Questa pagina ha ricevuto 2 commenti. Commenta anche tu!

Angri. “TOP SECRET" su Okdoriafest, è polemica

La decisione di “mettere alla porta i cittadini” e interrompere lo streaming scatena la reazione sui social

consiglio comunaleNella seduta di consiglio comunale di ieri sera l’argomento più atteso era senz’altro la discussione sul mancato svolgimento della popolare manifestazione Okdoriafest, o Festa della Birra, annunciata per ben due volte e poi definitivamente cancellata dagli organizzatori. 

A portare la questione in consiglio comunale era stato il consigliere comunale di minoranza Alberto Milo che aveva presentato un’apposita mozione al fine “di fare chiarezza una volta per tutte sui veri motivi” burocratici e politici che avevano indotto gli organizzatori  a rinunciare all’importante kermesse, giunta alla sua sesta edizione e che si sarebbe dovuta tenere nei primi giorni di settembre.

Sull’argomento si è quindi sviluppato un interessante dibattito, ben gestito dal Presidente del Consiglio Gianluca Giordano. Da una parte la minoranza tesa a dimostrare la volontà dell’Amministrazione Ferraioli di ostacolare l’evento per “ritorsione politica” nei confronti degli organizzatori, dall’altra parte la maggioranza tesa a ribadire di aver fatto tutto quanto possibile per far svolgere l’evento. Uno scambio fitto di dichiarazioni, lettere e documenti amministrativi resi pubblici per consentire all’opinione pubblica di farsi un’idea su quanto accaduto. 

Ad un certo punto, però, la situazione è cambiata. Il consigliere di maggioranza Alfredo Pauciulo che aveva seguito tutto l’iter burocratico in rappresentanza dell’Amministrazione, ha chiesto di fare delle “importanti dichiarazioni”, però a porte chiuse, appellandosi ad una specifica norma del regolamento consiliare. La proposta, prima sospesa, è stata poi approvata dalla maggioranza con i voti contrari dei consiglieri di minoranza, per cui le persone presenti nella Casa del Cittadino sono state invitate  ad uscire ed è stata interrotta la trasmissione in streaming dei lavori del consiglio comunale. 

La decisione, decisamente insolita e che non sembra avere precedenti, almeno negli ultimi vent’anni, sta scatenando in queste ore sui social la reazione di quanti non hanno gradito essere stati messi alla porta e di quanti, anche da casa, avevano seguito in streaming fino a tarda notte i lavori del consiglio. 

Su facebook in queste ore si susseguono post e commenti ironici e sarcastici e soprattutto interrogativi sul concetto di trasparenza tanto sbandierato in campagna elettorale. Ma il quesito che prevale è questo: “ma che cosa di così importante, tanto da essere secretata, avrà mai detto il consigliere Alfredo Pauciulo?”

Amedeo Santaniello


Parole Chiave: news, okdoriafest, trasparenza, streaming, consiglio comunale

Pubblicato il 20 Settembre 2016 da La Redazione


Commenti degli utenti alla pagina:

peppe il 25-09-16 alle 09:13:33 ha commentato:

Quann nun e' cosa vostra diceva mio nonno statevene a casa vostra. Che secondo me e' meglio!

Giovanni il 20-09-16 alle 16:22:49 ha commentato:

Noi cittadini comuni messi alla porta come degli imbecilli, manco se si stava svolgendo la trattativa stato-mafia...state tranquilli voi non siete capaci manco di ritrovare la via di casa...

Commenta : (richiesto)

: (richiesta, non sarà pubblicata)

: (richiesto)





Inserire il codice antispam nella casella di testo sottostante

Consiglio Comunale

Via libera alla trasparenza per gli amministratori del Comune di Angri

Via libera alla trasparenza per gli amministratori del Comune di Angri

A breve saranno resi pubblici redditi e patrimoni del Sindaco, assessori e consiglieri comunali

INNOVAZIONE E PARTECIPAZIONE

Angri, successo di pubblico per la “diretta streaming”

Angri, successo di pubblico per la “diretta streaming”

Più di 600 cittadini hanno seguito dal pc di casa i lavori del consiglio comunale

COMUNICAZIONE ISTITUZIONALE

Angri, più spazio alla comunicazione via web

Angri, più spazio alla comunicazione via web

Dal prossimo anno la registrazione e la diffusione delle sedute del consiglio comunale solo sul sito del Comune. Risparmi per 20mila euro

TRASPARENZA

Trasparenza al Comune ," siamo la prima Amministrazione che pubblica on line tutte le delibere"

Trasparenza al Comune ,

Il Sindaco Pasquale Mauri risponde ad una lettera aperta ed annuncia l’imminente varo del nuovo portale istituzionale del Comune di Angri