Angri. “Buoni spesa, ancora 170mila euro nelle casse comunali”

I consiglieri di minoranza invitano l’Amministrazione Ferraioli a distribuire rapidamente i buoni spesa, resi disponibili dal Governo, alle famiglie angresi in difficoltà

Municipio AngriRiceviamo e pubblichiamo

“VELOCIZZARE L'EROGAZIONE DEI BUONI SPESA AI CITTADINI DI ANGRI
QUASI DUE MESI DI RITARDO NON SONO ACCETTABILI

Il 30 marzo scorso il Comune di Angri ha ricevuto dalla Protezione Civile 309.538,00 euro per il fondo di solidarietà alimentare. Dopo un mese e mezzo, l'Amministrazione Ferraioli ha distribuito buoni spesa per un valore di circa 130.000 euro, appena un terzo dell'importo reso disponibile dal Governo.
La scelta delle autorità centrali di veicolare i fondi tramite la Protezione Civile era dettata dal carattere di urgenza che avevano gli aiuti alla popolazione in piena emergenza COVID-19, e dall'obiettivo di procedere all'erogazione dei buoni spesa tramite procedure a burocrazia zero.
Nonostante ciò, ad oggi circa 170.000 euro di quel pacchetto di aiuti giacciono nelle casse del Comune di Angri. Molte famiglie in difficoltà economica non hanno potuto accedere agli aiuti, e anche coloro che hanno ottenuto i buoni spesa, viste le disponibilità, avrebbero potuto ricevere più del doppio degli importi erogati. Riteniamo inaccettabile che la popolazione di Angri subisca in modo così grave le carenze organizzative dell'Amministrazione Ferraioli.
C'è inoltre il rischio che al danno si aggiunga la beffa, perché gli importi non spesi entro luglio 2020 potrebbero essere ritirati dal governo centrale, lasciando molte famiglie bisognose di assistenza senza i servizi a cui hanno diritto.
Invitiamo pertanto l'Amministrazione Comunale ad attivare una task force di dipendenti comunali al fine di implementare rapidamente tutte le procedure necessarie per procedere all'erogazione dei buoni spesa governativi. Vista la carenza di personale presso gli uffici dei servizi sociali, proponiamo di costituire la task force allocando presso di essa, in via temporanea, il personale di altri uffici che non è impegnato, attualmente, in funzioni strategiche.
Visti i ritardi dell'erogazione della cassa integrazione, e considerata la diffusa situazione di malessere per tutti quei soggetti che non hanno potuto beneficiare di bonus e aiuti da parte di Governo nazionale e Regione Campania, riteniamo indispensabile un'azione immediata volta ad assicurare i buoni spesa a tutti gli angresi in difficoltà economica.”

I Consiglieri Comunali: Rita Amarante Giancarlo Palmiro D'Ambrosio Luigi D'Antuono Domenico D'Auria Vincenzo Ferrara Gianluca Giordano Ivan Lanzione Eugenio Lato Pasquale Mauri Alberto Milo Annamaria Russo Giacomo Sorrentino

Parole Chiave: news, buoni spesa, covid 19, minoranza

Pubblicato il 16 Maggio 2020 da La Redazione


BUONI SPESA COVID 19

Angri. l’assegnazione dei buoni spesa avverrà a tappe, attraverso tre elenchi

Angri. l’assegnazione dei buoni spesa avverrà a tappe, attraverso tre elenchi

Dei 309mila euro ricevuti dal Governo, impegnati al momento 27mila euro per 141 beneficiari

BUONI SPESA COVID 19

Angri. Buoni spesa covid 19, domani 22 aprile, alle ore 12:00, scade il termine per le domande

Dopo aver evaso tutte le pratiche presentate, l'Amministrazione valuterà se riaprire i termini

EMERGENZA SOCIALE COVID 19

Angri, approvato il secondo elenco dei beneficiari buoni spesa governativi

Angri, approvato il secondo elenco dei beneficiari buoni spesa governativi

Sono 161 i nuclei familiari ammessi cui andranno buoni spesa del valore di 100-200-300 euro per un importo complessivo di 34mila euro

SERVIZI SOCIALI

Angri, Centro Orsini chiuso, protesta la minoranza consiliare

Angri, Centro Orsini chiuso, protesta la minoranza consiliare

“Non è possibile interrompere un servizio così importante per i ragazzi diversamente abili e per le loro famiglie. "