Funivia Angri-Costiera Amalfitana, qui si fa… sul serio

Aderiscono al progetto i Comuni di Corbara, Tramonti e Maiori. L’iniziativa condivisa anche dal Parco dei Monti Lattari

funiviaQuello che poteva sembrare un “pourparler" del Sindaco di Angri Pasquale Mauri per animare la prossima campagna elettorale, sembra essere, in realtà, molto più di un progetto “campato in aria” avendone, invece, tutte le premesse per essere realizzato o, quantomeno, per tentare di realizzarlo.

Ci riferiamo, è evidente, al progetto di costruzione di un complesso funiviario che dovrebbe collegare, in 25 minuti,  la città di Angri, e quindi l’agro nocerino sarnese, a Maiori e alla mitica Costiera Amalfitana.

Un progetto che ad Angri ha riscontrato interesse e curiosità, oltre naturalmente allo scetticismo di alcuni commentatori politici che d’impatto, senza pensarci due volte, hanno bollato l’idea, sbizzarrendosi sui social, anche con l’utilizzo di divertenti montaggi fotografici.

Invece sembra che fuori Angri l’iniziativa del Sindaco Mauri piaccia, eccome. Lo dimostrano le manifestazioni di interesse che in questi giorni le Amministrazioni dei Comuni interessate dal percorso stanno mettendo nero su bianco. 

Lo hanno già fatto i Comuni di Corbara, Tramonti  e Maiori. Anche L’Ente Parco dei Monti Lattari ha deliberato la condivisione del progetto e pure la Provincia pare sia intenzionata a partecipare. Del resto l’Amministrazione di Palazzo Sant’Agostino, aveva previsto proprio nel PTCP ( Piano territoriale di coordinamento provinciale) la riorganizzazione del sistema di mobilità dell’agro nocerino sarnese e la riorganizzazione in chiave intermodale del sistema della mobilità della Costiera amalfitana.

Secondo il progetto, redatto dall’ing. Pietro Montesarchio e dall’Asmel, verrebbero realizzate quattro stazioni - una ad Angri (quella di partenza), due sul territorio di Tramonti e una a Maiori- collegate tra loro da una serie di cabinovie della portata max di 10 passeggeri.

L’intento dell’opera va nella direzione di ridurre, se non eliminare, la congestione del traffico, soprattutto causata dalle auto e dai pullman gran turismo, durante i mesi primaverili ed estivi sulla Costiera Amalfitana. Ma l’intenzione progettuale, oltre al flusso vacanziero propriamente estivo e balneare, guarda anche all’incremento del turismo legato alle escursioni degli amanti della montagna, e allo sviluppo degli itinerari eno-gastronomici. Un paesaggio mozzafiato da far ammirare dall’alto e da far vivere lungo i sentieri dei Monti Lattari. Un polo di attrazione turistica di per sè, che dovrebbe attrarre anche l’ingente flusso  dei visitatori degli scavi di Pompei ed Ercolano.

Naturalmente, il collegamento via teleferica tra l’Agro Nocerino e la Costiera Amalfitana, può apparire utopistico e di difficile realizzazione per gli alti costi previsti- si parla infatti di 47 milioni di euro. Ma c’è chi  assicura che le difficoltà inerenti i finanziamenti sono state ben tenute presenti tanto è vero che, in sostituzione dei previsti investimenti pubblici regionali ed europei (Programma Jessica) qualora dovessero mancare, si pensa a reperire i fondi attraverso investimenti privati con il sistema del project financing.  Il piano economico finanziario del progetto prevede infatti un’alta redditività degli impianti, il che potrebbe attrarre grandi società private che già operano nel settore.

Vi sono anche altri problemi da superare o da attenzionare, primo tra tutti quello di assicurare il minimo impatto ambientale. Ma questo è un altro discorso, che approfondiremo a tempo debito, quando il progetto si farà più concreto.

Per il momento, accarezziamo anche noi il sogno di andare in Costiera…senza prendere la "macchina".

Amedeo Santaniello

Parole Chiave: news, trasporti, funivia, costiera amalfitana, amministrazione comunale

Pubblicato il 08 Ottobre 2014 da La Redazione


TRASPORTI

L'Amministrazione Comunale di Angri accanto ai pendolari e ai lavoratori CSTP

L'Amministrazione Comunale di Angri accanto ai pendolari e ai lavoratori CSTP

Solo i Comuni di Angri, Sarno e Sant’Egidio hanno votato a favore del salvataggio dell’Azienda

TRASPORTI

Disservizi Cstp, interviene il Sindaco Mauri

Disservizi Cstp, interviene il Sindaco Mauri

"Mi sono fatto promotore di un tavolo politico con gli altri sindaci dell'Agro per fronteggiare la situazione"

AMMINISTRAZIONE COMUNALE

Più trasporto pubblico nelle periferie di Angri

Più trasporto pubblico nelle periferie di Angri

Nuove corse per il Quartiere Alfano e l’intero tratto di via Nazionale. Potenziato anche il trasporto scolastico

TRASPORTI

15 autorizzazioni per il servizio di noleggio con conducente

15 autorizzazioni per il servizio di noleggio con conducente

La Giunta Comunale approva l’atto d’indirizzo per l’emanazione del bando pubblico. La proposta è del consigliere Domenico D'Auria