Questa pagina non ha ricevuto commenti. Commenta per primo!

La Confesercenti dice no alla contraffazione dilagante anche on line

"Sui social e internet raggiri sempre più frequenti: campagna di sensibilizzazione per la legalità a sostegno delle aziende oneste"

Aldo Severino"Sicurezza e legalità - esordisce Aldo Severino Presidente Confesercenti Angri -  sono principi indispensabili per la crescita delle nostre attività commerciali e  per lo sviluppo del paese, sempre più spesso però, abusivismo, lavoro nero, contraffazione si allargano a macchia d'olio provocando gravi danni alle imprese in regola che operano nel rispetto delle norme, che si sobbarcano di  un peso fiscale insostenibile,  che sono costantemente controllate  e rischiano sanzioni anche per errori o inadempienze minimali, mentre le segnalazioni di presunte illegalità, spesso cadono nel vuoto, tramutandosi in  comportamenti tollerati come abitudinari, ma che in realtà comportano grandi rischi.

Così ci ritroviamo con ambulanti che vendono prodotti di dubbia provenienza, imprese che utilizzano personale senza contratto, professionisti che lavorano completamente in nero, basti pensare al settore dell'immagine dove molti prestano la propria attività a domicilio, senza alcuna autorizzazione o senza alcun requisito professionale, ancora commercianti che utilizzano canali illeciti per la vendita di merce anche rubata e riciclata, senza dimenticare il grande mercato del falso sui social, dove migliaia di profili trasformano i loro account privati in piattaforme di vendita alimentando il business della contraffazione: si trova di tutto e di qualsiasi brand,  abbigliamento, calzature, orologi, borse, occhiali, prodotti tecnologici, ma l'elenco delle situazioni irregolari è veramente interminabile". 

La Confesercenti si fa portavoce del disagio quotidiano vissuto dai commercianti che in alcuni casi sono costretti  a chiudere i battenti piegati da concorrenti sleali capaci di eludere le normative fiscali, contributive e igienico sanitarie necessarie a salvaguardare la salute dei cittadini e l'economia, alimentando la delinquenza e arricchendo la criminalità organizzata. A tal proposito è bene ricordare la recente operazione condotta dalle Fiamme Gialle che ha interessato anche il nostro territorio: un blitz che ha portato al sequestro di articoli griffati con contrassegni fasulli oltre all'arresto di un gruppo di persone specializzate nella falsificazione di prodotti di lusso.

"Mettiamo in guardia i cittadini da questi meccanismi commerciali fuori dalla legalità: non lasciatevi ingannare - prosegue Severino -  da chi gioca con la salute e la sicurezza proponendo  prezzi "stracciati". Scendiamo in campo con una campagna di sensibilizzazione per  sostenere quelle  attività serie che con capacità, licenze, autorizzazioni, corsi di aggiornamento sono sinonimo di garanzia.

Bisogna affrontare con determinazione il problema, per questo chiediamo un tavolo congiunto con amministrazioni locali, associazioni, Guardia di Finanza per combattere concretamente questi fenomeni mediante uno scambio continuo di informazioni tra i vari soggetti, utili a effettuare maggiori controlli e denunce. La mia Associazione  per incentivare misure di emersione - conclude con decisione Severino -  si impegna, avendo contatto diretto con chi quotidianamente subisce queste situazioni,  a raccogliere le segnalazioni di commerciati e cittadini in riferimento a presunte irregolarità, perchè chi lavora onestamente deve essere tutelato". 

Parole Chiave: news, confesercenti angri, aldo severino, commercio, contraffazione

Pubblicato il 10 Marzo 2017 da La Redazione


Commenti degli utenti alla pagina:

Non ci sono commenti per questa pagina.

Commenta : (richiesto)

: (richiesta, non sarà pubblicata)

: (richiesto)





Inserire il codice antispam nella casella di testo sottostante

COMMERCIO

“Angri rinunci al titolo di Città d’Arte”

“Angri rinunci al titolo di Città d’Arte”

A chiederlo è Aldo Severino, presidente della Confesercenti, preoccupato delle nuove norme in materia di orario delle attività commerciali e dei pubblici esercizi

COMMERCIO

Confesercenti Angri, uno sportello per affiancare le start up per i giovani aspiranti imprenditori

Dal 1 al 4 dicembre torna la manifestazione Dolci & Golosi, giunta alla seconda edizione

CONFESERCENTI

Confesercenti: “Aperti d’estate per non chiudere in autunno”

Confesercenti: “Aperti d’estate per non chiudere in autunno”

I dati sull’apertura dei negozi ad Angri e in provincia nel mese di agosto

COMMERCIO

Confesercenti Angri: “Aiuti per le nuove attività e rinegoziazione dei contratti di fitto"

Confesercenti Angri: “Aiuti per le nuove attività e rinegoziazione dei contratti di fitto

L’Associazione di categoria propone al Comune di dare un contributo alle start up per compensare Imu, Tari e Tasi