angri.info





Home Page - Attualità - Video - Politica - Sport - Cultura & Spettacolo - InformaGiovani - Angresi nel Mondo - Contattaci - La voce degli Angresi (Forum)
Gianluigi Esposito : “Il sindaco Mazzola sta “bruciando” tutti coloro che lo avvicinano.
“Un Partito Democratico intransigente per costruire l’alternativa”

Pubblicato da: La Redazione il 27 giugno 2008

Alla vigilia dell’assemblea cittadina del Pd, in programma questa sera presso la Casa del Cittadino, riceviamo e pubblichiamo l’intervento di Gianluigi Esposito, esponente del Pd angrese, che ripercorre le tappe di un anno di “gestione e strategia politica” da parte del sindaco Gianpaolo Mazzola.

Gianluigi Esposito
L’intervento

Assistiamo alle polemiche relative alle troppe nomine fatte da questa amministrazione, e dobbiamo cercare di riflettere per meglio avere chiaro ciò che sta succedendo.
Bisogna sviscerare bene i fatti, collocare gli eventi nei giusti contesti, tenere presente quanto accade al di fuori dei confini angresi e ricordare tutto ciò che è successo nell’ultimo anno.
All’indomani dall’elezione, il Sindaco Mazzola dà vita ad una giunta “tecnica”, dove trovano asilo politico due personaggi che erano stati papabili candidati a Sindaco del centrosinistra. Due persone che avrebbero potuto ancora assumere ruoli di rilievo nel panorama politico angrese, e che invece, per “amore della città” o per “sacrificio”, vengono reclutati e “bruciati”, come si dice in gergo, così da non potere più assumere nessun ruolo per il futuro.


Dopo la prima arrostita, tocca a quelli che speravano di non rendere pubblico il loro appoggio elettorale a Mazzola. Vengono così riconfermati alcuni consulenti della passata amministrazione che pure avevano, secondo il centrodestra, contribuito allo sfascio di questo paese. Di conseguenza, vengono messi sulla graticola ardente ed esposti alla gogna pubblica i loro sponsor.
Subito dopo tocca ad un ex consigliere comunale, uno tra i più votati nelle passate amministrazioni, anche lui potenziale punto di riferimento per le forze di opposizione. Prima lo aiutano a disgregare la coalizione che ha sostenuto Pasquale Mauri ingaggiando un consigliere comunale che lui ha fatto eleggere in una lista fai da te, poi, quando batte cassa e chiede di diventare assessore, gli fanno dire di no dallo stesso consigliere che nel frattempo, per il bene della città, hanno fatto aderire al PDL. Risultato: consigliere e aspirante assessore “bruciati”.

Nel frattempo, i maggiorenti della destra mettono altra legna al fuoco e arrostiscono i due eletti nella lista dell’Ulivo. A Bonaventura Manzo basta la possibilità di qualche nominuccia nel consiglio di amministrazione di ANGRI ECO SERVIZI, mentre per il candidato Sindaco ulivista viene messo a punto un programma più “ampio” di partecipazione al tavolo dell’Amministrazione.
Risultato: entrambi “bruciati”, specie Padovano che poteva essere l’unica alternativa in caso di elezioni anticipate.

A questo punto comincia la mattanza nel centrodestra.
Tra i consiglieri che sostengono l’amministrazione c’è chi non condivide molte delle scelte fatte e, siccome sta cominciando a fare troppi distinguo, viene prontamente “allontanato”, con la banale scusa che nella compagine di centrodestra non c’è più spazio per gli uomini di Casini che a livello nazionale non è più alleato del PDL (stranamente però, l’amministrazione continua a tenere in giunta e in consiglio comunale esponenti del centrosinistra, alla faccia della coerenza!).
E non è finita qui. La maggior parte delle nomine fatte negli ultimi giorni sono spudoratamente targate Alleanza Nazionale. Un ottimo modo per controllare l’unico vero partito della coalizione. Da oggi non è più immaginabile che i vertici angresi di AN possano dissentire dal sindaco e dai suoi collaboratori. Risultato: AN come partito nella sua interezza completamente “bruciato”.


Con il Partito Democratico la strategia non doveva essere diversa, ma per fortuna hanno trovato un muro. Il PD, con la sua nuova classe dirigente, è motivato e deciso a dire di no a compromessi e inciuci. La partecipazione spontanea che si è creata attorno al nuovo soggetto politico, ci spinge ancora di più verso quella linea di intransigenza già intrapresa qualche anno addietro verso doppiogiochisti e falsi moralisti.
Eliminare tutti quelli che possono a vario titolo dare fastidio o rappresentare un’alternativa valida a questa amministrazione: bella priorità per un paese come Angri!

Gianluigi Esposito




Parole chiave: Marcello Ferrara , Politica , Angri , Giovanni Padovano , Gianpaolo Mazzola , Bonaventura Manzo , Antonio Mainardi , Partito Democratico , Gianluigi Esposito




COMMENTI DEGLI UTENTI ALLA NOTIZIA

Postato da: angrese1 il 28-06-2008
Dimentichi qualcuno
Caro Gianluigi la tua esposizione dei fatti è puntuale e focalizzata, sintetizzando al meglio cosa ha fatto l'attuale Sindaco. Nella tua elencazione dei fatti non leggo i nomi di Avagnano E Testa ormai anche loro organici a vario titolo dell'Amministrazione. Ma so anche perchè non li hai compresi. I due decani della politica angrese non sono solo bruciati, ma sono già inceneriti, con il loro comportamento ormai proverbiale.







VIGILI URBANI
Rosanna Ferraioli: “dotare i vigili urbani di Angri di bombolette spray anti aggressione”
La proposta della vice coordinatrice provinciale di Noi Sud

Amministrazione Comunale
Approvato il conto consuntivo 2009
Resta il problema dei residui e dei debiti fuori bilancio appartenenti alle gestioni passate. Nuovo consiglio comunale per il 30 settembre.

attualità
Campagne allagate ad Angri, c'è l'impegno della Regione a risolvere il problema
Sopralluogo del Sindaco e dell'Assessore all'Ambiente Cosenza in località Orta Longa per i lavori da fare con urgenza

POLITICA
Generazione Italia sabato 2 ottobre inaugura la sede in Piazza Sorrento
Sarà presente l'on. Italo Bocchino, capogruppo di Futuro e Libertà per l'Italia

POLITICA
“La Pari Opportunità nella programmazione della Pubblica Amministrazione”
L'importante ed attuale tema è stato discusso ieri sera dal Movimento Pdl Angri Donna, ispirato dall’Assessore provinciale Antonio Squillante

AMMINISTRAZIONE COMUNALE
Consiglio Comunale, riconosciuto il debito fuori bilancio di Angri Eco Servizi
Nato durante l’emergenza rifiuti del 2008, sarà finanziato con una parte dell’avanzo di amministrazione

attività sociali
Continuano gli spettacoli di animazione per bambini
E’ la volta di via Orta Longa, località Avagliana, sabato 2 ottobre alle ore 17,00

 

Prodotti
AQUARIUM

La casta. Così i politici italiani sono diventati intoccabili

MY WAY SPORT

TEICO

1984

La storia non è finita. Etica, politica, laicità

La terza repubblica. Partiti contro presidenti

Tutto è Berlusconi. Radici, metafore e destinazione del tempo nuovo

ANTONIO MANZO FOTOGRAFO

LA FAVOLA


Raccolta Differenziata
Cosa butto questa sera?
Questo strumento è stato realizzato gratuitamente da Angri.info. Immagini dal sito di Angri Eco Servizi
Pagine Utili
Cenni storici
Istituzioni
Associazioni
Imprese
Negozi
Professionisti
 
Artigiani
Scuola
Università
Numeri Utili (081)
Comune
Acquedotto
Guardia Medica
Vigili
Carabinieri
Protezione Civile

Polizia Stradale
Guasti Gas
CSTP
5168111
5161517
9368176
5168227
948383
947603

949666
800-016086
089 487111
Annunci Generici
Angri.info-Punto Info, Quotidiano Online. Aut.Trib. Nocera Inferiore N. 11/07 del 25/09/2007. Dir.Resp. A. Santaniello