angri.info





Home Page - Attualità - Video - Politica - Sport - Cultura & Spettacolo - InformaGiovani - Angresi nel Mondo - Contattaci - La voce degli Angresi (Forum)
Vandalismo “alla creolina” al Liceo Scientifico La Mura di via Monte Taccaro
La sostanza ha provocato difficoltà respiratorie tra gli alunni e tra i docenti. La zona circostante l’edificio è da mesi un ricettacolo di rifiuti e materiali anche tossici.

Pubblicato da: Mauro Santaniello il 06 novembre 2009

rifiuti di eternit a ridosso del Liceo Scientifico
Nel giro di una settimana presso il Liceo Scientifico “La Mura”, in via Monte Taccaro, si sono consumati ben due atti vandalici con l’utilizzo dell’ormai “famigerata” creolina, che hanno di fatto bloccato la normale attività didattica dell’istituto, che a settembre scorso ha visto il cambio della guardia a livello dirigenziale; il Dirigente scolastico prof. Pasquale Esposito è subentrato alla prof.ssa Maria Olmina D’Arienzo.

In entrambe le effrazioni, la prima verificatasi tra giovedì 29 e venerdì 30 ottobre e la seconda tra mercoledì 4 e giovedì 5 novembre, effettuate da persone al momento ignote, sono state forzate delle finestre al piano terra dell’istituto.

Nel primo atto vandalico sono stati imbrattati di creolina corridoio ed aule del piano terra, mentre nel secondo sono stati colpiti i locali (aule e corridoio) del primo piano, dove insistono anche gli uffici di segreteria, della presidenza e l’aula docenti, che comunque non sono stati imbrattati con la sostanza in questione.

L’autorità scolastica già in occasione della prima incursione vandalica ha immediatamente allertato le forze dell’ordine, carabinieri e vigili urbani, nonché il responsabile sanitario cittadino per i provvedimenti di loro competenza. A seguito del primo episodio, si è sospesa l’attività didattica sabato 31 ottobre e lunedì 2 novembre per consentire un’idonea pulizia e l’areazione dei locali imbrattati dalla sostanza disinfettante, che in dosi concentrate provoca disagi respiratori e nausea per chi la inala.

Difficoltà respiratorie sono state lamentate da diversi alunni anche al rientro a scuola dopo la ricorrenza dei Cari Defunti. Poi, dopo appena due giorni, è stato compiuto il secondo atto vandalico che ha nuovamente bloccato l’attività didattica, facendo salire ancor più la tensione nell’ambiente scolastico e tra il personale. Allarmati sono arrivati a scuola anche diversi genitori che hanno discusso alla presenza del dirigente scolastico e delle forze dell’ordine su quanto accaduto e sul da farsi.
Da parte dell’autorità scolastica, insieme alla denuncia di ripetuti depositi di rifiuti e materiali di risulta anche tossici nelle aree circostanti l’edificio, è partita una esplicita richiesta alle Istituzioni locali, Provincia, Comune e Prefettura, di interventi per evitare che episodi del genere continuino a ripetersi, anche con l’attivazione di idonei impianti di videosorveglianza e di videoregistrazione.

Mauro Santaniello



Parole chiave: Angri , Attualità , Ambiente , Inquinamento , vandali




COMMENTI DEGLI UTENTI ALLA NOTIZIA

Questa notizia non ha ancora ricevuto commenti





attualità
Campagne allagate ad Angri, c'è l'impegno della Regione a risolvere il problema
Sopralluogo del Sindaco e dell'Assessore all'Ambiente Cosenza in località Orta Longa per i lavori da fare con urgenza

VIVACULTURA 2010
Sant'Egidio,"L'Inferno" sta qui
Domenica 26 settembre la Divina Commedia di Dante rivivrà per le strade e i cortili del Centro Storico

VIGILI URBANI
Rosanna Ferraioli: “dotare i vigili urbani di Angri di bombolette spray anti aggressione”
La proposta della vice coordinatrice provinciale di Noi Sud

editoriale
Informazione e anonimato
La nota del direttore di Angri Info

CRONACA
Viene multata, aggredisce la vigilessa sotto casa in Piazza Annunziata
Autrice del grave episodio di violenza un'altra donna . Il Sindaco Mauri : “tolleranza zero”.

arte e cultura ad Angri
Successo di pubblico e di critica per la mostra “Segni e Materie Incise”
Le opere di Maria La Mura resteranno esposte fino al 3 ottobre. La presentazione di Ernesto Terlizzi

opere d arte da salvare
La Cappella Pisacane, un gioiello d’arte da recuperare
Il prof. Sergio Amato chiede l’intervento dell’Amministrazione Comunale per il restauro delle opere d’arte risalenti al 1600

 

Prodotti
MY WAY SPORT

TEICO

ANTONIO MANZO FOTOGRAFO

LA FAVOLA

FOTOCOPIAMO

AQUARIUM


Raccolta Differenziata
Cosa butto questa sera?
Questo strumento è stato realizzato gratuitamente da Angri.info. Immagini dal sito di Angri Eco Servizi
Pagine Utili
Cenni storici
Istituzioni
Associazioni
Imprese
Negozi
Professionisti
 
Artigiani
Scuola
Università
Numeri Utili (081)
Comune
Acquedotto
Guardia Medica
Vigili
Carabinieri
Protezione Civile

Polizia Stradale
Guasti Gas
CSTP
5168111
5161517
9368176
5168227
948383
947603

949666
800-016086
089 487111
Annunci Generici
Angri.info-Punto Info, Quotidiano Online. Aut.Trib. Nocera Inferiore N. 11/07 del 25/09/2007. Dir.Resp. A. Santaniello