angri.info





Home Page - Attualità - Video - Politica - Sport - Cultura & Spettacolo - InformaGiovani - Angresi nel Mondo - Contattaci - La voce degli Angresi (Forum)
ACQUA : IN ARRIVO NUOVI RICORSI DA PARTE DEGLI UTENTI
Altri 60 ricorsi sarebbero stati presentati ai giudici di pace

Pubblicato da: Pippo Della Corte il 9 Maggio 2008

Tiene ancora banco la questione acqua. Ancora ricorsi da parte degli utenti in merito alla vicenda dei canoni idrici. L’anno sotto accusa è il 2002. La querelle che si trascina da anni e che sta creando problemi alle diverse amministrazioni comunali potrebbe riprendere in maniera virulenta. Indiscrezioni vogliono che in questi giorni sarebbero stati presentati presso gli organi competenti altri sessanta ricorsi, che si aggiungono alle migliaia già presentati negli ultimi anni. Un conflitto tra contribuenti e amministrazione che non accennerebbe a diminuire.

Alla base i criteri di applicazione della tariffa, ritenuti dai legali non in linea con le norme in vigore. Il Comune avanza crediti dagli utenti per milioni di euro. Tra prescrizione del credito e illegittimità delle richieste in questi anni le casse comunali hanno assistito a cospicui mancati introiti per decine di miliardi di vecchie lire.

In particolare gli utenti ed loro legali stanno tenendo in scacco l’Ente adducendo due motivazioni che sino ad ora sono state ritenute valide dai Giudici di Pace del Tribunale di Nocera Inferiore. Due in sostanza gli elementi su cui si basano i ricorsi dei cittadini : l’addebito degli importi in base ad un consumo presuntivo forfetario, già ritenuto illegittimo dai giudici, e la retroattività della delibera comunale 46/2005. Il primo aspetto si basa sul fatto che la maggior parte delle utenze cittadine siano sprovviste degli apparecchi di misurazione, ovvero i contatori e ove installati sarebbe assente la loro lettura.

Il secondo elemento risiede nella illegittimità dei provvedimenti amministrativi retroattivi così come disciplinato da alcune sentenze della Corte di Cassazione come la n. 9344/2004 in cui si recita che “con riferimento al contratto di acqua potabile (ove presente) i provvedimenti di adeguamento delle tariffe idriche non hanno efficacia retroattiva, atteso che gli atti amministrativi di regola non possono avere alcuna efficacia retroattiva”.

Sembra quindi ancora in alto mare tutta la vicenda legata alla somministrazione ed al successivo pagamento delle bollette dell’acqua, nonostante i tentativi attuati dall’attuale amministrazione guidata dal sindaco Gianpaolo Mazzola. Sullo sfondo anche la difficile situazione economica del Comune che continuerebbe ad attraversare una fase economicamente difficile. L’elemento che peserebbe di più sarebbe l’assenza di liquidità. All’Ente non resta che difendersi in giudizio in autotutela. Continuerebbero quindi a fioccare i ricorsi dei cittadini non intenzionati a pagare in assenza di una certificazione adeguata dei propri consumi. Una contrapposizione che sembra condurre in un vicolo cieco.



Parole chiave: Angri , Amministrazione , Gianpaolo Mazzola , Acqua , Bollette , giudice di pace , ricorsi , Tribunale di Nocera Inferiore




COMMENTI DEGLI UTENTI ALLA NOTIZIA

Questa notizia non ha ancora ricevuto commenti





attualità
Incontro sui problemi del Distretto Sanitario
Mercoledì 29 settembre ore 20,00 Casa del Cittadino

AMMINISTRAZIONE COMUNALE
Consiglio Comunale, riconosciuto il debito fuori bilancio di Angri Eco Servizi
Nato durante l’emergenza rifiuti del 2008, sarà finanziato con una parte dell’avanzo di amministrazione

attività sociali
Continuano gli spettacoli di animazione per bambini
E’ la volta di via Orta Longa, località Avagliana, sabato 2 ottobre alle ore 17,00

POLITICA
E’ dibattito tra i giovani angresi di destra
Il Movimento Nova Luce risponde al manifesto di Azione Giovani

ASSOCIAZIONI E TERRITORIO
Al via la decima edizione de “Il Paese dei Balocchi”
Si terrà in Piazza Annunziata, durerà tre giorni a partire da oggi, ed è rivolta a tutti i bambini di Angri

CALCIO
L’Angri si prepara al mach di Altamura contro il Fortis Murgia
Enzo Criscuolo precisa: “La maggior parte dei tifosi ci è vicina, sono pochi coloro che vogliono destabilizzare l’ambiente.”

chiesa e mezzogiorno
“Se ognuno di noi fa qualcosa, allora si può fare molto”
Il Vescovo di Sant’Angelo dei Lombardi, per gli angresi ancora “Don Franco” ha presentato il documento CEI su Chiesa e Mezzogiorno e ha invitato alla partecipazione sociale

 

Prodotti
FOTOCOPIAMO

AQUARIUM

MY WAY SPORT

TEICO

ANTONIO MANZO FOTOGRAFO

LA FAVOLA


Raccolta Differenziata
Cosa butto questa sera?
Questo strumento è stato realizzato gratuitamente da Angri.info. Immagini dal sito di Angri Eco Servizi
Pagine Utili
Cenni storici
Istituzioni
Associazioni
Imprese
Negozi
Professionisti
 
Artigiani
Scuola
Università
Numeri Utili (081)
Comune
Acquedotto
Guardia Medica
Vigili
Carabinieri
Protezione Civile

Polizia Stradale
Guasti Gas
CSTP
5168111
5161517
9368176
5168227
948383
947603

949666
800-016086
089 487111
Annunci Generici
Angri.info-Punto Info, Quotidiano Online. Aut.Trib. Nocera Inferiore N. 11/07 del 25/09/2007. Dir.Resp. A. Santaniello