Questa pagina non ha ricevuto commenti. Commenta per primo!

L’Angri bloccata in casa dal Poggiomarino: 1-1

Allo Stadio Novi i grigiorossi non vanno oltre il pareggio: troppe occasioni fallite e poca determinazione

grigiorossiU.S.ANGRI 1927 1- REAL POGGIOMARINO 1 

U.S.ANGRI 1927 : Russo, Ferrara, Marsicano, D’Aniello (84’ Quattroventi), Santonicola, Loreto (90’ D’Antonio V), Palumbo (69’ Tortora), Agnello, D’Antonio F, Barone, Coticella. A disp: De Marinis, Sessa, Esposito, Cerchia All: Vitter

REAL POGGIOMARINO: Esposito, Calabrese, Nunziata, Mosca (60’ De Rosa), Salvatore, Cangianiello, Cimitile, Perrino, Rizzo, Teta (74’ Villino), Ferraioli (74’ Polise) A disp: Marchesano, Cirillo, Barbato, Balzano. All. Nocera

Arb: Russo di Caserta

Reti: 49’ Rizzo, 52’ D’Antonio (r).

Amm: Santonicola, Loreto, Barone (A), Nunziata, Mosca, Salvatore (P)

Angoli: 4 a 4

Rec: st. 3’

Angri: Contro il Poggiomarino, la gara ha rappresentato anche il ritorno allo stadio Novi di alcuni ex come Alfonso Ferraioli, il tecnico Gianpiero Nocera e il difensore Salvatore da poco passato agli avversari con il mercato di dicembre. 

I motivi per vedere una gara esaltante sono stati tanti anche se poi alla fine ha vinto l’emozione. Alla vigilia della prima di ritorno l’Angri, rinforzatasi con l’innesto di quattro atleti per rincorrere una posizione di classifica che consentisse la partecipazione ai play off, ha fatto registrare l’assenza forzata dell’estremo De Marinis, influenzato e di Pippo Tortora alle prese con un fastidioso infortunio muscolare contratto nell’amichevole con il Savoia e che ha consigliato il tecnico grigiorosso Vitter di tenerlo prudenzialmente a riposo. 

Ma al di là delle assenze e dei ritorni salutati con applausi, l’Angri è stata bloccata sul risultato di parità ed esce dal rettangolo di gioco con l’amaro in bocca per le troppe le occasioni fallite spesso per egoismo per poter pensare, in questa fase di campionato, decisamente ai play off. È ancora presto per determinare la corsa verso le parti alte della classifica ma la formazione grigiorossa deve darsi una mossa, affrontare con più cattiveria agonistica gli avversari in campo. La gara specie nel primo tempo non è stata spettacolare mentre le compagini in campo hanno fatto vedere il meglio di se nella seconda parte della gara subito dopo il momentaneo vantaggio degli ospiti. 

Al fischio di inizio è l’Angri ad impostare la gara ma le sue manovre spesso risultato lente e macchinose contro un avversario che praticava un gioco maschio, spesso non punito per errore di interpretazione della terna che non è sembrata all’altezza in varie occasioni. Al 9’ il direttore di gara complice il primo collaboratore annulla una rete ai padroni di casa che sembrava regolare mentre la porta dei napoletani resta immacolata per la precipitazione di Coticelli con tiro a lato e D’Antonio che mette oltre la traversa una punizione calciata da Barone. 

La ripresa appare subito più interessante, l’Angri, ben catechizzata negli spogliatoi ha aggredito la metà campo avversaria lasciando però larghi varchi a Rizzo che su una delle azioni di contropiede infila la porta difesa da Russo al 49’. L’Angri non si scompone, attacca l’area avversaria conquistando un calcio di rigore per fallo di Mosca al 52’; dal dischetto Fabio D’Antonio non sbaglia. Le formazioni ora si affrontano a viso aperto con rapido capovolgimento di fronte e solo le indecisioni della terna arbitrale che non è stato possibile, specie da parte grigiorossa di riportarsi in vantaggio; il gioco spesso è stato fermato per inesistenti posizioni di fuori gioco. 

Ne ha fatto le spese la squadra di casa che si è vista fermare al limite e in posizione vantaggiosa al 55’ e al 65’ con l’innesto dalle retrovie di Marsicano partito in perfetta posizione regolare.  

Vincenzo Vaccaro 


Parole Chiave: poggiomarino, us angri 1927, news, promozione

Pubblicato il 14 Gennaio 2017 da La Redazione


Commenti degli utenti alla pagina:

Non ci sono commenti per questa pagina.

Commenta : (richiesto)

: (richiesta, non sarà pubblicata)

: (richiesto)





Inserire il codice antispam nella casella di testo sottostante

US ANGRI

L’Angri conquista la Promozione, è festa grande

L’Angri conquista la Promozione, è festa grande

Con una giornata di anticipo i grigiorossi conquistano il passaggio di categoria: 0-0 con il Virtus Picentini

US ANGRI

L’Angri in Promozione, la gioia e la soddisfazione di Guido Silvestri

L’Angri in Promozione,  la gioia e la soddisfazione di  Guido Silvestri

Parla il tecnico grigiorosso, artefice, assieme a dirigenti e giocatori, della meritata conquista della categoria superiore

US ANGRI

Campionato di Promozione, l’Us Angri muove i primi passi

Campionato di Promozione, l’Us Angri muove i primi passi

Riconfermato il tecnico Guido Silvestri, ingaggiato il difensore centrale Benedetto Salvatore proveniente dal Calpazio

Us Angri 1927

Ottima prestazione dell’Us Angri a Pimonte

Ottima prestazione dell’Us Angri a Pimonte

I grigiorossi sconfitti di misura in amichevole (3-2) ma la formazione convince per gioco e coesione