angri.info





Home Page - Attualità - Video - Politica - Sport - Cultura & Spettacolo - InformaGiovani - Angresi nel Mondo - Contattaci - La voce degli Angresi (Forum)
Il sindaco “insiste” con il termovalorizzatore
Dopo la lettera a Berlusconi (senza risposta) Mazzola scrive al Ministro Carfagna

Pubblicato da: La Redazione il 01 luglio 2008

Pubblichiamo integralmente il comunicato stampa del Comune relativo al progetto più volte annunciato della costruzione di un termovalorizzatore. Nel comunicato, il progetto comincia ad essere “più chiaro” e probabilmente innescherà nuove polemiche soprattutto per quanto riguarda l’impatto ambientale che inevitabilmente esso comporterà.

Il Comunicato del Sindaco

Emergenza rifiuti: dopo l’appello inascoltato al Premier Berlusconi, il Sindaco Mazzola scrive al Ministro Carfagna e le illustra il progetto per la realizzazione di un termovalorizzatore comprensoriale con sede ad Angri

Il primo cittadino di Angri ha inviato questa mattina una nota al Ministro delle Pari Opportunità, corredata di una relazione tecnica sull’impianto di combustione che si intende realizzare. Intanto nove Comuni dell’Agro sarnese nocerino hanno già sottoscritto il protocollo di intenti per l’impegno al conferimento dei rifiuti presso il termovalorizzatore di Angri.


Questa mattina il Sindaco di Angri Gianpolo Mazzola ha inviato una missiva al Ministro delle Pari Opportunità, Mara Carfagna, per illustrarle il progetto per la realizzazione sul territorio del Comune di Angri di un piccolo termovalorizzatore che possa servire tutti i comuni dell’Agro sarnese nocerino. Ben nove sindaci dei Comuni dell’Agro hanno, ad oggi, già sottoscritto il protocollo di intenti per condividere ed aderire al progetto, impegnandosi a conferire i rifiuti presso l’impianto che si intende realizzare.

“Alla luce della nuova fase di emergenza che l’intera regione Campania sta vivendo per la questione rifiuti, i Comuni dell’Agro sarnese nocerino hanno deciso di attuare una strategia comune per gestire in maniera concreta, ma soprattutto autonoma, le attività di conferimento e smaltimento del rifiuto secco indifferenziato la cui quota di produzione, in tutto il comprensorio, si aggirerebbe intorno alle centomila (100mila) tonnellate all’anno. – scrive il Sindaco Mazzola nella nota inviata al Ministro Carfagna - Sottoscrivendo il protocollo di intenti concordato, i Comuni firmatari accettano di aderire ad un progetto per la realizzazione di un opificio industriale per la produzione di energia elettrica derivante dalla combustione di rifiuto solido urbano, cdr, biomasse e simili, che avrà sede sul territorio del Comune di Angri. Al momento sono già nove i Comuni che hanno firmato il documento (Scafati, Angri, Sant’Egidio del Montalbino, Pagani, Sarno, Roccapiemonte, San Marzano sul Sarno, San Valentino Torio e Corbara) e registrano una popolazione complessiva di circa 250mila abitanti.”

L’ambizioso progetto è stato proposto dal Comune di Angri e concertato poi con gli altri Comuni del comprensorio.

“La proposta è stata avanzata dal Comune di Angri che, in data 27 marzo scorso, ha convocato un primo tavolo tecnico per illustrare dettagliatamente il progetto ai referenti dei Comuni limitrofi, alla presenza di tecnici del settore e docenti universitari. – spiega nella missiva il primo cittadino di Angri - Successivamente, in data 24 aprile, sempre su richiesta del Comune di Angri, si è tenuto un tavolo di concertazione al quale hanno preso parte, oltre al Comune promotore, i Comuni di Scafati, Pagani, Sant’Egidio del Montalbino, Sarno, San Marzano sul Sarno, Corbara, Roccapiemonte, San Valentino Torio, i quali hanno dato già in quella sede piena disponibilità a condividere il progetto per la realizzazione dell’impianto, impegnandosi ad utilizzare tale opificio per il conferimento dei rifiuti solidi urbani prodotti dai propri comuni, trasportati e sversati allo stato attuale presso le discariche indicate dalla Struttura commissariale. Nell’ambito di tale progetto la realizzazione dell’impianto, che avrà costo zero per tutti i Comuni sottoscrittori del protocollo, verrà affidata al consorzio ECOMED che, in collaborazione con una costituenda società (o consorzio) intercomunale, gestirà le attività dell’opificio. Con la realizzazione di un impianto altamente tecnologico per la combustione del rifiuto secco-indifferenziato, con sede ad Angri, nel cuore dell’Agro sarnese nocerino, tutti i Comuni che ne beneficeranno avranno la possibilità di abbattere concretamente i costi per lo sversamento che, attualmente, si aggirano intorno ai centosettanta (170) euro per tonnellata. Conferendo gli stessi rifiuti presso l’opificio che si intende realizzare gli stessi Comuni potranno ridurre tale spesa del 40% circa, con un costo pari a circa cento (100) euro per tonnellata.”

Inevitabile il richiamo alla lettera relativa allo stesso argomento che, il 17 giugno scorso, il Sindaco Mazzola ha inviato al Presidente del Consiglio dei Ministri, Silvio Berlusconi.

“Di questo progetto è stato ampiamente informato anche il Presidente del Consiglio dei Ministri, cav. Silvio Berlusconi, a cui è stata inviata una lunga missiva il 17 giugno scorso. A quella comunicazione – conclude il Sindaco Mazzola nella nota - non è stata data alcuna risposta.”



Parole chiave: Silvio Berlusconi , Angri , Rifiuti , Gianpaolo Mazzola , Mara Carfagna , termovalorizzatore




COMMENTI DEGLI UTENTI ALLA NOTIZIA

Postato da: alchemy il 02-07-2008
La prossima
La prossima lettera la mandi anche al Papa... non si sà mai.

Postato da: angrese1 il 02-07-2008
Scrittore
Abbiamo votato un Sindaco e ci siamo ritrovati un poeta







ASSOCIAZIONI E TERRITORIO
Al via la decima edizione de “Il Paese dei Balocchi”
Si terrà in Piazza Annunziata, durerà tre giorni a partire da oggi, ed è rivolta a tutti i bambini di Angri

CALCIO
L’Angri si prepara al mach di Altamura contro il Fortis Murgia
Enzo Criscuolo precisa: “La maggior parte dei tifosi ci è vicina, sono pochi coloro che vogliono destabilizzare l’ambiente.”

chiesa e mezzogiorno
“Se ognuno di noi fa qualcosa, allora si può fare molto”
Il Vescovo di Sant’Angelo dei Lombardi, per gli angresi ancora “Don Franco” ha presentato il documento CEI su Chiesa e Mezzogiorno e ha invitato alla partecipazione sociale

SUPERARE LA CRISI
“L’Angri è una squadra ben determinata e tosta”
Ad iniettare fiducia ai giocatori e ai tifosi grigiorossi, in vista dell’incontro con il Trani, è il capitano Davide Cacace

ESEMPI DA IMITARE
Domenica La Fortis Murgia di Altamura accoglierà i tifosi angresi con amicizia e simpatia
Previsto anche uno spettacolo di falconeria all’interno dello stadio D’Angelo

US ANGRI
Dimissioni di Varone, il Sindaco Mauri sgombra il campo dalle illazioni
“Siamo rimasti sorpresi, considerato l’impegno profuso dall’Amministrazione nei suoi confronti”

AGROINVEST
Agro Invest, continua la cessione dei lotti del Pip Taurana agli imprenditori
Firmato l’atto pubblico per il passaggio di proprietà alle Officine D’Auria srl, nota azienda angrese

 

Prodotti
FOTOCOPIAMO

AQUARIUM

MY WAY SPORT

TEICO

Tutto è Berlusconi. Radici, metafore e destinazione del tempo nuovo

ANTONIO MANZO FOTOGRAFO

LA FAVOLA


Raccolta Differenziata
Cosa butto questa sera?
Questo strumento è stato realizzato gratuitamente da Angri.info. Immagini dal sito di Angri Eco Servizi
Pagine Utili
Cenni storici
Istituzioni
Associazioni
Imprese
Negozi
Professionisti
 
Artigiani
Scuola
Università
Numeri Utili (081)
Comune
Acquedotto
Guardia Medica
Vigili
Carabinieri
Protezione Civile

Polizia Stradale
Guasti Gas
CSTP
5168111
5161517
9368176
5168227
948383
947603

949666
800-016086
089 487111
Annunci Generici
Angri.info-Punto Info, Quotidiano Online. Aut.Trib. Nocera Inferiore N. 11/07 del 25/09/2007. Dir.Resp. A. Santaniello