angri.info





Home Page - Attualità - Video - Politica - Sport - Cultura & Spettacolo - InformaGiovani - Angresi nel Mondo - Contattaci - La voce degli Angresi (Forum)
Gianluca Giordano attacca a testa bassa Bartolo D’Antonio: “pensi piuttosto a dimettersi da presidente dell’Anci Campania”
Non si placa la polemica sulla scelta degli scrutatori. Lo strano silenzio “sulla questione” degli altri ex consiglieri comunali.

Pubblicato da: Amedeo Santaniello il 15 maggio 2009

Non si placa la polemica sulla scelta degli scrutatori, in tutto 104, effettuata dalla Commissione elettorale composta dagli ex consiglieri comunali Gianluca Giordano, Gennaro Palumbo e Danilo Avagnano e presieduta dal Commissario Prefettizio Bruno Pezzuto.

A iniziare le ostilità era stato il candidato al consiglio provinciale Bartolo D’Antonio (Pd) il quale, dopo aver chiesto che la scelta degli scrutatori che dovranno presiedere alle votazioni del 6 e 7 giugno fosse affidata ad un sorteggio pubblico, una volta constatato il metodo “discrezionale” adottato dalla Commissione, aveva tuonato soprattutto contro il consigliere Gianluca Giordano minacciando anche un’eventuale denuncia alla Procura della Repubblica per una presenta incompatibilità dello stesso in quanto candidato a queste elezioni.

A rispondergli a tono è questa volta, Gianluca Giordano che respingendo ogni illegittimità sulle procedure seguite rimanda al mittente l’ accusa di immoralità:

Il testo integrale del comunicato stampa

"In riferimento alle strumentali polemiche sulla nomina degli scrutatori fa specie e provoca dispiacere vedere un “grande vecchio” della politica Angrese nonché Presidente dell’ANCI Campania prendere in giro i Cittadini e “giocare” sulla loro pelle pur di arraffare qualche voto travestendosi da paladino difensore dell’equità, della trasparenza e della giustizia a tutto discapito della verità e dell’onestà intellettuale.

Le accuse, ingiustamente, rivolte alla commissione elettorale di cui sono legittimamente membro (art. 15 , comma 4, D.P.R. 223 /1967) sono pretestuose e finalizzate, approfittando della buona fede dei cittadini, a screditare me, gli altri membri della Commissione stessa ed il Commissario Straordinario dott. Bruno Pezzuto che la presiede, quindi alcune precisazioni sono d’obbligo:

le legge 270/2005 all’art. 9 comma 4, che suppongo il Presidente dell’ANCI Campania conosce (ma l’ignoranza non è comunque reato), disciplina le modalità di nomina degli scrutatori, ed è secondo quella norma, la cui lettera A testualmente recita “…nomina degli scrutatori, per ogni sezione elettorale del comune, scegliendoli tra i nominativi compresi nell’albo degli scrutatori in numero pari a quello occorrente”, che la Commissione Elettorale ha provveduto alle nomine in seduta pubblica e aggiungo affollata.
La seduta pubblica e affollata è la vera novità che ha conosciuto la storia del Comune di Angri che fino ad oggi, anche sotto il sindacato del sig. Bartolo D’Antonio, è stata ricca solo di decisioni prese nel chiuso delle stanze: è la prima volta che la Commissione Elettorale per la nomina degli scrutatori si è tenuta nella Casa del Cittadino sotto gli occhi di tutti, fino ad oggi si è sempre seguito il vecchio detto “occhio non vede cuore non duole”, invito il sig. Bartolo D’Antonio a non nascondersi dietro falsa moralità ma capisco quanto gli risulti difficile.
La moralità, quella vera, ad esempio, ha indotto il Presidente Nazionale dell’ANCI, Leonardo Dominici (candidato alle Europee con il PD), a ritenere, essendo impegnato in campagna elettorale, “non opportuno continuare a svolgere le funzioni di presidente, soprattutto perché l’ANCI ha un grande profilo istituzionale e rappresentativo di tutte le amministrazioni comunali” e quindi a rassegnare le dimissioni. Questo modo di fare, corretto e rispettoso delle istituzioni, purtroppo, non appartiene a tutti e tantomeno al buon Bartolo D’Antonio che continua a restare attaccato alla poltrona di Presidente Regionale ANCI: una vergogna.

Capisco che pretendere certe cose dal sig. Bartolo D’Antonio è “pretendere l’impossibile” ma almeno spero che si renda conto per il bene e per rispetto nei confronti dei Cittadini che Angri non è Collodi.”
Gianluca Giordano


Un botta e risposta tra i due candidati che probabilmente si trascinerà per tutta la campagna elettorale. Ciò che appare alquanto strano è, invece, il silenzio sulla questione da parte degli altri ex consiglieri comunali che pure partecipano alla campagna elettorale per i loro partiti e che avranno lo stesso problema l’anno prossimo alle elezioni per il Sindaco di Angri e per il consiglio comunale.

In città circolano voci su una “spartenza” egualitaria dei nominativi prescelti da parte degli ex componenti il consiglio comunale (si parla di tre scrutatori a testa). Un metodo “antico” e pur sempre moderno di acquisire consensi. Ma anche in questo caso mancherebbero all’ appello 44 scrutatori. Chi se li è aggiudicati?



Parole chiave: Angri , Attualità , bartolo D'Antonio , Gianluca Giordano , elezioni provinciali , scrutatori




COMMENTI DEGLI UTENTI ALLA NOTIZIA

Postato da: tony71 il 16-05-2009
contro domanda...
rispetto all'ultimo quesito posto dal direttore chiedo:
forse udc uder e popolo della libertà?
maaaaa!!!!!!!!!

Postato da: gattosilvestro il 17-05-2009
Siori e siore.....
...seduti, comodi: inizia il teatrino delle provinciali 2009

Postato da: carang il 17-05-2009
bravi
se invece di accusarsi a vicenda pensaserò al bene del paese, in che senso? invece di candidarsi per il centro destra un certo numero di candidati senza aver un margine di miglioramento, e da parte della sinistra quei pochi candidati, senza nomi importanti, avrebbero pensato che solo 4 candidati 2 di destra e 2 di sinistra potevano chiedere ai 19000 votanti di angri di scegliere il loro candidato per i 5 anni di consigliere provinciale, ma visto che come diceva qualcuno di Angri: che Angri è il paese dei stranieri(persone non di Angri), allora che vinca il migliore anche se con pochi voti, non lamentatevi se lunedi 8 giugno qualcuno non prende la A3 salerno reggio calabria.

Postato da: alchemy il 18-05-2009
Speriamo
che il 6 e 7 giugno il tempo sia buono...

Postato da: angrese1 il 21-05-2009
Concentrazione Gente, Concentrazione!!!
Alla luce di queste esaltanti ed intellettivamente stimolanti discussioni circa l'approviggionamento di qualche posto come scrutatore da parte dei candidati al consiglio provinciale di cui sopra, sono convinto che ancora una volta, si stà dando possibilità ad una sedicente classe dirigente di continuare a rovinarci. E'indecoroso il modo di fare politica, dinanzi ai Bar a scambiare voti in cambio di furbe promesse, come se costoro potessero fare il bello e il cattivo tempo e disporre della collettività a proprio piacimento. La colpa è dell'elettorato, è di noi comuni mortali che esercitiamo il sacrosanto e democraticissimo istituto del diritto di voto soggiacendo a questi vergognosi ed infruttuosi, per noi, battibecchi. Menomale poi che c'e' chi fa anche aulici riferimenti normativi, in qualità di profondo cultore e conoscitore dell'ordinamento giuridico nazionale e forse anche oltreconfine.
Ho spremuto bene le meningi ed ho capito i grossi contenuti della discussione.







opere d arte da salvare
La Cappella Pisacane, un gioiello d’arte da recuperare
Il prof. Sergio Amato chiede l’intervento dell’Amministrazione Comunale per il restauro delle opere d’arte risalenti al 1600

Amministrazione Comunale
Dal 4 ottobre inizia la refezione nelle scuole angresi
Il costo del ticket per i buoni pasto resta invariato

attualità
Incontro sui problemi del Distretto Sanitario
Mercoledì 29 settembre ore 20,00 Casa del Cittadino

ASSOCIAZIONI E TERRITORIO
Al via la decima edizione de “Il Paese dei Balocchi”
Si terrà in Piazza Annunziata, durerà tre giorni a partire da oggi, ed è rivolta a tutti i bambini di Angri

chiesa e mezzogiorno
“Se ognuno di noi fa qualcosa, allora si può fare molto”
Il Vescovo di Sant’Angelo dei Lombardi, per gli angresi ancora “Don Franco” ha presentato il documento CEI su Chiesa e Mezzogiorno e ha invitato alla partecipazione sociale

VIVACULTURA 2010
Sant'Egidio,"L'Inferno" sta qui
Domenica 26 settembre la Divina Commedia di Dante rivivrà per le strade e i cortili del Centro Storico

VIGILI URBANI
Rosanna Ferraioli: “dotare i vigili urbani di Angri di bombolette spray anti aggressione”
La proposta della vice coordinatrice provinciale di Noi Sud

 

Prodotti
ANTONIO MANZO FOTOGRAFO

LA FAVOLA

FOTOCOPIAMO

AQUARIUM

MY WAY SPORT

TEICO


Raccolta Differenziata
Cosa butto questa sera?
Questo strumento è stato realizzato gratuitamente da Angri.info. Immagini dal sito di Angri Eco Servizi
Pagine Utili
Cenni storici
Istituzioni
Associazioni
Imprese
Negozi
Professionisti
 
Artigiani
Scuola
Università
Numeri Utili (081)
Comune
Acquedotto
Guardia Medica
Vigili
Carabinieri
Protezione Civile

Polizia Stradale
Guasti Gas
CSTP
5168111
5161517
9368176
5168227
948383
947603

949666
800-016086
089 487111
Annunci Generici
Angri.info-Punto Info, Quotidiano Online. Aut.Trib. Nocera Inferiore N. 11/07 del 25/09/2007. Dir.Resp. A. Santaniello