Questa pagina non ha ricevuto commenti. Commenta per primo!

Un’Altra Angri: “Ecco le Novità in materia di lavoro occasionale (Voucher)”

L’associazione angrese illustra le nuove norme in materia di lavoro flessibile

voucherRiteniamo utile, soprattutto con l’avvento delle vacanze estive e dunque della necessità di fruire di lavoro flessibile (soprattutto da parte degli operatori commerciali esercenti bar, ristoranti e simili), comunicare le novità in materia di lavoro occasionale e dunque di disciplina dei vecchi voucher.

Famiglie, imprese e Pubblica amministrazione potranno di nuovo far ricorso alle prestazioni occasionali. La legge di conversione del D.L. 50/2017 prevederà 2 tipologie di contratti con regole comuni tra loro ma anche con differenze sostanziali.

Per entrambe le tipologie di contratto ci saranno i seguenti limiti:

- i compensi riconoscibili a ogni lavoratore, dai vari utilizzatori, non devono eccedere € 5.000;

- ogni lavoratore non può percepire dallo stesso utilizzatore compensi oltre € 2.500;

- i compensi versati da ciascun utilizzatore, a tutti i lavoratori, non devono eccedere € 5.000, limite elevato a  € 6.666 per alcuni soggetti (titolari di pensione di vecchiaia o di invalidità; studenti con meno di 25 anni di età e disoccupati);

 

- le ore giornaliere possono essere, al massimo, 4 continuative e 280 ore all'anno.

Le 2 tipologie si classificano come segue:

  1. Libretto Famiglia (“LF”): riservato alle persone fisiche non operanti nell'esercizio di attività professionali o d’impresa.

Compenso orario: € 10 lordi, comprensivi dei contributi alla Gestione separata INPS (€ 1,65), del premio INAIL (€ 0,25) e degli oneri gestionali (€ 0,10). Il valore netto si riduce così a € 8.

 

  1. Contratto di prestazione occasionale: è utilizzabile da imprenditori, professionisti, enti non profit, purché:

• non abbiano più di 5 lavoratori subordinati a tempo indeterminato;

• non appartengano a settori ad alto rischio infortuni (edilizia e settori affini, miniere, cave e torbiere, escavazione o lavorazione di materiale lapideo);

• non operino per l’esecuzione di appalti di opere o servizi.

Tale tipologia di contratto denominata anche Presto è utilizzabile anche dalla P.A., limitatamente ad alcune specifiche finalità.

Compenso orario. Il compenso minimo è di € 9 netti. Restano a carico degli utilizzatori: i contributi INPS (33%); il premio INAIL (3,5%); gli oneri gestionali (1%). Quindi, il compenso lordo è di € 12,375. La prestazione minima usufruibile è per € 36, per massimo 4 ore continuative nell'arco della giornata.

Alfonso ScoppaSe le prestazioni rese da un prestatore a un medesimo utilizzatore eccedono € 2.500 o 280 ore nell'arco dello stesso anno civile, il Presto si trasforma in un rapporto di lavoro a tempo pieno e indeterminato.

Il Presidente

Alfonso Scoppa

Un’Altra Angri Protagonisti del bene comune.


Parole Chiave: news, lavoro, associazioni, voucher

Pubblicato il 21 Giugno 2017 da La Redazione


Commenti degli utenti alla pagina:

Non ci sono commenti per questa pagina.

Commenta : (richiesto)

: (richiesta, non sarà pubblicata)

: (richiesto)





Inserire il codice antispam nella casella di testo sottostante

AMMINISTRAZIONE COMUNALE

Opportunità di lavoro occasionale al Comune di Angri

Riguarda disoccupati, pensionati e studenti. La scadenza per le domande è fissata al 12 novembre

LAVORO

Voucher per disoccupati, bando del Comune di Angri

Voucher per disoccupati, bando del Comune di Angri

Gli interessati, in possesso di determinati requisiti, possono presentare domanda entro il 30 ottobre

LAVORO

Angri.“Voucher, l'avviso pubblico è sbagliato”

Angri.“Voucher, l'avviso pubblico è sbagliato”

L’Associazione Un’Altra Angri precisa che "la distanza chilometrica non è più richiesta tra i requisiti per accedere al bando"

LAVORO

Angri.Voucher, il Sindaco Ferraioli conferma in toto il bando

Angri.Voucher, il Sindaco Ferraioli conferma in toto il bando

“L’Amministrazione Comunale ha scelto di lasciare invariati i requisiti e i criteri di priorità”