angri.info





Home Page - Attualità - Video - Politica - Sport - Cultura & Spettacolo - InformaGiovani - Angresi nel Mondo - Contattaci - La voce degli Angresi (Forum)
Immobili fantasma ad Angri , in arrivo gli accertamenti del Catasto
I proprietari dei circa duemila fabbricati non censiti avrebbero evaso imposte comunali per milioni di euro

Pubblicato da: Pippo Della Corte il 30 ottobre 2009

Ora a tremare sono i proprietari degli immobili non accatastati. Dopo l’indagine della sezione regionale della Corte dei Conti, è la volta dell’Agenzia del Territorio (ex Catasto) che ha accertato la presenza di 1806 fabbricati non accatastati: ciò avrebbe comportato una evasione fiscale di enormi proporzioni a danno delle casse comunali.

Insomma, il Comune sembra essere finito sotto la lente di ingrandimento degli Enti territoriali preposti ai controlli. Il mancato accatastamento, infatti, ha consentito l’evasione di Ici, Tarsu ed Irpef : da una prima lettura dei dati sembrerebbe si sia trattato di un “sistema” studiato ad arte per evadere le tasse. Una prassi consolidatasi nel tempo.

Ad esprimersi in merito il presidente dell’ANCI Campania Bartolo D’Antonio, ex sindaco della città : “Non voglio entrare nel merito delle motivazioni che hanno spinto tanti cittadini a non adempiere a tutte le formalità previste qualora si diventi proprietario di un immobile, né ritengo sia utile parlare di aprioristicamente di malafede. E’ certo però che il fenomeno è allarmante in tutta la regione e quindi i cittadini, visti i controlli in atto, devono provvedere a sanare le eventuali inadempienze. In assenza di ciò sarà il catasto a procedere rivalendosi su di essi con pesanti sanzioni. Il controllo satellitare non sarà perfetto, ma certo oggi la tecnologia e le telematica hanno garantito più efficienza nei controlli”, ha esordito.

Sulla stessa lunghezza anche Luigi D’Antuono, ex assessore e ex vicesindaco: “Gli aspetti da analizzare sono tre : immobili abusivi condonati ma non accatastati, immobili regolarmente edificati e comunque non accatastati e un margine di errore di valutazione da parte dell’Agenzia del Territorio. In questo contesto si potrebbe inserire anche una dose di furbizia e quindi di malafede di taluni che hanno inteso approfittare della situazione per eludere, oppure evadere totalmente le imposte e le tasse locali. Ritengo però che i dati emersi siano fisiologici, forse addirittura inferiori ad altre realtà della provincia e della regione. Ora i cittadini che hanno omesso i necessari adempimenti, devono provvedere con solerzia”, ha dichiarato.

Intanto, già sarebbero state recapitate numerose raccomandate da parte dell’Agenzia del Territorio ai proprietari dei fabbricati non accatastati, i quali se non dovessero procedere in maniera spontanea alla regolarizzazione subiranno pesanti sanzioni. E’ infatti riportato sul sito dell’Agenzia che: “Qualora i soggetti interessati non presentino le dichiarazioni al catasto edilizio urbano entro la scadenza prevista, gli Uffici Provinciali dell’Agenzia del Territorio provvedono, in surroga del soggetto obbligato inadempiente e con oneri a carico dello stesso”. Una vicenda che coinvolge i proprietari di ben 1806 fabbricati.

Pippo Della Corte




Parole chiave: Angri , Attualità , Tasse , Tarsu , ICI , irpef , bilanci , evasioni




COMMENTI DEGLI UTENTI ALLA NOTIZIA

Postato da: pietro_paolo il 30-10-2009
Precisazioni
Non capisco come mai si dia per attuale una notizia risalente a quasi due anni fa e di cui è stato lo stesso Comune a dare pubblicità:
http://www.comune.angri.sa.it/it/ans_stampa/dettagli.jsp?nid=17
Vero è che solo da pochi mesi stanno arrivando le richieste per iscritto dell'agenzia del territorio.
Comunque sia, da quanto soprascritto credo sia utile precisare che:
- nel passaggio dal cartaceo al digitale sono stati commessi molti errori, per cui anche fabbricati regolarmente dichiarati e accatastati non risultano sulle mappe digitali dell'agenzia del territorio che erroneamente invia le richieste;
- tra i fabbricati segnalati rientrano anche serre, pollai, porcili, ruderi, etc per cui non è necessario l'accastamento (infatti basta una semplice comunicazione autocertificata all'agenzia del territorio e si chiude la pratica);
- anche i fabbricati in corso di costruzione sono stati rilevati dall'agenzia del territorio, ma questi, naturalmente, devono essere accatastati obbligatoriamente solo all'ultimazione dei lavori;
- un fabbricato condonato è obbligatoriamente già accatastato, altrimenti il Comune non poteva rilasciare la concessione edilizia in sanatoria;
- all'ultimazione dei lavori di un immobile regolarmente edificato il comune richiede l'accatastamento altrimenti l'ultimazione è inefficace. inoltre i notai non possono fare atti di compravendita in mancanza di tale documentazione.
Quindi l'impressionante numero di 1800 fabbricati è ben lungi dall'essere un riscontro reale della situazione.
Poi ovviamente ci sono dei fabbricati o degli ampliamenti completamente abusivi, ma per questo c'è l'ufficio repressione che sta finalmente funzionando utilizzando le nuove tecnologie satellitari.







editoriale
Informazione e anonimato
La nota del direttore di Angri Info

CRONACA
Viene multata, aggredisce la vigilessa sotto casa in Piazza Annunziata
Autrice del grave episodio di violenza un'altra donna . Il Sindaco Mauri : “tolleranza zero”.

arte e cultura ad Angri
Successo di pubblico e di critica per la mostra “Segni e Materie Incise”
Le opere di Maria La Mura resteranno esposte fino al 3 ottobre. La presentazione di Ernesto Terlizzi

attualità
Campagne allagate ad Angri, c'è l'impegno della Regione a risolvere il problema
Sopralluogo del Sindaco e dell'Assessore all'Ambiente Cosenza in località Orta Longa per i lavori da fare con urgenza

opere d arte da salvare
La Cappella Pisacane, un gioiello d’arte da recuperare
Il prof. Sergio Amato chiede l’intervento dell’Amministrazione Comunale per il restauro delle opere d’arte risalenti al 1600

Amministrazione Comunale
Dal 4 ottobre inizia la refezione nelle scuole angresi
Il costo del ticket per i buoni pasto resta invariato

attualità
Incontro sui problemi del Distretto Sanitario
Mercoledì 29 settembre ore 20,00 Casa del Cittadino

 

Prodotti
ANTONIO MANZO FOTOGRAFO

LA FAVOLA

FOTOCOPIAMO

AQUARIUM

MY WAY SPORT

TEICO


Raccolta Differenziata
Cosa butto questa sera?
Questo strumento è stato realizzato gratuitamente da Angri.info. Immagini dal sito di Angri Eco Servizi
Pagine Utili
Cenni storici
Istituzioni
Associazioni
Imprese
Negozi
Professionisti
 
Artigiani
Scuola
Università
Numeri Utili (081)
Comune
Acquedotto
Guardia Medica
Vigili
Carabinieri
Protezione Civile

Polizia Stradale
Guasti Gas
CSTP
5168111
5161517
9368176
5168227
948383
947603

949666
800-016086
089 487111
Annunci Generici
Angri.info-Punto Info, Quotidiano Online. Aut.Trib. Nocera Inferiore N. 11/07 del 25/09/2007. Dir.Resp. A. Santaniello