Vincenzo Vaccaro


U.S. ANGRI 1927 – 0
SANT’ANTONIO ABATE – 0
ANGRI: Cortese, Formisano, De Sio, Vezzoli, Cacace, Manzo, Amoroso (64’ Bennato), Amarante, Vitale, Galdi, Radicchio (46’ Zerillo).
A disp. De Rosa, Galliano, Lambiase, Bianco, Fabbricatore. All. Erra
S.ANTONIO ABATE: Concione, Attanasio, De Girolamo, Piemonte (88’ Itri), Coccurullo, D’Aniello, Pepe (80’ Velardi), Somma, Agnello, Cocuzza (80’ Lucarelli), De Biase.
A disp. D’Auria, Riccardi, Grillo, Chierchia. All. Nastri
Arb. Dolcini di Roma 1
Ammoniti: Somma, Coccurullo, Pepe,
Espulsi: De Biase (doppia amm.), De Girolamo, Nastri
Angoli: 9 a 0 per Angri
Recupero 1’pt, 5’ st.




Parole chiave: Angri , Sport , Calcio , US Angri 1927 , Sant'Antonio Abate




COMMENTI DEGLI UTENTI ALLA NOTIZIA

Questa notizia non ha ancora ricevuto commenti





US ANGRI
Nicola Varone si è dimesso da presidente dell’Us Angri
In un comunicato stampa la decisione, dettata da motivi personali.

CALCIO
L’Angri si prepara al mach di Altamura contro il Fortis Murgia
Enzo Criscuolo precisa: “La maggior parte dei tifosi ci è vicina, sono pochi coloro che vogliono destabilizzare l’ambiente.”

SUPERARE LA CRISI
“L’Angri è una squadra ben determinata e tosta”
Ad iniettare fiducia ai giocatori e ai tifosi grigiorossi, in vista dell’incontro con il Trani, è il capitano Davide Cacace

ESEMPI DA IMITARE
Domenica La Fortis Murgia di Altamura accoglierà i tifosi angresi con amicizia e simpatia
Previsto anche uno spettacolo di falconeria all’interno dello stadio D’Angelo

CRISI GRIGIOROSSA
Us Angri 1 - Trani 2
L'Angri perde anche con il Trani. Battipaglia: "per fare calcio ci vuole tranquillità"

PROMOZIONE
S. Vito Positano 1 - Libertas Angri 2
La Libertas Angri finalmente si sblocca e vince a Positano

US ANGRI
Fortis Murgia 2 – Angri 1
I grigiorossi passano in vantaggio per primi ma poi cedono alla squadra locale. Il Sindaco Mauri smentisce ogni illazione e incoraggia la squadra e la società.

 

Prodotti
MY WAY SPORT

Dico tutto. E se fa caldo gioco all'ombra

ANTONIO MANZO FOTOGRAFO

LA FAVOLA

FOTOCOPIAMO

AQUARIUM

TEICO


Raccolta Differenziata
Cosa butto questa sera?
Questo strumento è stato realizzato gratuitamente da Angri.info. Immagini dal sito di Angri Eco Servizi
Pagine Utili
Cenni storici
Istituzioni
Associazioni
Imprese
Negozi
Professionisti
 
Artigiani
Scuola
Università
Numeri Utili (081)
Comune
Acquedotto
Guardia Medica
Vigili
Carabinieri
Protezione Civile

Polizia Stradale
Guasti Gas
CSTP
5168111
5161517
9368176
5168227
948383
947603

949666
800-016086
089 487111
Annunci Generici
Angri.info-Punto Info, Quotidiano Online. Aut.Trib. Nocera Inferiore N. 11/07 del 25/09/2007. Dir.Resp. A. Santaniello