Questa pagina ha ricevuto 2 commenti. Commenta anche tu!

Maria D’Aniello lascia Fratelli d’Italia

L’ex portavoce cittadina abbandona il partito di Meloni assieme a dirigenti e iscritti: "continuerò nel mio impegno per la città di Angri"

Maria D'AnielloQuest’ anno con grande rammarico non ho rinnovato la tessera di Fratelli d’Italia-Alleanza Nazionale e con me quasi tutti i tesserati compresi i giovani. In questi anni ho lavorato alacremente con grande passione, sacrificando molto del mio tempo perché credevo fortemente nel progetto politico che si stava costruendo sul territorio, insieme a me il gruppo dirigente, i giovani con Rosario Villano e tutti i simpatizzanti. Attualmente di tutto questo non restano che macerie.

Il motivo di ciò resta ancora oggi discutibile, qualche mese fà con molta insistenza dai vertici del partito è arrivata la richiesta delle mie dimissioni e contemporaneamente la nomina di un commissario cittadino. Questo non per chissà quali errori commessi da me (ricordo che FDI-AN Angri si è sempre contraddistinto con dati alla mano tra i migliori gruppi della provincia); Ma per rotture interne di equilibri tra i referenti del partito. 

Questo strappo, ha provocato una rottura insanabile tra chi ha fondato e fatto crescere Fratelli d’Italia Angri, condividendo sogni delusioni e successi; e chi è arrivato e si è arrogato il diritto di non contattare mai in questi quattro mesi nessuno del gruppo storico.

Il mio augurio è che FDI ritorni ad essere un cuore pulsante di idee e confronti a tratti anche accesi ma sempre costruttivi.

Tra scaramucce e rappresaglie io scelgo di continuare a portare avanti con passione e determinazione le idee la passione e lo spirito di servizio per la mia città.

Maria D’Aniello

Parole Chiave: news, politica, fratelli d'italia, maria d'aniello, armando lanzione

Pubblicato il 04 Gennaio 2016 da La Redazione


Commenti degli utenti alla pagina:

Giovanni il 04-01-16 alle 13:53:53 ha commentato:

Da tempo sappiamo che tra Squillante e Cirielli non c’è più feeling.E’ chiaro che adesso è più facile per Ferraioli nominare l’assessore di riferimento di Squillante. Non c’è nulla di scandaloso, c’è stato un patto elettorale che deve essere mantenuto. Se a livello nazionale non si capisce più chi rappresenta cosa, e mi riferisco sia alla destra che alla sinistra che al centro, a maggior ragione è normale che in periferia succede la stessa cosa.

antonio il 04-01-16 alle 13:34:14 ha commentato:

tutto questo per entrare in giunta? eh si perchè la maggioranza non vuole simboli di partito e quindi si lascia FDI. Attendiamo la risposta dell' on. cirielli in merito e anche del presidente locale del partito di meloni

Commenta : (richiesto)

: (richiesta, non sarà pubblicata)

: (richiesto)





Inserire il codice antispam nella casella di testo sottostante

POLITICA

Angri, Armando Lanzione, commissario cittadino di Fratelli d’Italia, replica a D’Aniello

Angri, Armando Lanzione, commissario cittadino di Fratelli d’Italia, replica a D’Aniello

“L’adesione al progetto politico di Fdi prescinde da ogni velleità di tipo personale e/o becere ambizioni di poltrone”

POLITICA

Contrasti in Fratelli d’Italia ad Angri, interviene Antonio Squillante

Contrasti in Fratelli d’Italia ad Angri, interviene Antonio Squillante

L’ex manager dell’Asl Salerno chiarisce cosa è successo dopo le elezioni nel partito a livello provinciale e locale

POLITICA

Fratelli D’Italia Angri esprime soddisfazione per la chiusura del Pdl alla maggioranza Mauri

Fratelli D’Italia Angri esprime soddisfazione per la chiusura del Pdl alla maggioranza Mauri

“A questo punto l’esperienza di governo Mauri può dirsi finalmente finita”

POLITICA

La delegazione di Fratelli d’Italia Angri al Congresso di Fiuggi

La delegazione di Fratelli d’Italia Angri al Congresso di Fiuggi

L'angrese Giuseppe Bonino eletto nell’Assemblea Nazionale