angri.info





Home Page - Attualità - Video - Politica - Sport - Cultura & Spettacolo - InformaGiovani - Angresi nel Mondo - Contattaci - La voce degli Angresi (Forum)
“Differenziamo anche la Scuola”, parte il progetto della Scuola Media Don Enrico Smaldone
Occorre inculcare nei ragazzi la cultura del riciclo per non ricadere nelle tragiche emergenze dei mesi scorsi

Pubblicato da: Enzo Vaccaro il 15 gennaio 2009

Sensibilizzare i giovani, renderli partecipi dei problemi, è l’unica via possibile per dare alla Campania un volto nuovo in un futuro nemmeno tanto lontano. Dopo la forte emergenza dei rifiuti si è corso finalmente ai ripari demandando all’unica istituzione possibile, la scuola, l’attivazione di quelle attenzioni che altrove non si troverebbero.

Rifiuti; il dilemma che ci ha spaventati e preoccupati non poco fino a qualche tempo fa e che ha messo in ginocchio vari settori lavorativi principalmente turistici allontanando e spaventando quelle comitive di vacanzieri che sbarcavano in Campania per ricrearsi lo spirito e l’animo con le opere d’arte e le bellezze naturali che solo in questa terra, troppo bistrattata, esistono. A volte ci ha messo lo zampino anche l’informazione che spesso ha ingigantito il problema senza curarsi dei danni morali e materiali procurabili con gli allarmismi.

Allora ecco che i giovani scendono in campo aiutati anche dalle istituzioni scolastiche e dalla Regione Campania che ha ritenuto opportuno divulgare un progetto destinato a 414 scuole della Campania di cui 47 destinati alla provincia di Salerno. Un vero terno al lotto riuscire ed entrare nella graduatoria e la Scuola Media “don Enrico Smaldone” di Angri è stata una tra le prescelte, grazie al suo costante impegno e sensibilità verso i problemi che interessano giorno per giorno i suoi alunni.

Il progetto di educazione ambientale riconoscibile sotto il nome di “Differenziamo anche la scuola” ha subito trovato validi sostenitori e associandosi in rete con il liceo scientifico “La Mura” è stato stilato il programma delle attività. Esso è stato presentato ai discenti e ai genitori in una riunione che ha sancito anche l’inaugurazione dell’inizio dei lavori, dove hanno partecipato autorità scolastiche e politiche. Era presente, infatti, il sindaco Mazzola, l’assessore al ramo Gilblas e la dirigente Marciano. Mazzola, che non ha mai nascosto la necessità di dotare Angri di un sito distruttore dei rifiuti urbani, ha sottolineato, nel corso del suo intervento, il valore del progetto mentre ha lamentato la mancata attenzione della Regione Campana alla costruzione di inceneritori capaci veramente di distruggere per sempre il problema rifiuti.

Il progetto, ci dice il dirigente scolastico dottor Matteo Ansanelli, è articolato in 40 incontri di tre ore pomeridiane per un totale di 120 ore e racchiude un arco di tempo che va dal dodici gennaio fino all’undici maggio. Il lungo percorso prevede la partecipazione di 2 alunni per classe, che assumeranno anche il ruolo di referenti per i propri compagni di aula, continua il dirigente scolastico, per un totale di 36 partecipanti con l’aggiunta di alcuni alunni del Liceo Scientifico don Carlo la Mura in rete con la nostra scuola. Il progetto, interviene la docente referente professoressa Anna Maria Bisogno, intende sensibilizzare gli alunni di giovane età ad affrontare il problema rifiuti in una ottica totalmente diversa da come fino ad oggi è stata interpretata, vogliamo, continua la referente del progetto, inculcare la cultura del riciclo, ormai l’unica strada possibile per non ricadere nelle tragiche emergenze di alcuni mesi fa, in pratica orientare e divulgare ai discenti l’acquisizione di nuove abitudini di conferimento rifiuti e della peculiarità della raccolta differenziata e del riciclo in particolare. Al progetto collaborano anche i docenti Gaudino, Liberti, Alfano, Manzo e Di Lauro per la rappresentanza del Liceo scientifico.
Vincenzo Vaccaro




Parole chiave: Angri , Attualità , Rifiuti , Scuola , Scuola Media Don Enrico Smaldone , Matteo Ansanelli , Anna Maria Bisogno




COMMENTI DEGLI UTENTI ALLA NOTIZIA

Questa notizia non ha ancora ricevuto commenti





Amministrazione Comunale
Dal 4 ottobre inizia la refezione nelle scuole angresi
Il costo del ticket per i buoni pasto resta invariato

attualità
Campagne allagate ad Angri, c'è l'impegno della Regione a risolvere il problema
Sopralluogo del Sindaco e dell'Assessore all'Ambiente Cosenza in località Orta Longa per i lavori da fare con urgenza

opere d arte da salvare
La Cappella Pisacane, un gioiello d’arte da recuperare
Il prof. Sergio Amato chiede l’intervento dell’Amministrazione Comunale per il restauro delle opere d’arte risalenti al 1600

attualità
Incontro sui problemi del Distretto Sanitario
Mercoledì 29 settembre ore 20,00 Casa del Cittadino

ASSOCIAZIONI E TERRITORIO
Al via la decima edizione de “Il Paese dei Balocchi”
Si terrà in Piazza Annunziata, durerà tre giorni a partire da oggi, ed è rivolta a tutti i bambini di Angri

chiesa e mezzogiorno
“Se ognuno di noi fa qualcosa, allora si può fare molto”
Il Vescovo di Sant’Angelo dei Lombardi, per gli angresi ancora “Don Franco” ha presentato il documento CEI su Chiesa e Mezzogiorno e ha invitato alla partecipazione sociale

VIVACULTURA 2010
Sant'Egidio,"L'Inferno" sta qui
Domenica 26 settembre la Divina Commedia di Dante rivivrà per le strade e i cortili del Centro Storico

 

Prodotti
ANTONIO MANZO FOTOGRAFO

LA FAVOLA

FOTOCOPIAMO

AQUARIUM

MY WAY SPORT

TEICO


Raccolta Differenziata
Cosa butto Domenica sera?
Questo strumento è stato realizzato gratuitamente da Angri.info. Immagini dal sito di Angri Eco Servizi
Pagine Utili
Cenni storici
Istituzioni
Associazioni
Imprese
Negozi
Professionisti
 
Artigiani
Scuola
Università
Numeri Utili (081)
Comune
Acquedotto
Guardia Medica
Vigili
Carabinieri
Protezione Civile

Polizia Stradale
Guasti Gas
CSTP
5168111
5161517
9368176
5168227
948383
947603

949666
800-016086
089 487111
Annunci Generici
Angri.info-Punto Info, Quotidiano Online. Aut.Trib. Nocera Inferiore N. 11/07 del 25/09/2007. Dir.Resp. A. Santaniello