Questa pagina non ha ricevuto commenti. Commenta per primo!

“Scienza, innovazione e Sviluppo Sostenibile” al Castello Doria

Dal 24 al 31 gennaio iniziativa congiunta di associazioni, Liceo Don Carlo la Mura e Amministrazione Comunale per la valorizzazione del Castello

castello doria angri

Domani 24 gennaio, al Castello Doria di Angri prende il via “Scienza Innovazione e Sviluppo Sostenibile”, evento nato dalla sinergia tra Liceo Classico-Scientifico-Scienze applicate “Don Carlo La Mura”, l’Associazione “Alba Vitae”, il Circolo di Angri di Legambiente, l’Associazione “Panacea” el’Amministrazione comunale, nell’ambito delle attività di valorizzazione del Castello Doria. La manifestazione si concluderà il 31 gennaio.

L’iniziativa, rivolta a cittadini e studenti, rappresenta la prima fase di un progetto impegnativo ma realizzabile, volto a implementare nel Castello Doria tre aree:

A) Museale: esposizioni permanenti e tematiche;

B) Laboratoriale: attività sperimentali per le scuole;

C) Creativa: coworking, creatività, innovazione, sviluppo sostenibile;

Nel corso delle diverse giornate, saranno previsti tre laboratori: 1)

Innovazione; 2) Scienza; 3) Sviluppo Sostenibile.

Il primo esplora le innovazioni nella vita quotidiana prodotte dall’utilizzo delle tecnologie digitali (stampa 3D e realtà virtuale).

Il secondo, sviluppato in collaborazione con Città della Scienza, propone un percorso per la diffusione della cultura tecnico scientifica nel campo dell'uso razionale dell'energia e delle energie alternative, con la sperimentazione dei principi della fisica alla base dei dispositivi utilizzati nella produzione e nell’utilizzo delle energie rinnovabili.

Gli apparati in mostra e il loro utilizzo saranno illustrati dagli studenti del Liceo “Don Carlo La Mura”.

Il terzo, basato sul format “Happy green hour” e coordinato dal Prof. Giovanni De Feo dell’Università di Salerno, permette, in un contesto informale, di discutere con i giovani sulle opportunità di lavoro offerte dalla green economy.

Durante la serata saranno presentati i risultati del Progetto “Green Generation” e si dibatterà della green economy come strumento per favorire l’occupazione giovanile. La presenza degli imprenditori sarà un’occasione per scambiare informazioni e valutare possibili opportunità per avviare una startup nel settore “green”.

La manifestazione si concluderà con l’intervento del professor Francesco Sabatini, presidente onorario dell’Accademia della Crusca: nella mattinata del 31 gennaio sarà ospite del Liceo “Don Carlo La Mura”; dalle ore 16:00, terrà una conferenza aperta a tutta la cittadinanza presso il Castello Doria.

L’evento ha un’evidente rilevanza culturale, l’auspicio è che le scuole del nostro territorio possano favorire l’intervento dei propri studenti alle iniziative nelle diverse giornate previste dal calendario.

Responsabile iniziativa

Salvatore Abate – Associazione Aba Vitae -

Parole Chiave: news, castello doria, associazioni, cultura, scienza, innovazione, liceo classico don carlo la mura

Pubblicato il 23 Gennaio 2017 da La Redazione


Commenti degli utenti alla pagina:

Non ci sono commenti per questa pagina.

Commenta : (richiesto)

: (richiesta, non sarà pubblicata)

: (richiesto)





Inserire il codice antispam nella casella di testo sottostante

CASTELLO DORIA

“Prove d’Autore” al Castello Doria per la consegna delle chiavi

“Prove d’Autore” al Castello Doria per la consegna delle chiavi

Giovedì 7 ottobre ore 20,00 storia, musica e teatro per celebrare in grande stile l’avvenimento

Amministrazione Comunale

Il Castello Doria è tornato agli angresi

Il Castello Doria è tornato agli angresi

Suggestiva serata di eventi culturali per far “riscoprire” ai cittadini le bellezze di un monumento che è il vanto della Città di Angri

CORTO 'O GLOBO FILM FESTIVAL

Al via la sesta edizione di Corto 'O Globo Film Festival

Al via la sesta edizione di Corto 'O Globo Film Festival

Si terrà nel Castello Doria dal 19 al 21 novembre

ASSOCIAZIONE LUNA NOVA

I De Filippo raccontati dal di dentro, domenica 14 novembre

Il recital teatrale, è scritto e interpretato da Gianluigi Esposito, con Nora Ceratto, Antonio Saturno e Salvatore Torregrossa