angri.info





Home Page - Attualità - Video - Politica - Sport - Cultura & Spettacolo - InformaGiovani - Angresi nel Mondo - Contattaci - La voce degli Angresi (Forum)
Us Angri, e se ricominciassimo daccapo?
Il calcio nazionale è in crisi, le squadre professionistiche e dilettanti altrettanto, i tempi sono cambiati.

Pubblicato da: La Redazione il 27 giugno 2010

Che il calcio italiano nel suo complesso non sia in buona salute non lo scopriamo certamente noi. La recente partecipazione nefasta della formazione italiana ai Mondiali è solo la dimostrazione eclatante di una situazione di crisi generale che, partendo dalle squadre di serie A scende giù giù fino alle categorie inferiori e dilettantistiche.

A parte gli scandali, le partite truccate e le scommesse clandestine, sono cambiati i modi e i tempi di fruizione dello spettacolo calcistico (pay-tv, internet, etc…)e sono cambiate le abitudini, il tenore di vita, le preoccupazioni per il lavoro e il futuro .

I tifosi, complessivamente, sono diminuiti in tutti gli stadi e non c’è più la stessa partecipazione emotiva nelle famiglie e nei gruppi sociali. Quali le cause? Non sta a noi fare i sociologi ma è evidente un disinteresse generale nei riguardi di uno sport che nel tempo è diventato solo una fabbrica di soldi per pochi (i privilegiati) e uno spreco enorme di risorse per gli altri. Gli imprenditori, fiutata l’aria che tira, si astengono dal prendere iniziative e investimenti, destinati sicuramente a non avere un ritorno economico.

Questo succede a livello nazionale e naturalmente non può non riguardare anche la Città di Angri. Da alcuni anni a questa parte, la squadra grigiorossa viene seguita sempre meno, i tifosi affezionati diminuiscono sempre più e gli imprenditori, già alle prese con la crisi economica, hanno man mano lasciato agli altri il cerino acceso.

Oggi fare un campionato di serie D costa, a detta del presidente Nicola Varone in varie occasioni, una somma che si aggira dai 250 ai 400mila euro, a seconda se si vuole fare un torneo di media o alta classifica. Cifre enormi che non si troveranno né quest’anno né negli anni a venire.
Durante questi anni, gratuitamente, Angri info ha dato spazio e visibilità alle iniziative che provenivano dai dirigenti dell’Us Angri, fino all’attuale gestione di Varone. Durante questi anni abbiamo sempre raccolto e lanciato appelli ai cittadini angresi affinché tornassero a frequentare lo Stadio Novi per sostenere la squadra ma abbiamo dovuto constatare che l’abbandono degli spalti, tranne la presenza continua di pochi eroici ultras, era un dato di fatto generalizzato, peraltro in linea con la tendenza nazionale.
Oggi Varone ( solo lui e nessun altro) si trova di fronte ad un dilemma: Continuare su una strada che non ha sbocchi o ricominciare daccapo, magari in una categoria inferiore e senza l’assillo del primato. Ciò consentirebbe di far giocare i numerosi giovani atleti di Angri che attendono di essere valorizzati, non comporterebbe grossi sacrifici economici e forse a poco a poco lo stadio Novi si riempirebbe di nuovo per sostenere i propri beniamini.





Parole chiave: Angri , Sport , Calcio , Us Angri , Nicola Varone




COMMENTI DEGLI UTENTI ALLA NOTIZIA

Questa notizia non ha ancora ricevuto commenti





SUPERARE LA CRISI
“L’Angri è una squadra ben determinata e tosta”
Ad iniettare fiducia ai giocatori e ai tifosi grigiorossi, in vista dell’incontro con il Trani, è il capitano Davide Cacace

US ANGRI
Fortis Murgia 2 – Angri 1
I grigiorossi passano in vantaggio per primi ma poi cedono alla squadra locale. Il Sindaco Mauri smentisce ogni illazione e incoraggia la squadra e la società.

US ANGRI
Nicola Varone si è dimesso da presidente dell’Us Angri
In un comunicato stampa la decisione, dettata da motivi personali.

ESEMPI DA IMITARE
Domenica La Fortis Murgia di Altamura accoglierà i tifosi angresi con amicizia e simpatia
Previsto anche uno spettacolo di falconeria all’interno dello stadio D’Angelo

US ANGRI
Dimissioni di Varone, il Sindaco Mauri sgombra il campo dalle illazioni
“Siamo rimasti sorpresi, considerato l’impegno profuso dall’Amministrazione nei suoi confronti”

CRISI GRIGIOROSSA
Us Angri 1 - Trani 2
L'Angri perde anche con il Trani. Battipaglia: "per fare calcio ci vuole tranquillità"

PROMOZIONE
S. Vito Positano 1 - Libertas Angri 2
La Libertas Angri finalmente si sblocca e vince a Positano

 

Prodotti
MY WAY SPORT

Dico tutto. E se fa caldo gioco all'ombra

ANTONIO MANZO FOTOGRAFO

LA FAVOLA

FOTOCOPIAMO

AQUARIUM

TEICO


Raccolta Differenziata
Cosa butto questa sera?
Questo strumento è stato realizzato gratuitamente da Angri.info. Immagini dal sito di Angri Eco Servizi
Pagine Utili
Cenni storici
Istituzioni
Associazioni
Imprese
Negozi
Professionisti
 
Artigiani
Scuola
Università
Numeri Utili (081)
Comune
Acquedotto
Guardia Medica
Vigili
Carabinieri
Protezione Civile

Polizia Stradale
Guasti Gas
CSTP
5168111
5161517
9368176
5168227
948383
947603

949666
800-016086
089 487111
Annunci Generici
Angri.info-Punto Info, Quotidiano Online. Aut.Trib. Nocera Inferiore N. 11/07 del 25/09/2007. Dir.Resp. A. Santaniello