angri.info





Home Page - Attualità - Video - Politica - Sport - Cultura & Spettacolo - InformaGiovani - Angresi nel Mondo - Contattaci - La voce degli Angresi (Forum)
ANGRI 0 - GROTTAGLIE 0
Un pareggio che non serve a nessuna delle due contendenti

Pubblicato da: Enzo Vaccaro il 19 aprile 2009

Un pareggio che sostanzialmente non serve a nessuna delle due contendenti è stato il risultato di una gara giocata costantemente a viso aperto, vedi il numero dei calci d’angolo calciati, con entrambe decise a fare bottino pieno.

Alla fine a imprecare è la formazione di casa che pur collezionando una innumerevole serie di occasioni d’oro non è riuscita a mettere la palla alle spalle all’estremo difensore Di Leo sicuramente uno, dei migliori in campo. La gara era innanzitutto condizionata dalle assenze per squalifiche e infortuni; infatti nelle fila dell’Angri mancavano Galdi, Galliano, De Sio e Della Femina mentre mister Orlando lamentava le assenze di Camassa e D’Amblè e nonostante tutto si sono viste in campo due formazioni arrembanti. 4,3,3 il modulo di Orlando mentre Pagliarulo si opponeva con il collaudato 4,3,1,2, con Amarante a distribuire gioco e suggerimenti ai compagni.

Un primo tempo comunque equilibrato con occasioni da rete per entrambi i contendenti mentre nella ripresa l’Angri è apparsa più tonica sfiorando il vantaggio in parecchie occasioni e solo la bravura di Di Leo e l’imprecisione degli uomini di Pagliarulo sotto porta hanno negato la gioia della vittoria.

Parte subito il Grottaglie che conquistava al fischio del signor Ros una velenosa punizione da centro campo calciata da Carteni con Cortese all’uscita precipitosa per chiudere lo specchio della porta. Risponde Amarante che conclude tra le braccia di Di Leo un’azione corale partita dai piedi di Vezzoli che impegna un minuto dopo l’estremo pugliese. All’11’ Cacace serve Somma ben appostato sull’estremo settore destro ma la conclusione dell’estroso laterale viene deviata in angolo. Un minuto dopo la prima occasione per gli ospiti Piperissa ben smarcato da Pastano fallisce da sotto misura un palla che chiedeva solo di essere appoggiata in porta. L’azione fallita di poco comunque esalta i pugliesi che cominciano a crederci e con una triangolazione Pastaio, D’Amario Cacace è costretto a deviare in angolo, mentre Carteni sull’azione susseguente mette alto da buona posizione. Passato il pericolo l’Angri corre ai ripari, blocca sulla fascia destra le incursioni di Pastano, autentico ispiratore delle azioni pugliesi e il Grottaglie comincia a sparire dalla scena. L’Angri conquista il sopravvento e comincia a collezionare una serie di occasioni fallite per poco. Al 18’ Somma ubriaca gli avversari serve Vitale in area che viene anticipato, ancora Vitale al 22’ calcia in profondità per Radicchio, l’attaccante si libera bene ma spara sul portiere in uscita, ai minuti 23, 24 e 26 Vezzoli, Amarante e Radicchio vengono fermati da una difesa apparsa sempre attenta e capace di raddoppiare sui portatori di palla. Al 32’ Carteni tenta di alleggerire la pressione grigiorossa riportando la sfera nella metà campo avversaria serve Bernardo ma Cortese non si fa sorprendere e al 34’ su angolo di La Tartara il laterale destro, Pastano sbaglia ancora da buona posizione. Si riporta comunque in avanti l’Angri e al 44’ spreca una ghiotta occasione per non aver velocizzato l’azione e consentito ai biancazzurri di chiudere ogni varco. Al ritorno in campo dopo il riposo si vede la formazione di casa convinta a chiudere la pratica Grottaglie che solo raramente si affaccia in area di rigore grigiorossa. Una lunga e infinita serie di occasioni fallite per imprecisione o per precipitazione certo è che la palla non ha voluto proprio saperne di varcare la linea di rete. Zerillo, entrato al 41’ a sostituire l’infortunato Radicchio sembra avere il diavolo in corpo corre e spazia per tutta la zona avanzata mo le sue conclusioni vengono regolarmente stoppate dagli attenti difensori e principalmente da una buona dose di fortuna. Vitale al 47’ in controp piede mette di poco a lato, poi serve un’assist per Zerillo che di testa fa gridare al gol ma è lesto a tuffarsi Di Leo, Somma gioca una quantità innumerevoli di palloni per i compagni di reparto e procurandosi una buona occasione fallita da sottomisura platealmente. La sagra degli errori sotto porta continua con Zerillo, Vitale e Amarante che conclude al 56’ debolmente dalle parti del portiere. Al 59’ La Tartara prova a sfruttare bi suoi piedi buoni su punizione dalle tre quarti campo la conclusione è da dimenticare. Al 67’ l’azione più pericolosa confezionata dalla squadra di casa, Zerillo riceve da Amarante e di prima intenzione gira verso i pali avversari, Di Leo compie un autentico miracolo lanciandosi sulla sua destra e neutralizzando con autorità. Gli ultimi minuti segnano azioni frenetiche dei padroni di casa che chiudono nella propria area di rigore gli avversari senza però concretizzare vittoriosamente le azioni venivano costruite.
Vincenzo Vaccaro


Spogliatoi: Bocche cucite dei giocatori quindi è la società nella persona del vice presidente Giuseppe D’Antuono a sottoporsi alle domande dei cronisti: un pareggio che non serve affatto alle due contendenti. Della forza tattica del Grottaglie ne eravamo a conoscenza, continua D’Antuono, ma comunque è stata una occasione perduta, che al di là dell’ottima prestazione dei ragazzi è stata caratterizzata dalla malasorte. Ci abbiamo provato in tutte le maniere e mi sono esaltato in tre o quattro occasioni convinto di aver finalmente sbloccato il risultato. Con una vittoria avremmo certamente risollevato le sorti della squadra, vuol dire che dovremo giocarcela nelle prossime gare. Il vice presidente ostenta tutto il suo rammarico per non aver sfruttato a dovere l’ennesimo turno casalingo; a questo punto del campionato, continua il dirigente, in trasferta o in casa non c’è differenza dobbiamo lottare fino al novantesimo per trarre il miglior risultato possibile. Io sono fiducioso principalmente per quello che hanno fatto vedere in campo i ragazzi, abbiamo schierato una formazione giovanissima che non ha deluso ma che è stata fermata solo dalla malasorte. Mister Pagliarulo: sapevamo che con il Grottaglie avremmo incontrato delle difficoltà, la salvezza passa attraverso le trasferte e anche se oggi si fosse vinto la situazione non sarebbe cambiata. Abbiamo tre gare esterne ed un ancora in casa, avevamo programmato nella nostra tabella di marcia quattro punti fuori, vuol dire che dopo il passo falso contro il Grottaglie dovremo incamerare sei punti. Il nostro atteggiamento quindi per le prossime gare esterne sarà quello affrontare gli avversari senza grossi tatticismi e timori badando ad un unico risultato. All’angri pesano i passi falsi commessi nel passato, abbiamo un calendario sfavorevole ma fino all’ultimo giocheremo per la salvezza diretta a cominciare dal Francavilla Fontana della prossima domenica. Abbiamo avuto almeno quattro limpide possibilità di vincere la gara odierna con Radicchio e Zerillo siamo stati sfortunati. Mister Orlando è preoccupato per il prosieguo del campionato, la gara del primo tempo è stata equilibrata mentre nel secondo tempo l’ago della bilancia è stato a favore dei locali. Mi lascia perplesso qualche risultato conquistato da qualche formazione negli ultimi minuti della gara. Dobbiamo giocarcela fino alla fine anche se dobbiamo constatare, continua il tecnico pugliese, che nessuna formazione ha mollato, una salvezza che diventa sempre più difficile. Non dobbiamo più sbagliare in casa dove abbiamo costruito già una rimonta che ci vedeva all’inizio di campionato in fondo alla classifica. I tifosi che ci hanno seguito da Grottaglie non sono rimasti soddisfatti del comportamento dei nostri giocatori ingannati soprattutto dalla nostra prestazione del secondo tempo, quando l’Angri ha inserito la terza punta e messo in difficoltà la mia difesa con rapidi e incisivi passaggi in profondità. Il risultato è sostanzialmente giusto anche se abbiamo difficoltà realizzative possiamo mostrare una difesa tra le meno perforate del girone. Noi realisticamente pensiamo ancora di salvarci direttamente e finchè la matematica non ci condanna, continua mister Orlando, abbiamo tutto il dovere di lottare. L’estremo difensore Di Leo, autentico eroe per aver salvato l’impossibile si dice ancora convinto della salvezza diretta specie dopo la prestazione ottenuta ad Angri.
Vincenzo Vaccaro


ANGRI: Cortese, Formisano, Lambiase, Fabbricatore (60’ Picariello), Cacace, Manzo, Amarante, Vezzoli, Vitale, Somma (86’ Bennato), Radicchio (41’ Zerillo).
A disp. De Rosa, Vicidomini, Bianco, Amoroso. All. Pagliarulo
GROTTAGLIE: Di Leo, Di Quinto, Ianneo, La Tartara, Solidoro, Bennardo, Pastano (80’ Marini), D’Amario (80’ Fraschini), Piperissa (90’ Pirone), Carteggi, De Angelis.
A disp. Vitale, Arcadio, Favret, Carlucci. All. Orlando
Arb. Ros di Pordenone
Ammoniti: Solidoro, Bennardo, De Angelis (G)
Angoli 8 a 5 per Angri
Note: Terreno ai limiti della praticabilità; Spettatori circa 300 di cui una cinquantina pervenuti da Grottaglie entrati nel secondo tempo.
Recup. pt 1’ e st 4’




Parole chiave: Angri , Calcio , Serie D , US Angri 1927 , girone H , Grottaglie




COMMENTI DEGLI UTENTI ALLA NOTIZIA

Questa notizia non ha ancora ricevuto commenti





US ANGRI
Nicola Varone si è dimesso da presidente dell’Us Angri
In un comunicato stampa la decisione, dettata da motivi personali.

CALCIO
L’Angri si prepara al mach di Altamura contro il Fortis Murgia
Enzo Criscuolo precisa: “La maggior parte dei tifosi ci è vicina, sono pochi coloro che vogliono destabilizzare l’ambiente.”

SUPERARE LA CRISI
“L’Angri è una squadra ben determinata e tosta”
Ad iniettare fiducia ai giocatori e ai tifosi grigiorossi, in vista dell’incontro con il Trani, è il capitano Davide Cacace

CRISI GRIGIOROSSA
Us Angri 1 - Trani 2
L'Angri perde anche con il Trani. Battipaglia: "per fare calcio ci vuole tranquillità"

PROMOZIONE
S. Vito Positano 1 - Libertas Angri 2
La Libertas Angri finalmente si sblocca e vince a Positano

US ANGRI
Fortis Murgia 2 – Angri 1
I grigiorossi passano in vantaggio per primi ma poi cedono alla squadra locale. Il Sindaco Mauri smentisce ogni illazione e incoraggia la squadra e la società.

ESEMPI DA IMITARE
Domenica La Fortis Murgia di Altamura accoglierà i tifosi angresi con amicizia e simpatia
Previsto anche uno spettacolo di falconeria all’interno dello stadio D’Angelo

 

Prodotti
LA FAVOLA

FOTOCOPIAMO

AQUARIUM

MY WAY SPORT

TEICO

Dico tutto. E se fa caldo gioco all'ombra

ANTONIO MANZO FOTOGRAFO


Raccolta Differenziata
Cosa butto questa sera?
Questo strumento è stato realizzato gratuitamente da Angri.info. Immagini dal sito di Angri Eco Servizi
Pagine Utili
Cenni storici
Istituzioni
Associazioni
Imprese
Negozi
Professionisti
 
Artigiani
Scuola
Università
Numeri Utili (081)
Comune
Acquedotto
Guardia Medica
Vigili
Carabinieri
Protezione Civile

Polizia Stradale
Guasti Gas
CSTP
5168111
5161517
9368176
5168227
948383
947603

949666
800-016086
089 487111
Annunci Generici
Angri.info-Punto Info, Quotidiano Online. Aut.Trib. Nocera Inferiore N. 11/07 del 25/09/2007. Dir.Resp. A. Santaniello