Questa pagina non ha ricevuto commenti. Commenta per primo!

“Chi comanda veramente ad Angri?”

A chiederlo è Antonio D’Ambrosio che denuncia su facebook l’atteggiamento intimidatorio di un dipendente comunale in presenza del Sindaco Ferraioli

Questa mattina Angri si è svegliata con la denuncia sui social di un episodio che è oltremodo grave ed inquietante. Ve la riportiamo integralmente, così come è stata esternata su facebook da Antonio D’Ambrosio, noto ed attivo cittadino angrese, testimone dell’accaduto. 

Antonio D'Ambrosio“Angri come Scampia? E' la mia paura, dopo il gravissimo ed inaudito episodio di ieri nella stanza del Sindaco Ferraioli. Chiedo al mio sindaco di farci conoscere chi comanda veramente in città, ed oltre a lui che governa legittimamente. 

Ieri, il sindaco convoca un cittadino per un confronto politico- amministrativo con una discussione educata e pacata. Sono presenti, assessori, consiglieri, il sindaco di Nocera Superiore . 

All'improvviso, senza bussare, senza presentarsi, senza salutare, irrompe un dipendente comunale non invitato, e con modi esagitati, alla presenza di tutti urla, con frasi guappesche-mafiose, minaccia uno di noi presenti per ben 2 volte di " farsi gli affari suoi" non precisando di quali affari. Fra lo stupore generale, tale individuo, senza rispetto per il sindaco per i presenti per gli amministratori ecc. abbandona, sbraitando, la sala del sindaco. 

Ciò è inconcepibile, un'offesa alla figura Istituzionale del mio Sindaco, degli assessori, dei cittadini presenti. Non so quale potere politico-amministrativo abbia questo dipendente, nei confronti dell'amministrazione e da cosa gliene deriva.

So bene, cosa invece dovrebbe fare il Sindaco nel rispetto della sua degna persona, per i suoi assessori e per i cittadini che invita nel suo studio, per non incorrere in condotta omissiva nelle svolgimento delle sue funzioni pubbliche. Presumo debba adottare immediatamente un provvedimento disciplinare, ed attenzionare gli altri organi dello Stato preposti, per eventuali azioni obbligatorie imposte dalle legge. E' ora di smetterla in città con questi gravissimi atteggiamenti, che se non impediti, minano per sempre la civile convivenza, il rispetto, la dignità e l'onore del sindaco Cosimo Ferraioli".

Parole Chiave: news, politica, denuncia, antonio d'ambrosio

Pubblicato il 29 Dicembre 2016 da La Redazione


Commenti degli utenti alla pagina:

Non ci sono commenti per questa pagina.

Commenta : (richiesto)

: (richiesta, non sarà pubblicata)

: (richiesto)





Inserire il codice antispam nella casella di testo sottostante

POLITICA

Angri, Annamaria Russo interviene sul Centro Anziani

Angri, Annamaria Russo interviene sul Centro Anziani

L'ex assessore ai Servizi Sociali contesta la ventilata esclusione di molti iscritti dalla struttura comunale

AMMINISTRAZIONE E POLITICA

Antonio D’Ambrosio torna alla carica: “Chi comanda al Comune di Angri ?”

Antonio D’Ambrosio torna alla carica: “Chi comanda al Comune di Angri ?”

Il Segretario Generale archivia la sua segnalazione: "i fatti non rilevano rispetto ai fenomeni di corruzione e malaffare"

PROBLEMI REALI

Campagne allagate, incontro in Regione

Campagne allagate, incontro in Regione

Il Sindaco Mauri ottiene dall’Assessore Regionale alla Protezione Civile assicurazioni concrete

DIASPORA CENTRODESTRA

Adesso basta! Le nostre aspettative sono state disattese

I militanti angresi di Azione Giovani lasciano il Popolo della Libertà